Turion 64 X2 a 65 nanometri per la prima metà del 2007

Turion 64 X2 a 65 nanometri per la prima metà del 2007

Le cpu Revision G di AMD per sistemi notebook introdurranno una nuova tecnologia produttiva, e compatibiltà con la memoria DDR2-800

di pubblicata il , alle 18:54 nel canale Processori
AMD
 

Nel corso del secondo trimestre 2007, stando a quanto anticipato dal sito asiatico Digitimes, AMD introdurrà le prime cpu della serie Turion 64 basate su tecnologia produttiva a 65 nanometri. Questi processori sono indicati con la sigla di Revision G, e appartengono ovviamente alla serie Turion 64 X2 in quanto integrano due distinti Core.

Assieme a queste nuove cpu AMD presenterà anche soluzioni Mobile Sempron costruite con tecnologia a 65 nanometri, in modo parallelo a quella che è l'attuale offerta di prodotti del produttore americano per il segmento notebook.

Le nuove cpu Revision G adotteranno non solo la tecnologia a 65 nanometri, continuando ad utilizzare nella loro costruzione la tecnologia SOI, Silicon On Insulator, introdotta da AMD sin dalle prime versioni di processore Athlon 64. Il memory controller DDR2 continuerà ad essere integrato all'interno del Core, evoluto rispetto a quello delle attuali soluzioni Turion 64 X2 grazie al supporto alla memoria DDR2-800. Le attuali versioni di processore AMD per sistemi mobile supportano al massimo la memoria DDR2-667, ovviamente in configurazione dual channel.

Le soluzioni Revision G verranno proposte in due distinte versioni: la prima prenderà il nome in codice di Tyler, con TDP massimo pari a 35 Watt, mentre la seconda quella di Sherman con TDP pari a 25 Watt. La prima architettura sarà di tipo dual core, mentre la seconda single core così da contenere ulteriormente il consumo.

La nuova revision, al pari di quello che accadrà con le corrispondenti versioni di processore per sistemi Athlon 64, introdurrà anche il supporto a incrementi di clock a passi di 100 MHz alla volta, contro i 200 MHz attualmente utilizzati; questo permetterà ad AMD di fornire più versioni di processore, differenziando meglio non solo con il quantitativo di cache L2 ma anche per frequenza di clock.

Le cpu Revision G, infine, adotteranno lo stesso Socket S1 a 638 pin introdotto da AMD con le attuali versioni di processore Turion 64 X2 e Mobile Sempron per memoria DDR2, presentate nel corso della primavera.

Questi processori, è bene ricordarlo, non vedranno l'introduzione delle novità architetturali che AMD presenterà con il debutto del Core noto con il nome in codice di K8L; per una versione mobiel di questa architettura sarà presumibilmente necessario attendere la fine del 2007, quindi parecchi mesi dopo il lancio delle soluzioni Revision G qui menzionate.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
j_c_maglio10 Ottobre 2006, 19:37 #1
Quindi, essendoci lo stesso socket degli attuali Turion64x2 potrei in un futuro aggiornare la cpu del mio notebook?
sirus10 Ottobre 2006, 20:02 #2
Tecnicmaneto si, forse l'unica cosa che servirà è un aggiornamento del BIOS.

Tornando IT: le novità non sono molte e non credo che una "semplice" riduzione della dimensione dei transistor ed un incremento della frequenza di clock (già inferiore a quanto fa ora la controparte Intel) possa riportare le prestazioni in pareggio con le soluzioni Core 2 Duo T. Immagino che però si potrà avvertire un miglioramento tale da superare i Core Duo T.
Yokoshima10 Ottobre 2006, 23:09 #3
Nessun aggiornamento dell'architettura del/dei core?
Vengon aggiornati "solo": processo produttivo, controller memorie e steep di frequenza?

Credo che nn sarà mai competitivo come progetto, certo magari per pc entry level vanno più che bene, ma non credo che possano competere con il core2 della intel.

Poi se nn sbaglio gli Intel per i notebook hanno dalla loro una miglior gestione del risparmio energetico.

Aspetto fiducioso i test.
Marinocorse.it10 Ottobre 2006, 23:42 #4
possibile ke per vuoi esiste solo prestazione pura?

intanto parliamo di portatili, e poi il rapporto prezzo prestazioni dove lo mettiamo?
non penso che un portatile venga usato da un gamer (gpu troppo lenta) o da uno ke vuole fare montaggio video (Hdd troppo lenti e sk acq non real time) quindi per l'uso che se ne fa penso che in un portatile basti una cpu dual da 1GHz tanto per tenermi MOLTO largo.
zforever10 Ottobre 2006, 23:50 #5
sicenramente vedo più preoccupante la situazione del lento passaggio di AMD ai 65nm che il problema che il vantaggio dell'intel nel core. E' il processo di produzione l'attuale enorme vantaggio della Intel e con quello che si fanno i soldi e soprattutto l'intel è già al lavoro sullo step successimo. Spero di vivamente di sbagliarmi ma Golia rischia di stritolare Davide.
nudo_conlemani_inTasca11 Ottobre 2006, 00:12 #6
Ma come mai sempre tutto così in ritardo...???
Ma tutto a partire da Q2 - Q3 del 2007, addirittura verso la fine dell' anno prossimo?!

Andiamo bene va, AMD.
bonzuccio11 Ottobre 2006, 00:35 #7
Originariamente inviato da: Yokoshima
certo magari per pc entry level vanno più che bene



dai se hai un core duo facciamo a cambio col mio turion..
o magari se ho un turion da 900 euro mi dai il core2duo da 1300 euro e ti do pure 400 euro sopra
poi che centra ognuno fa quel che vuole ma io mica so fesso
Kintaro7011 Ottobre 2006, 08:15 #8
Ho un portatile equipaggiato con un Turion x 2 e devo dire è un 'ottima macchina, con una 7600 go fa girare in maniera più che buona anche i giochi ultima generazione. Se migliorano i consumi, con i 65 nm, tutto di guadagnato.
P.S. per gli ansiosi da prestazione: il procio Amd è un ottimo compromesso prezzo/prestazioni, mi permette di fare encoding (shrink) e giocare contemporaneamente (NFSMW), il tutto a circa 1000€ chi se ne frega se ho un X% di prestazioni in meno di un Memron, ho speso anche molto meno e ho comunque un servizio adeguato alle mie esigenze.
NoLimit11 Ottobre 2006, 10:41 #9
Ritengo che questa mossa sia più che altro da vedersi in prospettiva commerciale. Probabilmente abbasserà i costi e permetterà di introdurre nuovi step di frequenza per prestazioni maggiori dei Turion attuali, sicuramente minori di Meron, ma a un prezzo più competitivo.
Il problema dei turion a mio modo di vedere non sono i processori in se, validi seppur non i migliori, ne tantomeno i consumi del procio in se, quanto i chipset da usare che non sono propriamente chipset da sistema portatile.
liviux11 Ottobre 2006, 11:04 #10
Francamente, degli incrementi di frequenza a passi di 100 MHz se ne poteva proprio fare a meno. Non è che sul mercato ci sia penuria di modelli di CPU a diversi livelli di prestazioni. Incrementi del 5% (100 MHz su 2000) mi paiono del tutto inutili.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^