TSMC lavora a 28 nanometri e prevede i 22 per il 2013

TSMC lavora a 28 nanometri e prevede i 22 per il 2013

Sarà dal 2013 che la tecnologia produttiva a 22 nanometri verrà resa disponibile da TSMC ai propri clienti; per quella a 28 nanometri tutto pronto per fine anno.

di pubblicata il , alle 08:21 nel canale Processori
 

A dispetto dei problemi con la tecnologia produttiva a 40 nanometri, che tanti inconvenienti hanno causato ad AMD e NVIDIA nella produzione delle rispettive GPU di ultima generazione, TSMC sta predisponendo le basi per il passaggio a tecnologie produttive particolarmente sofisticate per i prossimi anni.

Nello specifico ci riferiamo al processo a 22 nanometri di tipo high performance, adatto quindi tra le varie anche alla produzione di GPU, che stando alla roadmap interna dell'azienda asiatica dovrebbe venir implementato a partire dal terzo trimestre 2010. Ad inizio 2013 TSMC prevede di poter avere a disposizione tecnologia produttiva a 22 nanometri di tipo low power, destinata quindi alla produzione di chip destinati al segmento mobile.

Per Giugno di quest'anno TSMC prevede di avviare le prime produzioni di prova utilizzando tecnologia produttiva a 28 nanometri di tipo low power, utilizzando tecnologia SiOn. Lo stesso processo produttivo, ma in versione high performance, verrà implementato a partire dalla fine del mese di Settembre, utilizzando interconnessioni di tipo high-k metal gate (HKMG). La tecnologia HKMG verrà introdotta anche nel processo low power a 28 nanometri, ma solo a partire dal mese di Dicembre 2010.

Al momento attuale TSMC ha confermato di aver concluso ordini per la produzione di componenti con tecnologia a 28 nanometri da parte di Altera, Fujitsu Microelectronics, Qualcomm e Xilinx. Con un ragionevole margine di sicurezza possiamo affermare che questa tecnologia produttiva non verrà adottata da AMD per le proprie GPU della serie ATI Radeon, in quanto il produttore americano utilizzerà per questo la capacità produttiva di GlobalFoundries. E' più plausibile che NVIDIA possa utilizzare TSMC per la produzione a 28 nanometri di proprie future GPU, benché sia sempre aperta la strada anche a GlobalFoundries pur mancando, al momento, un accordo ufficiale tra le due aziende.

Fonte: Digitimes.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
gianni187901 Marzo 2010, 08:34 #1
speriamo non ci siano gli stessi problemi dei 40nm, cmq vedremo qualche esperimento entro fine anno sicuramente su qualche gpu di fascia bassa
Ratatosk01 Marzo 2010, 08:39 #2
Tutto molto ottimistico, peccato solo che l'attendibilità di TSMC sia ormai ai minimi storici, sarei molto sorpreso se vedessi delle GPU@28nm made in TSMC prima del 2Q11...
ghiltanas01 Marzo 2010, 09:56 #3
cmq è ufficiale che ati per le prossime gpu a 28nm si appoggerà a gf invece di tsmc?
supermario01 Marzo 2010, 10:06 #4
ma che se ne fa Xilinx dei 28nm? le spartan 3 nello spazio di una moneta da 5cent?
Simedan198501 Marzo 2010, 11:14 #5
Originariamente inviato da: gianni1879
speriamo non ci siano gli stessi problemi dei 40nm, cmq vedremo qualche esperimento entro fine anno sicuramente su qualche gpu di fascia bassa


Io ancora non ho capito ,per quanto riguarda Ati,se hanno risolto i problemi con la resa di rv870.....Siamo a marzo e la 5970 è ancora irreperibile!
Ratatosk01 Marzo 2010, 11:26 #6
Originariamente inviato da: ghiltanas
cmq è ufficiale che ati per le prossime gpu a 28nm si appoggerà a gf invece di tsmc?


No, però è più che probabile

Originariamente inviato da: Simedan1985
Io ancora non ho capito ,per quanto riguarda Ati,se hanno risolto i problemi con la resa di rv870.....Siamo a marzo e la 5970 è ancora irreperibile!


Non erano esattamente problemi di rese in senso classico, bensì di un problema spot di calibrazione (che nessuno riesce a spiegare come possa essere successo prolungandosi per settimane) che ha ridotto fortemente la capacità a 40nm.

Il problema che hanno con Evergreen attualmente è solo di capacità non di rese, ovvero che per quanto siano ormai buoni gli yelds sono pochi i wafer a 40nm che escono dalle linee TSMC, quindi in pratica vendono tutto quello che producono, ma non c'è un'invasione del mercato e quindi gli shop mantengono prezzi identici a quelli iniziali.
gianni187901 Marzo 2010, 12:49 #7
Originariamente inviato da: Simedan1985
Io ancora non ho capito ,per quanto riguarda Ati,se hanno risolto i problemi con la resa di rv870.....Siamo a marzo e la 5970 è ancora irreperibile!


ti dirò, io riesco a trovarle, persino in un negoziante della mia città... incredibile ma vero...
JackZR01 Marzo 2010, 14:03 #8
Invece di fare tutti sti salti "piccoli" non è possibile fare un salto grande? è ora di passare agli 11nm!
supermario01 Marzo 2010, 14:06 #9
Originariamente inviato da: JackZR
Invece di fare tutti sti salti "piccoli" non è possibile fare un salto grande? è ora di passare agli 11nm!


si certo anche 7 o 8, 11 non mi piace come numero!!
300001 Marzo 2010, 14:42 #10
Non appena c'è qualcosa che non va, subito giù con dichiarazioni atte a far dimenticare il tutto...
stè aziende son tutte =...
=)

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^