Vendite in rialzo per i sistemi AMD nel canale retail

Vendite in rialzo per i sistemi AMD nel canale retail

Le più recenti stime indicano che più della metà dei sistemi retail venduti in nord america a Luglio erano dotati di cpu AMD

di pubblicata il , alle 15:49 nel canale Processori
AMD
 

Stando ai dati pubblicati dallp'istituto di ricerca Current Analysis, ripresi dal sito TGdaily, AMD avrebbe riguadagnato una importante quota di mercato rispetto ad Intel, nel canale di vendita retail nord americano, nel corso del mese di Luglio.

Stando ai dati della ricerca, i sistemi basati su processori AMD avrebbero contribuito per il 51% del totale delle vendite di sistemi desktop e notebook retail in nord america, con un incremento di 13,4 punti rispetto a quanto registrato nel mese di Giugno 2007. Rispetto al risultato registrato 12 mesi fa, l'incremento è stato pari a 4,3 punti percentuali.

Alla base di questi risultati troveremmo la politica di prezzo particolarmente aggressiva svolta da AMD nel periodo, con una progressiva diminuzione del prezzo medio di vendita (ASP) seguita del resto anche dai modelli concorrenti di Intel. La conseguenza diretta è una lieve differenza della quota di mercato in termini di controvalore dei sistemi venduti: secondo questo indice, infatto, AMD ha raccolto il 48,4% delle vendite, contro il 51,6% di sistemi dotati di processori Intel.

Questo indicatore lascia comunque intendere che la differenza nel prezzo medio di vendita dei sistemi AMD rispetto a quelli Intel non sia particolarmente elevata in senso assoluto, chiaro segno di come anche i prezzi delle cpu Intel siano andati al ribasso.

Entrando nel dettaglio, il 66,6% dei sistemi desktop commercializzati in nord america nel canale retail nel mese di Luglio è dotato di processori AMD, con un prezzo medio di vendita di 536 dollari per PC contro i 657 dollari richiesti in media per sistemi dotati di processori Intel.

Passando al segmento delle soluzioni notebook, i sistemi Intel hanno contribuito per il 55,2% del totale, mentre i notebook dotati di processore AMD hanno rappresentato il 44,8% del volume complessivo. Il prezzo medio di vendita dei sistemi notebook dotati di processore AMD è stato di 748 dollari, cifra che sale a 764 dollari per i notebook dotati di processore Intel.

Resta da capire quanto, nel complesso, AMD sia stata in grado di marginare da queste vendite per ogni processore fornito, e in che misura tali risultati avranno riflessi positivi sui risultati finanziari del terzo trimestre 2007, che si chiuderà alla fine del mese di Settembre.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

28 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Vash8830 Agosto 2007, 15:55 #1
è l'unica che ti permette di fare un ottimo pc con 200€, un 4400+ x2 con scheda madre asus con chipset g690 e 2gb di ram viene 200€
sono contento per amd e voglio vedere i nuovi processori
magilvia30 Agosto 2007, 15:57 #2
Ottimo ottimo, e pensare che c'è chi la dava già per spacciata. Speriamo si mantenga molto a lungo questo regime di duopolio che ci ha regalato athlon 64 prima e core 2 poi !
ShinjiIkari30 Agosto 2007, 16:16 #3
Quello che dico sempre io, nonostante la maggior parte qui dentro mi dia del fesso, quando lo dico. Con AMD su sistemi di fascia MEDIO-bassa, si risparmiano parecchi soldini a parita' di prestazioni, anche 50 o 100 Euro. Intel è avanti per appassionati, fascia medio-alta, e notebook.
bonzuccio30 Agosto 2007, 16:18 #4
Ammazza ao in America sul retail amd e intel stanno 1:1 pure sui portatili
Bluknigth30 Agosto 2007, 16:54 #5
Il problema è che le fascie basse fanno grandi volumi e poco guadagno di solito.

Comunque AMD si sta diffendendo bene e se la prossima cpu fosse effettivamente Phenomenale potrebbe addirittura fare male a Intel.

Certo chela situazione attuale con i proci a basso prezzo non la possono reggere per molto tempo ancora, soprattutto visti i risultati finanziari...
bongo7430 Agosto 2007, 18:19 #6
Originariamente inviato da: Vash88
è l'unica che ti permette di fare un ottimo pc con 200€, un 4400+ x2 con scheda madre asus con chipset g690 e 2gb di ram viene 200€
sono contento per amd e voglio vedere i nuovi processori


quotissimo, anche un 3600x2 ottimissimo
pingalep30 Agosto 2007, 18:20 #7
però considera questo, tu vendi un sacco di portatili e desktop con i tuoi processori, ci guadagni poco, ma la gente inizia a parlare bene del marchio, a dire che lo conosce e lo usa.

6 anni fa mi ricordo che ancora si diceva che gli utonti conoscevano solo intel, e per questo pretendevano intel in tutte le fasce di mercato....

.....sbalorditivo comunque il 50%del mercato!!!
...e che 1 notebook su 6 sia apple(lo dicevano su repubblica)!!

mi chiedo se un brand come hp, dell, acer, asus etc, ottenesse il codice di windows e il permesso di modificarlo, ricompilarlo secondo le specifiche delle proprie macchine, tipo un windows ricompilato per ll versione di cpu che il notebook monta, chissà come varierebbero le rpestazioni!
sasyultrasnapoli30 Agosto 2007, 18:21 #8
Mi fanno molto piacere questi risultati .

Sperando che con questi nuovi phenom AMD riesce a prendersi anche la fascia Alta nel segmento delle cpu/desktop
sim8930 Agosto 2007, 18:31 #9
Vai amd
over@z30 Agosto 2007, 19:08 #10
vai amd

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^