Un trimestre ancora in rosso per AMD

Un trimestre ancora in rosso per AMD

Fatturato in calo e nuova perdita trimestrale per AMD, che non sembra al momento in grado di fronteggiare in modo efficace il calo nella domanda di soluzioni per il mercato PC tradizionale. Va meglio nel complesso il business semi-custom

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 09:11 nel canale Processori
AMD
 

AMD ha rilasciato i propri risultati finanziari per i primi 3 mesi dell'anno 2015, registrando un fatturato pari a 1,03 miliardi di dollari con una perdita operativa di 137 milioni di dollari e una perdita netta di 180 milioni di dollari. Il fatturato è in contrazione sia rispetto agli 1,24 miliardi di dollari del quarto trimestre 2014, sia prendendo come riferimento i primi 3 mesi del 2014. In particolare è quasi impietoso il confronto con quest'ultimo, periodo nel quale AMD aveva totalizzato un fatturato di 1,4 miliardi di dollari e un utile operativo di 49 milioni di dollari.

Nel confronto con il quarto trimestre 2014 dobbiamo evidenziare come a fronte di un calo nel fatturato l'azienda americana sia stata capace di registrare una diminuzione delle perdite. Il dato operativo del Q4 2014 era infatti stato negativo per 330 milioni di dollari, con una perdita netta di 364 milioni di dollari. Nulla per cui gioire, è bene rimarcarlo, ma un segnale di come le operazioni legate al miglioramento dell'efficienza interna dell'azienda stiano dando alcuni risultati positivi.

A incidere sul risultato finale i costi di ristrutturazione interna, con la voce più importante rappresentata dai 75 milioni di costi legati alla uscita dal settore dei microserver e all'abbandono del marchio SeaMicro. Di questi 7 milioni sono in uscita di cassa, mentre i restanti in svalutazione. Escludendo queste voci di costo il dato trimestrale di AMD rimane negativo, ma con una incidenza di 30 milioni di dollari in termine di perdita operativa e di 73 milioni di dollari come perdita netta.

Analizzando il dettaglio delle voci di ricavo segnaliamo come la divisione Computing e Graphics, alla quale competono la produzione di CPU e GPU, abbia totalizzato un fatturato di 532 milioni di dollari nel trimestre di riferimento: si tratta di un dato in forte contrazione sia rispetto ai 662 milioni di dollari del Q4 2014 sia agli 861 milioni di dollari del Q1 2014.

In calo anche il fatturato della divisione Enterprise, Embedded e Semi-Custom: in questo caso il trimestre è stato chiuso con 498 milioni di dollari di vendite, un dato in contrazione rispetto ai 577 milioni del Q4 2014 e ai 536 milioni del Q1 2014. La divisione Computing e Graphics ha registrato una perdita operativa di 75 milioni di dollari nei primi 3 mesi del 2015, mentre quella Enterprise, Embedded e Semi-Custom ha registrato un utile operativo di 45 milioni di dollari.

Le stime per il secondo trimestre 2015 sono di un fatturato atteso in calo del 3%, con un margine di oscillazione del 3% verso l'alto o verso il basso, con un margine operativo che resterà invariato al 32%. La situazione attuale è tutt'altro che positiva per AMD, ma del resto questo vale da molti trimestri a questa parte. Le difficoltà nella vendita devono essere anche rilette alla luce dei pochi annunci di nuovi prodotti avvenuti negli ultimi mesi, oltre ad un generale rallentamento nelle vendite del mercato dei PC così come già evidenziato nel corso degli ultimi giorni dai report Gartner e IDC.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

140 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
gd350turbo17 Aprile 2015, 09:19 #1
E' in rosso ?
Quando vedo questi grafici in cui vedo che nell'ultimo gioco alla moda, un FX-9590@5Ghz va praticamente come un i3-4160, mi stupisco che non sia ancora fallita !

Link ad immagine (click per visualizzarla)
AceGranger17 Aprile 2015, 09:27 #2
"A incidere sul risultato finale i costi di ristrutturazione interna, con la voce più importante rappresentata dai 75 milioni di costi legati alla uscita dal settore dei microserver e all'abbandono del marchio SeaMicro."

semplicemente [B][SIZE="3"]RIDICOLI[/SIZE][/B]
Hanno acquistato una societa che era in utile e vendeva Server ad alta densita con Atom e Xeon e sono riusciti ad affondarla in un paio di anni non riuscendo ad infilarci le loro patacche di CPU Piledriver, no ma complimentoni;

"Le difficoltà nella vendita devono essere anche rilette alla luce dei pochi annunci di nuovi prodotti"

di annunci e slide sti buffoni ne fanno fin troppi.
29Leonardo17 Aprile 2015, 09:37 #3
Originariamente inviato da: gd350turbo
E' in rosso ?
Quando vedo questi grafici in cui vedo che nell'ultimo gioco alla moda, un FX-9590@5Ghz va praticamente come un i3-4160, mi stupisco che non sia ancora fallita !


Ok ma non credo che nel mondo tutte le vendite di cpu siano legate al settore dei videogiochi
gd350turbo17 Aprile 2015, 09:40 #4
Originariamente inviato da: 29Leonardo
Ok ma non credo che nel mondo tutte le vendite di cpu siano legate al settore dei videogiochi


Assolutamente no, ma è un dato alquanto significativo di arretratezza tecnologica e/o incapacità progettuale !
calabar17 Aprile 2015, 09:46 #5
Pessima notizia, soprattutto l'uscita dal settore microserver, sembra che l'acquisizione di SeaMicro sia stata solo una perdita di soldi a questo punto.

Ormai si tratta solo di andare avanti fino all'uscita della nuova architettura, nella speranza che sia davvero competitiva.
E purtroppo l'uscita non è così imminente, su prospettano altri trimestri in rosso...

@AceGranger
Se continui con questi toni per ogni notizia che riguarda AMD, qualcuno penserà che sei il clone di PaulGuru
Bivvoz17 Aprile 2015, 09:47 #6
Originariamente inviato da: 29Leonardo
Ok ma non credo che nel mondo tutte le vendite di cpu siano legate al settore dei videogiochi


Mmm... dici?
Per ufficio e casa che tu abbia un i7, un i3, un FX o una APU non cambia molto.
Cambia solo per usi professionali e videogiochi.

Che poi è tutta aria fritta, tempo fa sentivo uno al mediaworld che diceva "quando privi un i7 tutti gli altri poi sono lenti" e il compito più gravoso per il suo i7 era solitario
E visto che la maggioranza dell'utenza è di questo stampo non conta tanto il prodotto ma come lo sai vendere, chiaro che se hai un processore come l'i7 in scuderia puoi pubblicizzarlo in modo da far trainare tutto.
AMD fa cose interessanti ma niente che brilli così tanto da attirare l'attenzione della gente.

Il tutto imho chiaramente.


Originariamente inviato da: calabar
@AceGranger
Se continui con questi toni per ogni notizia che riguarda AMD, qualcuno penserà che sei il clone di PaulGuru


AceGranger17 Aprile 2015, 09:50 #7
Originariamente inviato da: calabar

@AceGranger
Se continui con questi toni per ogni notizia che riguarda AMD, qualcuno penserà che sei il clone di PaulGuru


siamo molto vicini all'insulto


bè dai, negli ultimi tempi sono diventati veramente ridicoli... a Slide a annunci non li batte nessuno, poi i prodotti o non arrivano o arrivano in ritardo; qui addirittura sono riusciti a fare un capolavoro, 2 anni di duro lavoro per chiudere e a perdere soldi con una societa che funzionava
Bivvoz17 Aprile 2015, 09:54 #8
Si comunque negli ultimi anni hanno fatto un po' pena.
Sulle vga si difendono, sui processori di fascia medio bassa tutto sommato non vanno male con le apu.
I punti dove veramente non esistono sono la fascia alta dove sono presenti con cpu vecchissime e che hanno buone prestazioni solo in condizioni rare come un eclissi solare totale e la fascia tablet/convertibili.
Ah e server non parliamone.

Spero per loro (e per la concorrenza) che la nuova architettura sia all'altezza.
sniperspa17 Aprile 2015, 09:56 #9
Originariamente inviato da: AceGranger
siamo molto vicini all'insulto


bè dai, negli ultimi tempi sono diventati veramente ridicoli... a Slide a annunci non li batte nessuno, poi i prodotti o non arrivano o arrivano in ritardo; qui addirittura sono riusciti a fare un capolavoro, 2 anni di duro lavoro per chiudere e a perdere soldi con una societa che funzionava


Non si può darti torto, soprattutto per quanto riguarda le slide...c'è anche da dire che le loro APU hanno il loro senso di esistere e coprirebbero la fascia dove stanno la maggior parte di cpu (notebook/desktop d'ufficio)
cignox117 Aprile 2015, 10:02 #10
Ok che vanno bene nella fasca bassa e forse media, ma qual'é la differenza nel prezzo? Perché dovrei preferire un AMD se non é piú rapido o molto meno costoso?

Io ho un q6600 intel da 6 anni e mezzo, costantemente acceso 24h e ancora funziona. Se dovessi cambiare, riprenderei intel (perché mi sono trovato bene) a meno di prestazione superiori o prezzi molto inferiori.

Prima del q6600 ho avuto 2 AMD. Mi sono trovato benissimo anche con loro, ma erano i tempi dell'athlon xp, tempi in cui AMD non era seconda ad intel...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^