Tejas in possibile delay di 6 mesi

Tejas in possibile delay di 6 mesi

Fonti non ufficiali indicano un ritardo di 6 mesi per il debutto di Tejas, evoluzione del Core Prescott per cpu Pentium 4. I primi processioi nel Q2 2005

di pubblicata il , alle 12:36 nel canale Processori
 
Il debutto delle cpu Intel Pentium 4 basate su Core Prescott, ormai prossimo, è andato soggetto negli scorsi mesi a numerosi spostamenti, causati presumibilmente da varie difficoltà incontrate da Intel nella produzione dei nuovi chip.

Il passaggio al processo produttivo a 0.09 micron, del resto, pare essere operazione tutt'altro che semplice anche alla luce delle informazioni provenienti dal principale concorrente di Intel nel mercato dei processori, l'americana AMD.

Quale conseguenza del delay nel debutto di Prescott, varie fonti non ufficiali indicano uno slittamento di circa 6 mesi per il lancio di Tejas, evoluzione del progetto Prescott attesa inizialmente al debutto a fine 2004.

Questo processore integrerà varie nuove ottimizzazioni del Core, tra le quali sono da segnalare un più efficace meccanismo di branch prediction, una più efficace tecnologia Hyper-Threading e un nuovo set di istruzioni proprietarie note come "Tejas New Instructions".

I processori Tejas verranno inizialmente costruiti utilizzando il processo produttivo a 0.09 micron, per poi passare a quello a 0.065 micron in un periodo successivo. Al debutto questi processori avranno frequenze di clock stimate in 4 oppure 4,2 Ghz, fattore che fa prevedere il debutto di processori Pentium 4 a 4 e 4,2 Ghz basati su Core Prescott tra fine 2004 e inizio 2005.

Fonte: xbitlabs.com.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

16 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
cionci22 Gennaio 2004, 12:52 #1
Ma qui che fanno...mettono nuove istruzioni in ogni nuova CPU...vabbè che sono CISC, ma mi sembra un po' esagerato...
manuele.f22 Gennaio 2004, 13:19 #2
la situazione è chiara....intel fà del prescott una bestia da clock...pipeline + lunghe non volgiono dire altro che questo....
tutto per aspettare il tejas....con processo produttivo a 0.09,che non sembra cosa poi così facile da implementare....
mi sa che tejas avrà istruzioni a 64 bit!?!?!
seccio22 Gennaio 2004, 13:19 #3
Originariamente inviato da cionci
Ma qui che fanno...mettono nuove istruzioni in ogni nuova CPU...vabbè che sono CISC, ma mi sembra un po' esagerato...


nn so....ma io nn la vedo proprio come una cosa negativa!
peterpan7022 Gennaio 2004, 13:29 #4
Se continua cosi' Intel presentera' l'architettura VCISC = Very Complex Instruction Set Computer e ci vorranno 5 megawatt per farli funzionare ;-)
avvelenato22 Gennaio 2004, 13:32 #5
io sì, in quanto falsano il mercato, creando difficoltà ai programmatori, che si ritrovano a dover gestire3 architetture differenti: una compatibile x86, una a 64bit di amd, e una con le istruzioni fighe di intel.

B|4KWH|T322 Gennaio 2004, 13:36 #6
ANCORA NUOVE ISTRUZIONI OLTRE A QUELLE DEL PRESCOTT?

Ma questi sono malati...
Team1722 Gennaio 2004, 13:38 #7

Però è proprio buffo che...

Leggendo questo annuncio del passaggio + o - imminente da parte delle 2 case costruttrici di CPU a 90nm e pensavo tra me e me:
"..ma come cavolo fanno ad avere il coraggio di sbandierare future tecnologie e soluzioni per incrementare le prestazioni delle CPU.. se prima
nelle roadmap, sia Intel che AMD, dichiarano di voler passare a processi produttivi superiori.. fino a 65nm!

Ma se già per arrivare ai 90nm stanno passando le pene dell'inferno.. !!!

Ma allora tutto quello che sbandierano sulla carta: nuove soluzioni,nuovi scenari e nuove tecnologie sono solo chiacchiere..!??

Vedremo, se le cose da realizzare(realmente) coincidono con le loro promesse, come(loro)vogliono farci credere; e che poi funzionino "come si deve".

mah...

Non è che "chiacchierano" un po' troppo..?

(per la serie.. facciamo il passo più lungo della gamba, che se no poi pensano che non siamo un'azienda all'avanguardia e ci scartano tutti.. e come facciamo..? Semplice -> basta banfare!)
lucasub222 Gennaio 2004, 13:49 #8
Se continuano così a diminuire sempre di più i processi produttivi dovranno a breve inventare qualche cosa di nuovo per fare i processori!!!
DioBrando22 Gennaio 2004, 15:15 #9
c'è tempo c'è tempo...io sn come Sen Tommes...se nn ved, nn cred
Pinco Pallino #122 Gennaio 2004, 15:56 #10
Non sono malati ma soltanto furbi...

Introducendo continuamente nuovi set di istruzioni Intel può far pesare la propria posizione predominante costringendo le software house a fare uscire software "ottimizzato"...
anche se sarebbe meglio dire "personalizzato".

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^