Una nuova dimostrazione della tecnologia Cell

Una nuova dimostrazione della tecnologia Cell

Eseguendo 48 flussi video MPEG2 contemporanei, Toshiba ha mostrato la ptenza elaborativa della propria tecnologia Cell

di pubblicata il , alle 12:38 nel canale Processori
Toshiba
 

L'attenzione per Cell, la nuova cpu che Toshiba sta sviluppando e che verrà adottata tra le varie anche per la prossima generazione di Console Playstation 3, è sempre molto elevata anche alcuni mesi dopo il primo annuncio della tecnologia.

Quello dello sviluppo di Cell è un progetto congiunto che vede coinvolti oltre a Toshiba anche IBM e Sony Corporation.

cell_stream_mpeg2.jpg

La dimostrazione è consistita nella riproduzione simultanea di 48 flussi video MPEG2 Standard TV. I flussi sono stati proiettati su un televisore HDTV a risoluzione di 1920x1080 pixel, dividendo lo schermo in 8 celle in orizzontale e 6 celle in verticale. Questa dimostrazione mostra come la tecnologia Cell possa essere utilizzata per mostrare a schermo intero varie preview di differenti flussi video.

Degli 8 procesori SPE integrati in Cell, 6 sono stati utilizzati per decodificare i flussi video MPEG2, mentre 1 è stato adottato per scalare il video. L'ultimo chip SPE è rimasto disponibile per eventuali funzionalità ulteriori che possono essere eseguite contemporaneamente.

Per la dimostrazione, Toshiba ha sviluppato un ambiente operativo specifico per poter sfruttare al meglio le potenzialità dell'architettura Cell. Uno degli elementi più interessanti per gli sviluppatori è che il software da eseguire su piattaforme Cell può essere sviluppato senza considerare quali thread verranno assegnati ad uno specifico SPE. L'ambiente, infatti, permette una riorganizzazione dinamica del software e dei thread verso ciascun SPE disponibile.

Fonte: techon.nikkeibp.co.jp.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

309 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ldetomi03 Maggio 2005, 13:00 #1
Questo processore mi fa paura! (nel senso buon del termine)
Mi piaceebbe molto un raffronto con i pentium e gli athlon.
Ma sapete se, teoricamente, può essere usato su pc normali?
Dallo screenshot, sopra che sia stato usato windows media player.
Pistolpete03 Maggio 2005, 13:07 #2
Potentissimo.....
Mi sa che AMD e Intel dovranno darsi da fare, nel caso Cell "sbarchi" nel mondo Desktop
eta_beta03 Maggio 2005, 13:42 #3
questa è potenza
48 flusssi mpeg2 tv
allora per riprodurre un flusso mpeg2 in standard tv 704x576
serve almeno un pentium III 300 Mhz
300x48=14 Ghz
so che non sono comparabili ma fa effetto
ezio03 Maggio 2005, 13:42 #4
questo cell sembra davvero interessante
Aery03 Maggio 2005, 14:07 #5

speriamo

Non sono pro amd o intel. Con il PC lavoro quindi ...
Ma se potessi mettere un Cell nel mio PC lo farei immediamente ... (e chissa' quanto potrebbe costare un processore Cell, una mobo adatta, memorie adatta , scheda video adatta (nvidia) etc etc ... )
sirus03 Maggio 2005, 14:07 #6
beh sembra che usino media player per la riprosuzione 10 ma questi proci non hanno architettura ne x86 ne x86-64 come è possibile che usino media player
sirus03 Maggio 2005, 14:08 #7
ad ogni modo sembra che questa architettura sia qualcosa di spettacolare pensate a un pc con quel procio (8 core ) ci sarebbe da divertirsi
TheZeb03 Maggio 2005, 14:14 #8
news old
octopus03 Maggio 2005, 14:18 #9
È ovvio che il video è stato registrato sulla piattaforma di test.
Usano WMP solo come player per avere una maggior portabilità.
task-03 Maggio 2005, 14:20 #10

vabbè...

8 processori integrati e OS dedicato in specifico... non mi sembra che sia niente di sbalorditivo nelle prestazioni ottenute....

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^