ZEROtherm Design Contest: ecco i vincitori

ZEROtherm Design Contest: ecco i vincitori

Il produttore coreano ha reso noto l'elenco dei vincitori del contest per la progettazione di dissipatori per CPU e VGA organizzato lo scorso mese

di Fabio Gozzo pubblicata il , alle 09:57 nel canale Processori
 

Sono stati da poco decretati i vincitori del contest per la progettazione di dissipatori per CPU e VGA organizzato lo scorso luglio da ZEROtherm. Secondo quanto riportato sul sito del noto produttore coreano, l'evento ha riscosso un discreto successo ed i partecipanti hanno inviato diversi progetti piuttosto interessanti.

I lavori inviati dai partecipanti sono stati esaminati da una commissione composta da esperti in materia, tra cui i due professori Thomas Berg e Chris Ramseyer del Korea Advanced Institute of Science and Technology. Vista l'ampia varietà di soluzioni proposte, per i giudici non è stato semplice decretare i vincitori: la maggior parte dei progetti era davvero brillante e molti sono stati scartati esclusivamente per motivi legati alla complessità del processo produttivo.

Il primo premio da 3000 dollari è andato al coreano Park Sung Guk, che ha presentato un progetto intitolato "Snow on the branches". Con "Project Aqua Virgo", lo spagnolo Cesare Pedrini si è aggiudicato il secondo premio da 1000 dollari, mentre il terzo premio, una consolle Nintendo Wii, è stato assegnato in ex aequo a Nin Chau, Park Cho Rong e Kang Soon Gu, che hanno presentato rispettivamente i progetti "Elegant design cooler", "Z-Cooler" e "Ice Flower".

ZEROtherm ha inoltre previsto un premio di consolazione anche per chi non ha vinto: coloro che hanno inviato un progetto in regola con i vincoli previsti dal contest riceveranno infatti in omaggio un dissipatore e, in tal senso, dovrebbero ricevere una notifica via e-mail a breve.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
MarcoTechnofolle19 Agosto 2008, 10:19 #1
Non ci sono almeno le immagini dei progetti vincenti? Così per potersi fare un'idea
jacky214219 Agosto 2008, 10:19 #2
Molto belle le foto, ci fanno proprio vedere i vincitori
kelendil19 Agosto 2008, 10:25 #3
Forse non verranno rese pubbliche fino a che non sono stati brevettati...
Cloud7619 Agosto 2008, 10:34 #4
A me sembrano dei premi da morti di fame, se Zerotherm può brevettare e vendere i progetti dei partecipanti risparmia un sacco di soldi in termini di tempo, sviluppo e ricerca di nuove soluzioni, senza contare i soldi che guadagnerà vendendo i prodotti concepiti da altri. Proprio una bella trovata.
domthewizard19 Agosto 2008, 10:48 #5
Originariamente inviato da: Cloud76
A me sembrano dei premi da morti di fame, se Zerotherm può brevettare e vendere i progetti dei partecipanti risparmia un sacco di soldi in termini di tempo, sviluppo e ricerca di nuove soluzioni, senza contare i soldi che guadagnerà vendendo i prodotti concepiti da altri. Proprio una bella trovata.


perchè morti di fame? il primo premio è di 3000$, il secondo di 1000$ e il resto delle nintendo wii. e a tutti i partecipanti verrà regalato un dissipatore. io ci metterei la firma
Cloud7619 Agosto 2008, 10:55 #6
Il perchè sta scritto.
Se tu la vedi così nulla da eccepire.
domthewizard19 Agosto 2008, 10:58 #7
io però non ho capito una cosa: il progetto era solo a scopo "estetico" o anche funzionale?
dario219 Agosto 2008, 12:04 #8
bvh dipende se quelli che hanno vinto hanno già un lavoro e l'hanno voluto fare per sfizio non vedo il problema, alla fine son 3000$ per un dissi mica chissà cosa....probabilmente il vincitore qualche proposta di collaborazione l'avrà pure ricevuta se non ha occupazione immagino...
NemoBCN21 Agosto 2008, 14:40 #9

Cesare Pedrini is ITALIAN

SONO Cesare Pedrini
e posso assicurarvi la mia italianità al 100%.
sul modulo del concorso era richiesto l'attuale domicilio ed io ho segnalato dove vivo ora qui a Barcelona.
Da qui hanno dedotto che fossi spagnolo.
Gli manderò una mail per correggere questa incomrensione.

Ok che 1000$ non sono un gran chè, ma mica ci sputo sopra.
E poi l'idea di una ipotetica produzione mi elettrizza.
Partecipo a vari concorsi nel campo del design, e in questo era specificato che il prodotto oltre ad essere accattivante esteticamente fosse anche innovativo e funzionale, inoltre bisognava anche ottimizzare la producibilità.

Per ora non ho ancora visto proposte di collaborazione, forse mi stanno cercando nella nazione sbagliata...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^