Transmeta cita Intel per violazione di brevetti

Transmeta cita Intel per violazione di brevetti

Transmeta Corporation ha citato in giudizio Intel, accusandola di aver infranto dieci brevetti relativi ad altrettante tecnologie

di pubblicata il , alle 17:16 nel canale Processori
Intel
 

Transmeta Corporation, compagnia attiva qualche anno fa nel segmento dei processori x-86, abbandonato lo scorso anno, ha annunciato di aver citato in giudizio Intel Corporation a causa dell'infrazione di dieci brevetti registrati da Transmeta stessa.

Secondo le informazioni disponibili i brevetti coprirebbero numerose tecnologie e progetti architetturali e di risparmio energetico, utilizzate per la realizzazione dei processori Pentium III, Pentium 4, Pentium M, Core e Core2. Transmeta richiede che la Corte intervenga contro le vendite di prodotti Intel che infrangono i diritti della compagnia e ovviamente un rimborso monetario per danni, oltre al pagamento di royalty per l'utilizzo delle tecnologie coperte da brevetto.

Secondo le dichiarazioni di Transmeta le roadmap della compagnia avrebbero influenzato più volte Intel in merito al piano di sviluppo di alcuni prodotti. Transmeta avrebbe inoltre cercato un accordo con il colosso di Santa Clara, ma questi ha continuato ad utilizzare le proprietà intellettuali della compagnia, senza giungere ad alcun accordo di compenso e di pagamento di royalty.

Si attendono ora repliche ufficiali da parte di Intel.

Fonte: EEtimes

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

21 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
frankie12 Ottobre 2006, 17:22 #1
In effetti transmeta aveva un sistema di rispazrmio energetico che era e forse è anni luce avanti i sistemi attuali. Tipo la possibilità di cambiare clock 100 volte al secondo...
Kintaro7012 Ottobre 2006, 17:25 #2
Faranno sicuramente un accordo, come è gia avvenuto tra Creative e Apple per altri brevetti.
ulk12 Ottobre 2006, 17:29 #3
Originariamente inviato da: Kintaro70
Faranno sicuramente un accordo, come è gia avvenuto tra Creative e Apple per altri brevetti.


Ammesso che ci siano i presupposti.
Xile12 Ottobre 2006, 17:36 #4
Per caso Transmeta è in diffocoltà economiche?!
Asterion12 Ottobre 2006, 17:38 #5
Amici ma è solo una mia impressione o in questo periodo con i brevetti è un "a chi tocca non si ingrugna"??

Hanno diciamo creato una sorta di open source forzoso.... tipo OpenED source
viscm12 Ottobre 2006, 17:49 #6
Francamente spero che non arrivino ad un accordo,altrimenti prevedo un innalzamento dei prezzi dei conroe,se invece andassero in tribunale passerebbe un bel po di tempo.
Rubberick12 Ottobre 2006, 18:30 #7
Originariamente inviato da: viscm
Francamente spero che non arrivino ad un accordo,altrimenti prevedo un innalzamento dei prezzi dei conroe,se invece andassero in tribunale passerebbe un bel po di tempo.

ammesso che non carichino pure le spese legali
Bluknigth12 Ottobre 2006, 18:38 #8
Beh, quelli del Pentium 4 li hanno copiati proprio male....

Comunque Transmeta ha difficoltà economiche e a quanto sapevo si parlava di una possibile acquisizione da parte di AMD, che già dovrebbe aver comprato dei brevetti per i suoi processori a basso consumo (Geode mi pare si chiamassero)...

Non capisco queste mega società che vanno a mettere il fondoschiena nelle pedate, quando comprando licenze o le aziende che hanno i brevetti risparmierebbero soldi a palate....

Penso a Sony e al brevetto della vibrazione del dual shock. Con quello che l'hanno condannata apagare se ne comprava altre 30 di aziende (magari qualcunache produceva buoni LCD a basso costo o magari diodi per laser blu....).
Yokoshima12 Ottobre 2006, 18:58 #9
Beh, se è vero che hanno utilizzato tecnologia della TRANSMETA senza autorizzazione allora il risultato della causa condannerà INTEL.

Transmeta mi piace, è una delle poche compagine che cerca in qualche modo di introdursi nella mischia tra i 2 big degli x86.
I suoi prodotti, in fin dei conti, sono validi e soprattutto presentano qualche tecnologia alternativa.

Cose da non poco conto.
zephyr8312 Ottobre 2006, 19:38 #10
Ma transmeda nn era stata acquistata da qualcuno?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^