Xeon Cooper Lake solo per server a quattro e otto socket, Intel rivede i piani

Xeon Cooper Lake solo per server a quattro e otto socket, Intel rivede i piani

Intel ha annunciato che i processori Cooper Lake non arriveranno su piattaforma Whitley a singolo e doppio socket come previsto in origine. L'azienda destinerà a quella fascia di mercato le soluzioni Ice Lake, destinando Cooper Lake alle piattaforme a quattro e otto socket.

di pubblicata il , alle 10:21 nel canale Processori
IntelXeon
 

Una slide delle scorse ore sulla futura generazione di Optane DC Persistent Memory (Barlow Pass) lo faceva intuire, ma a confermare alcuni cambiamenti nella futura offerta di CPU Xeon è direttamente Intel, tramite il sito Serve the Home.

Stando a quanto riportato, Intel ha cancellato l'offerta di processori Xeon "Cooper Lake" per la piattaforma server mainstream single e dual socket "Whitley". Vedremo quindi i processori Cooper Lake a 14 nanometri, evoluzione dell'attuale gamma Cascade Lake, solo sulla piattaforma "Cedar Island" destinata a configurazioni con 4 e 8 socket.

La roadmap mostrata al Data-Centric Innovation Summit 2019. Cooper Lake e Ice Lake usciranno quest'anno, ma non ci sarà una sovrapposizione dell'offerta.

Cooper Lake avrebbe dovuto condividere la piattaforma Whitley con gli Xeon Ice Lake, la prima serie di CPU a 10 nanometri server dell'azienda statunitense, ma così non avverrà. Intel fa sapere che "valuta costantemente la propria roadmap di prodotti per assicurarsi di essere posizionata per fornire il miglior portfolio di soluzioni per le piattaforme datacenter".

"Dato il continuo successo della recente espansione della gamma Xeon Scalable di seconda generazione, in aggiunta alla domanda dei clienti per i futuri processori Xeon a 10 nanometri Ice Lake, abbiamo deciso di limitare la consegna dei nostri prodotti Cooper Lake che soddisfano al meglio la nostra domanda del mercato".

"I futuri processori Cooper Lake saranno supportati sulla piattaforma Cedar Island, che supporta configurazioni standard e custom che scalano fino a 8 socket. Continuiamo ad aspettarci che la consegna di Cooper Lake parta nella prima metà del 2020". Intel sottolinea che i clienti, tra cui alcune delle aziende più innovatrici nel campo delle intelligenze artificiali, "sono unicamente interessati all'avanzata tecnologia DL Boost di Cooper Lake", tra cui la capacità di elaborare le istruzioni bfloat16, utilissime nell'ambito del machine learning. Intel si attende quindi una "forte domanda" da alcuni clienti.

"I futuri processori Ice Lake a 10 nanometri", aggiunge Intel "saranno introdotti con la piattaforma Whitley. Intel rimane sulla buona strada per consegnare le CPU Ice Lake a 10 nm entro la fine dell'anno". In passato l'azienda, presentando Cooper Lake, parlò di processori fino a 56 core. Vedremo se questo cambiamento di indirizzo dell'offerta porterà cambiamenti anche sul fronte tecnico.

Intel ha rinnovato nelle scorse settimane la gamma Xeon Scalable di seconda generazione con i modelli Cascade Lake Refresh, aumentando la competitività dell'offerta nei confronti della gamma di processori AMD EPYC di seconda generazione "Rome". AMD ha ribadito recentemente che introdurrà quest'anno processori basati EPYC di terza generazione "Milan" basati su architettura Zen 3. La battaglia di fine 2020 in ambito server sembra quindi prevedere uno scontro tra Ice Lake e Milan.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
raxas17 Marzo 2020, 10:56 #1
io cerco già una mb* a otto socket
per montarci otto cpu, otto dissipatori, otto ventole, otto banchi di memoria, otto software di monitoraggio ventole e temperatura, ottantotto registri per raccogliere otto maree di dati
ogni giorno accenderò la mega board per controllare le temperature, i voltaggi e i giri delle ventole... non farò altro,
finalmente libero lascerò il lavoro sporco alle cpu a fare con 2048 threads qualsiasi cosa nel raggio di 10km...
ah finalmente un pò di pace...
dovrò solo dare un colpo come allo xilofono ai dissipatori per verificare con sw di simulazione audio/temp che le temperature siano apposto
con otto dissipatori, con temperatura cangiante per generare una nota musicale precisa, assegnata da priorità dei processi e dei threads, tramite Windows 10 Pro Apocalypse Edition, comporrò un concerto...

* tranquilli, lo so che quelle mobo sono di una razza particolare, a slot e piatte che una dimensione è già troppo
boboviz17 Marzo 2020, 11:34 #2
In pratica avremo sistemi Intel quad-socket (con tutti i relativi problemi di consumi/dissipazione) che verranno battuti da sistemi Amd single socket. Interessante.
coschizza17 Marzo 2020, 12:02 #3
Originariamente inviato da: boboviz
In pratica avremo sistemi Intel quad-socket (con tutti i relativi problemi di consumi/dissipazione) che verranno battuti da sistemi Amd single socket. Interessante.


un quad avra piu canali per la memoria e quindi sia piu banda che piu capacita complessiva, cosa che nessun amd single puo raggiungere ma nemmeno un dual, numeri alla mano
calabar17 Marzo 2020, 17:10 #4
...e al contempo ha maggiore consumo di banda interna e difficoltà a comunicare tra i diversi socket rispetto ad una soluzione integrata.
Altrimenti avremmo quasi esclusivamente processori multisocket al posto di quelli multicore in ambito server.

Immagino che possano esserci situazioni in cui una soluzione multi socket sia più adeguata di una equivalente su singolo socket, ma direi che nella maggior parte delle situazioni è vero il contrario.

Ad ogni modo la scelta di Intel pare puramente commerciale.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^