SpursEngine dimostrato al CEATEC

SpursEngine dimostrato al CEATEC

Toshiba ha dato dimostrazione presso la manifestazione giapponese delle potenzialità del proprio coprocessore derivato da CELL

di pubblicata il , alle 08:34 nel canale Processori
Toshiba
 

Come abbiamo avuto modo di preannunciare qualche settimana fa tramite questo focus, Toshiba ha dato dimostrazione in occasione del CEATEC di Tokyo delle potenzialità di SpursEngine, il nuovo coprocessore nato attingendo a piene mani da Cell, il processore realizzato da Toshiba in compagnia di IBM e Sony.

La dimostrazione è stata realizzata impiegando un prototipo di notebook della serie Qosmio e con l'applicazione FaceMation. Si tratta di un applicativo in grado di eseguire operazioni di face morphing partendo da un modello tridimensionale di un volto e operando una serie di trasformazioni dei tratti somatici, capelli compresi.

Il notebook Toshiba Qosmio equipaggiato con processore dual-core Intel Core 2 Duo ha mostrato un'occupazione della CPU dell'84%, permettendo di raggiungere una velocità di rendering di 17 frame al secondo. Grazie all'impiego del coprocessore Toshiba SpursEngine, la velocità di rendering è incrementata sino a 30 frame al secondo mentre il carico del processore è sceso al 36%.

Ricordiamo che SpursEngine è un coprocessore che integra quattro degli otto core RISC SPE (Synergistic Processing Elements) di Cell, una circuiteria dedicata alla codifica e decodifica di filmati MPEG-2 e H.264, interfaccia memoria XDR e interfaccia PCI Express. Il prototipo di SpursEngine realizzato per la dimostrazione opera ad una frequenza di 1,5GHz ed è caratterizzato da un consumo compreso tra i 10W e i 20W.

Attualmente le possibilità di impiego di SpursEngine non sono ancora state delineate con precisione, sebbene si parli genericamente di impieghi "consumer elctronics" e "computer applications".

Fonte: Pc Watch

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

23 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
K7-50005 Ottobre 2007, 09:10 #1
Però.. Non male come numero di frames.
Se sta intorno al 50-70% di occupazione cpu si può ancora fare altro nel frattempo......
Gyxx05 Ottobre 2007, 09:19 #2
Stica !

se le potenzialità sono queste e con questi consumi, e il prezzo fosse abbordabile, potrebbero fare una scheda IDEALE per il processamento video (shrink DVD, video editing in generale), che sarebeb la manna dal cielo come aggiornamento per i vecchi PC ...


coem tutti sappiamo, quasi tutti i giochi a risoluzioni umane sono scheda grafic alimited, le uniche vere altre applicazioni consumer che hanno bisogno di potenza di calcolo sono quelle multimediali, capace con questa si potrbbe andare in real time anche con PC di un paio d'anni senza necessariamente rifare un computer ...

Ciapps


Gyxx
MALEFX05 Ottobre 2007, 09:20 #3

2core vs 4core

mah....hanno fatto un test del ******....va bene che cell è cmq un processore da paura..ma hanno fatto girare la versione con intel a 2 core e quella cell a 4 core
di sicuro cmq i consumi e le frequenze di clock minori sono a favore del derivato cell
towless05 Ottobre 2007, 09:27 #4
Il Cell è un processore avveniristico.
La versione "ufficiale", ovvero quella montata anche nella PS3 ha ben 8 core!!! Le potenzialità di questo processore sono sconosciute e potenzialmente infinite.
E' potente e consuma pochissimo... cosa chiedere di più?
Probabilmente il potenziale sarà superiore hai processori per PC x almeno un paio di anni!!!
Io intanto aspetto, a breve (1 anno al massimo), dei giochi Ps3 che rasentano la realtà (o il fotorealismo come si suol dire)!!!

CIAUZ!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
ally05 Ottobre 2007, 09:31 #5
...il cell fa bene alcune cose...e male altre...non è assolutamente il processore definitivo...le potenzialità non sono sconosciute e nemmeno potenzialmente infinite...l'idea di usarlo come co-processore sembra interessante bisogna vedere pero' diversi casi di funzionamento e sopratutto come si comporta con e contro configurazioni differenti...

...ciao...
tony7305 Ottobre 2007, 09:48 #6
QUOTO ally, lo state esaltando troppo sto processore...un "semplice" core 2 in FPU se lo mangia vivo un cell
MaxFun7305 Ottobre 2007, 10:11 #7

Mah

sono l'unico ad aver notato che l'immagine "manipolata" nella seconda schermata è più piccola rispetto alla prima?
Crux_MM05 Ottobre 2007, 10:14 #8
Ma il CELL non è un processore fondamentalmente matematico!
Come coprocessore a quanto pare va bene e consuma poco, però non è definitivo!
Ma scherziamo?!
è naturale che lagrafica più bella su ps3 esce tra 1 anno, è il ciclo di vita di una console che detta i tempi!
MenageZero05 Ottobre 2007, 10:44 #9
va bene, a quanto ho capito, super-fantasmagorico-nuovo-coprocessore per fare encoding/decoding video(anche se avere "accelerazione" hw solo per mpeg2 e h264 tra tutti i codec comunemente usati è piuttosto restrittivo), rendering, elaborazione immagini/modelli 3d ...

... ma la demo per la presentazione al mondo dello loro meraviglia, non la potevano fare con un soggetto un filino migliore... che so, magari una Scarlett Johansson al posto di quella specie di trans virtuale ...
filippo197405 Ottobre 2007, 10:48 #10
Il Cell e i suoi derivati sono più efficienti, perlomeno in taluni ambiti, rispetto ai vari x86 Intel/AMD anche perché le CPU dei nostri PC si devono tirare appresso la compatibilità all'indietro fino all'8086 di trent'anni fa (qualunque CPU x86, anche quelle di ultima generazione, di default opera in Real Mode, nella quale è in tutto e per tutto equivalente ad un 8086, con l'unica differenza della frequenza di funzionamento), compatibilità che richiede la presenza tra l'altro di unità di controllo dalla complessità spaventosa.

Il Cell è un RISC, è un progetto totalmente nuovo, non deve essere compatibile con nessuna CPU che l'ha preceduto, è chiaro quindi che può essere molto efficiente e consumare meno di un x86 per raggiungere gli stessi risultati.

D'altra parte, una CPU con l'architettura del Cell (e derivati) non si può certo considerare un campione di versatilità. 8 cores tornano buoni solo se il software che viene eseguito è in grado di usarli tutti, e qui tiriamo in campo l'annoso problema della parallelizzazione degli algoritmi, un argomento al quale c'è gente che dedica una vita intera. L'elaborazione multimediale (guarda caso, proprio l'ambito in cui si muove la demo vista qui) è parallelizzabile con grande facilità, mentre altri tipi di operazioni lo sono molto meno. E per questi ultimi, non sarà certo una CPU come questa qui che potrà fare la differenza.

Ciao
Filippo

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^