Stop alla commercializzazione di 14 processori Intel

Stop alla commercializzazione di 14 processori Intel

Intel annuncia lo stop alla commercializzazione di varie cpu desktop delle serie Core 2, Pentium D e Pentium 4, a partire dal mese di ottobre 2007

di pubblicata il , alle 15:47 nel canale Processori
Intel
 

Intel si appresta a sospendere la commercializzazione di 7 differenti versioni di processore Core 2 e di 4 cpu Pentium D, oltre a 3 modelli della famiglia Pentium 4, attualmente disponibili, con date variabili a partire dal prossimo mese di Ottobre. La cosa non deve sorprendere, in quanto è abitudine per il produttore americano di interrompere la produzione di alcuni processori così da dare maggiore spazio a nuove cpu.

Intel inizierà a sospendere la commercializzazione delle cpu Core 2 Extreme QX6700, prima soluzione quad core presentata sul mercato lo scorso mese di Novembre, a partire da Novembre 2007; nel corso del mese di Gennaio 2008 Intel sospenderà la commercializzazione delle cpu Core 2 Duo E6700, E6600, E6300, E6420 e E6320, processori che di fatto sono stati sostituiti nel listino dai nuovi modelli con frequenza di bus Quad Pumped di 1.333 MHz.

Nel corso del mese di Ottobre Intel sospenderà la commercializzazione anche dei processori Pentium D e Pentium 4, modelli ancora presenti nei listini ufficiali del produttore americano: parliamo delle soluzioni Pentium D 945, 935, 925 e 915 oltre alle cpu Pentium 4 661, 641 e 631.

Ricordiamo come a partire dal mese di Novembre Intel inizierà la commercializzazione delle prime cpu costruite con tecnologia a 45 nanometri della famiglia Penryn; il primo modello atteso al debutto è quello Core 2 Extreme QX9650, con frequenza di clock di 3 GHz e cache L2 da 12 Mbytes. A seguire, da Gennaio 2008, Intel proporrà altre versioni di processore Penryn, andando di fatto a sostituire le cpu Core 2 Duo e Core 2 Quad attualmente disponibili sul meercato.

Fonte: techARP

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

31 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
syscall02 Ottobre 2007, 15:49 #1

E il Q6600?

Continuano a produrlo?
Sto aspettando che vada sotto i 200 Eur.
Asterion02 Ottobre 2007, 15:56 #2
Forse AMD ha una nicchia da sfruttare adesso.
mansell02 Ottobre 2007, 15:56 #3
significa che ormai il mio 6400 è obsoleto???
G3002 Ottobre 2007, 16:01 #4
Esatto
Yoio02 Ottobre 2007, 16:02 #5
Mi sembra sensato... Un 6550 funziona anche come un 6320 su una scheda madre a 1066MHz FSB e costa uguale!
n3m3s102 Ottobre 2007, 16:02 #6

apple

Significa che la Apple sui MACPRO adotterà i nuovi XEON a gennaio 2008 in occasione del KEYNOTE.....ehh lo sapevo....spesa rimandata.
Asterion02 Ottobre 2007, 16:07 #7
Originariamente inviato da: n3m3s1
Significa che la Apple sui MACPRO adotterà i nuovi XEON a gennaio 2008 in occasione del KEYNOTE.....ehh lo sapevo....spesa rimandata.


Chissà che farà prima di giugno sugli iMac

Aspetto pure io
n3m3s102 Ottobre 2007, 16:17 #8

stessa barca....

Asterion.......essendo le macchine Imac, MacMini e la linea di portatili, qujelle + soggette a cambiamenti ed incremento di prestazioni in tempi brevi. Credo farai prima tu che ioD
Davis502 Ottobre 2007, 16:33 #9
ma fateli costare meno!

il q6600 da quando e' sceso di prezzo sta vendendo di brutto!

hackermind8902 Ottobre 2007, 16:46 #10
Non c'è storia, Intel è la migliore....

è inutile che quei ridicoli della Amd facciano i 3core....

meglio spendere 30€ in + ed avere un buon prodotto....

cazzo io xò ho un e6600... è già ora che lo cambi

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^