Telefoni cellulari da un teraFLOP fra dieci anni?

Telefoni cellulari da un teraFLOP fra dieci anni?

Secondo recenti dichiarazioni, fra dieci anni si potranno avere smartphone con potenze di calcolo nell'ordine di un teraFLOP, in linea con quanto affermato dalla legge di Moore

di pubblicata il , alle 10:37 nel canale Processori
 

L'evoluzione tecnologica, soprattutto in termini di potenza di calcolo e sviluppo dei processori, non conosce soste. Con l'avvento del PC come strumento per le masse, a partire dagli anni '90, abbiamo assistito a un vero e proprio boom del settore informatico, fino ad arrivare al giorno d'oggi in cui l'elettronica pervade quasi totalmente il mondo che ci circonda.

Sono in molti però a intravedere una battuta d'arresto in questa crescita sfrenata, non ritenendo possibile mantenere questi ritmi di crescita in ragione di problematiche hardware e software difficilmente aggirabili in breve tempo e con soluzioni adeguate e compatibili con la commercializzazione di massa.

La pensa diversamente però Jack Dongarra, direttore dell'innovative computing laboratory fra le mura dell'Università del Tennessee, come emerso da una recente intervista, riassunta su Xbitlabs. La legge di Moore, che prevede un raddoppio delle prestazioni nei microprocessori ogni due anni e che viene data per spacciata da molti analisti gode, secondo Mr. Dongarra, di ottima salute. Le ipotesi dello studioso infatti prevedono che gli smartphone che vedremo fra 10 anni avranno una potenza di calcolo nell'ordine del teraFLOP, impensabile al giorno d'oggi.

Se la cosa appare scontata o quantomeno poco significativa, in quanto stiamo vivendo un periodo in cui tutto questo può sembrare normale o atteso, in realtà così non è se si pensa al futuro. Lo scetticismo di molti riguardo alla tenuta della legge di Moore ha dei fondamenti, poiché vi sono limiti hardware e software che appaiono più ardui da superare rispetto al passato. Mr. Dongarra, cone le sue affermazioni e con la posizione che ricopre, suggerisce che tali limiti potranno essere superati con minori difficoltà rispetto a quanto ipotizzato qualche anno fa.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

48 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Stappern07 Luglio 2010, 10:41 #1
ma ci girerà crysis?


primo!!!!


MaxVIXI07 Luglio 2010, 10:50 #2
Originariamente inviato da: Stappern
ma ci girerà crysis?


primo!!!!




sei scandaloso XD

dovresti essere crocefisso in sala mensa!
PhoEniX-VooDoo07 Luglio 2010, 11:00 #3
su queste stesse pagine, quando nei pc avevamo roba a 90nm+, si parlava di semi utopia pensando a processori a 22-20nm; eppure oggi sono perfettamente in roadmap, le fonderie sono già in fase di adattamento ecc. ecc.

tutto ciò che si puo dire è: vedremo
MaxArt07 Luglio 2010, 11:01 #4
Originariamente inviato da: Stappern
ma ci girerà crysis?


primo!!!!


Hai dimenticato: "Scaffale!"


Sì, ok, cellulari da 1 Tflop, ma siamo sicuri di farcene qualcosa?
Sarebbe carino per gestire roba come l'augmented reality, ma poi servirebbe un sacco di energia per i proiettori.
PhoEniX-VooDoo07 Luglio 2010, 11:07 #5
Originariamente inviato da: MaxArt
Hai dimenticato: "Scaffale!"


Sì, ok, cellulari da 1 Tflop, ma siamo sicuri di farcene qualcosa?
Sarebbe carino per gestire roba come l'augmented reality, ma poi servirebbe un sacco di energia per i proiettori.


10 anni fa mentre maneggiavamo i nostri bei NOKIA (8210 ) monocromatici, qualcuno si sarebbe potutto lontanamente immaginare di fare con lo stesso tipo di dispositivo quello che oggi si fa con un iPhone o un Android? Dubito..

inutile quindi cercare di ipotizzare quello che si potrà farci tra 10 anni
Bastian_Contrario07 Luglio 2010, 11:12 #6
dopo ciò che ho visto al lancio di un recente smartphone costoso di cui funziona tutto tranne l'antenna per le chiamate...senza che ne dica la marca per non scatenare flame

direi: speriamo che oltre ai teraflop...questi oggetti almeno riescano a telefonare
Asterion07 Luglio 2010, 11:30 #7
Originariamente inviato da: MaxArt
Hai dimenticato: "Scaffale!"


Sì, ok, cellulari da 1 Tflop, ma siamo sicuri di farcene qualcosa?
Sarebbe carino per gestire roba come l'augmented reality, ma poi servirebbe un sacco di energia per i proiettori.


Io sono appena passato dall'agenda del telefonino a quella cartacea, quindi non posso che sottoscrivere: ma ci faremo qualcosa?

In realtà gli impieghi potrebbero essere tanti ma secondo me il collo di bottiglia non sono mai stati i cellulari quanto la rete e i servizi offerti per dispositivi mobili (quelli che ci sono vanno migliorati e molto).
Se potessi utilizzare il cellulare come carta di credito sicura (tecnologia presente ma mai impiegata, NFC mi pare...), conoscere tempi di bus, metro, treni in modo semplice. Prenotare un taxi con un pulsante: inviando la mia posizione al taxi stesso, pagando con la carta di credito collegata al cellulare, senza bisogno di ricevuta fiscale perché tutto sarebbe registrato e pronto per la dichiarazione dei redditi di fine anno. Paura eh?
Chiamare polizia, ambulanza e vigili del fuoco tramite un tasto, comunicando la propria posizione...

Be' era un esempio, ma di cose utili se ne potrebbero davvero fare tante, mancano la volontà, il coordinamento tra gli enti in gioco, una struttura di rete affidabile e prezzi umani
black-m0107 Luglio 2010, 11:41 #8
L'unico teraflop, qua, è il titolo. FLoating point OPerations per Second, la S non è per esprimere una forma plurale, è tutto il significato della sigla.
MaxArt07 Luglio 2010, 11:49 #9
Originariamente inviato da: PhoEniX-VooDoo
10 anni fa mentre maneggiavamo i nostri bei NOKIA (8210 ) monocromatici, qualcuno si sarebbe potutto lontanamente immaginare di fare con lo stesso tipo di dispositivo quello che oggi si fa con un iPhone o un Android? Dubito..
Ma no, perché? Da ben oltre 10 anni esistono i display a colori, e pure i touchscreen. C'era solo da aspettarsi che venissero migliorati, perfezionati, miniaturizzati.

Io dico che oltre le funzioni di navigatore, riproduttore multimediale, fotocamera, telecomando, modem, navigazione in rete, console portatile e addirittura proiettore non so che potrebbe ancora fare un cellulare, perché poi bisogna fare i conti col fatto che deve rimanere uno strumento di piccole dimensioni.
Ci mancano veramente i micropagamenti, quelli sì che sarebbero comodi!

Tra 10 anni i cellulari avranno tutti uno schermo 3D, molti un microproiettore, fotocamera 3D, sistemi avanzati di comando a distanza... Ma francamente non vedo assolutamente tutta la necessità di avere ben un Tflops.
L'unica cosa che prospetto è l'augmented reality, per l'appunto.

Originariamente inviato da: Asterion
Be' era un esempio, ma di cose utili se ne potrebbero davvero fare tante, mancano la volontà, il coordinamento tra gli enti in gioco, una struttura di rete affidabile e prezzi umani
Ecco un altro punto: la velocità della rete. Ricordiamoci che esistono limiti fisici e quelli non si espandono come la legge di Moore...
PhoEniX-VooDoo07 Luglio 2010, 12:00 #10
Originariamente inviato da: MaxArt
Ma no, perché? Da ben oltre 10 anni esistono i display a colori, e pure i touchscreen. C'era solo da aspettarsi che venissero migliorati, perfezionati, miniaturizzati.

Io dico che oltre le funzioni di navigatore, riproduttore multimediale, fotocamera, telecomando, modem, navigazione in rete, console portatile e addirittura proiettore non so che potrebbe ancora fare un cellulare, perché poi bisogna fare i conti col fatto che deve rimanere uno strumento di piccole dimensioni.
Ci mancano veramente i micropagamenti, quelli sì che sarebbero comodi!

Tra 10 anni i cellulari avranno tutti uno schermo 3D, molti un microproiettore, fotocamera 3D, sistemi avanzati di comando a distanza... Ma francamente non vedo assolutamente tutta la necessità di avere ben un Tflops.
L'unica cosa che prospetto è l'augmented reality, per l'appunto.

Ecco un altro punto: la velocità della rete. Ricordiamoci che esistono limiti fisici e quelli non si espandono come la legge di Moore...


Si vabbhe, d'accordo che c'erano le basi, ma i resistivi touch screen a colori di 10 anni fa, rispetto agli AMOLED capacitivi in alta risoluzione che ci sono oggi sono incomparabili..

bisogna pensare un po' oltre gli schemi, non so immagina di avere nel tuo telefono la potenza che hai ora nel tuo desktop di casa, di poterlo connettere ovunque vai ad uno schermo e lavorare come se fossi a casa, il tutto con un dobbio cload-back-up.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^