Un nuovo processore dall'Iran

Un nuovo processore dall'Iran

Una giovane compagnia iraniana sviluppa un nuovo processore a 32-bit destinato a dispositivi come palmari e navigatori GPS

di pubblicata il , alle 08:43 nel canale Processori
 

Parsé Semiconductor, una giovane compagnia con sede a Tehran, ha annunciato di aver portato a termine lo sviluppo di un nuovo processore a 32-bit, conosciuto con il nome di TACHRA.

Il processore TACHRA è una soluzione basata sull'architettura Parsé ARISTO e compatibile con le architetture V8 SPARC. Il nuovo processore ha la possibilità di interfacciarsi con FPU e coprocessori matematici.

Secondo Parsé, il nuovo processore è in grado di compiere fino a 1400 iterazioni al secondo, rilevate eseguendo il benchmark Dhrystone tramite il compilatore Parsé. A titolo di confronto si segnala che un processore Athlon 64 single core di fascia media ottiene circa 10000 iterazioni al secondo.

Gli impieghi tipo del processore TACHRA potranno essere trovati all'interno di dispositivi portatili come palmari e tutti quei dispositivi che necessitano della presenza di soluzioni system-on-chip. Parsé ha inoltre annunciato un'architettura specificatamente progettata per dispositivi ultracompatti, come navigatori GPS, denominata TINY.

Il processore TACHRA ha già passato la fase di tape-out al processo produttivo di 180 nanometri.

Fonte: Dailytech

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

67 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
cagnaluia31 Luglio 2006, 08:48 #1
ma non c'è gia xscale, ben piu sviluppato?
dema8631 Luglio 2006, 08:49 #2
Non sembra una rivoluzione...
R0b131 Luglio 2006, 08:56 #3
Magari per l'Iran è un risultato clamoroso...a noi non può fregar de meno
Utilizzeranno il lavoro minorile come per i tappeti? magari costano pochissimo perchè li fanno i bimbi di 10 anni
Max231 Luglio 2006, 08:58 #4
[COLOR=Blue]lavoro minorile a parte .... credo che sia da tener d'occhio per i costi ....[/COLOR]
k4rl31 Luglio 2006, 09:03 #5
è evidente che non è una soluzione fatta x contrastare intel e AMD ma altri tipi di soluzioni in cui magari è più importante l'integrazione, il consumo e sopratutto il costo
Cosimo31 Luglio 2006, 09:03 #6
Ragazzi... Non sottovalutiamo l`evoluzione di tutti questi paesi. E poi, per quelli che criticano le prestazioni. Mmmm... Queste super CPU che usiamo ogni giorno nei nostri PC o Palmari o Mac, non saranno per caso Italiane vero?

matic31 Luglio 2006, 09:13 #7
Ho come l'impressione che il packaging sarà di tipo esplosivo...
dr-omega31 Luglio 2006, 09:14 #8
Mi autoedito và.
Enzo7831 Luglio 2006, 09:14 #9
A mio parere verranno impiegati in applicazione militari ...
ErminioF31 Luglio 2006, 09:29 #10
Magari li sparan fuori a 40Ghz e son meglio dei core2

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^