Sotto il 20% la quota di mercato AMD

Sotto il 20% la quota di mercato AMD

In grosso calo la quota di mercato detenuta da AMD nel corso del primo trimestre 2007: meno 5 punti, a vantaggio di Intel

di pubblicata il , alle 12:28 nel canale Processori
IntelAMD
 

Nel corso del quarto trimestre 2006 AMD era stata in grado di raggiungere una quota di mercato complessiva, nel settore dei processori, pari al 25,3% secondo i dati forniti da Mercury Research. A questi dati bisogna aggiungere lo scenario del canale retail, con il quale AMD è stata capace di raggiungere una quota anche superiore al 50% delle vendite in specifici mercati.

Durante il primo trimestre 2007, tuttavia, la situazione si è completamente ribaltata per AMD: il produttore americano ha infatti visto scivolare la propria posizione sotto il 20%, con una notevole contrazione del volume di processori commercializzati nel periodo nonostante i prezzi in continua diminuzione.

Il calo della quota di mercato di AMD è stata ovviamente a vantaggio di Intel, passata dal 74,4% del quarto trimestre 2006 all'80,5% del primo trimestre 2007. Questo scenario ha varie spiegazioni:

  • politica di prezzi particolarmente aggressiva da parte di AMD, per compensare la crescente domanda di processori Intel;
  • politica altrettanto aggressiva di Intel sul versante prezzi, che ha portato ad una contrazione del costo di acquisto delle cpu Pentium 4 e Pentium D e ad una progressiva diffusione di quelle Core 2 Duo;
  • vantaggio prestazionale medio delle cpu desktop Core 2 Duo di Intel rispetto alle soluzioni Athlon 64 X2;
  • incapacità di AMD di far fronte alla domanda del canale retail in modo corretto, per via della domanda di nuovi clienti OEM che hanno saturato la disponibilità di processori destinati ai partner retail tradizionali di AMD.

Una diretta conseguenza della diminuzione della quota di mercato di AMD è stata la contrazione del fatturato, nel primo trimestre 2007, di circa il 30% rispetto a quanto fatto registrare negli ultimi 3 mesi del 2006: da 1.773 miliardi di dollari in vendite sino a 1.223 miliardi di dollari. A cascata, un risultato nel periodo decisamente negativo, con perdite superiori a 500 milioni di dollari.

Ulteriori informazioni sono disponibili on line a questo indirizzo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

96 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Dexther26 Aprile 2007, 12:32 #1
Che dire....solo belle notizie in questo periodo per ATI-AMD eh?
massidifi26 Aprile 2007, 12:32 #2
azz... speriamo che non fa il botto AMD...
Non vorrei tornare indietro di un paio di anni...
Automator26 Aprile 2007, 12:33 #3
decisamente male... temo che tra un annetto intel tornerà a fare cioò che vuole con i prezzi... e cioè li alzerà...
Kharonte8526 Aprile 2007, 12:35 #4
Niiid26 Aprile 2007, 12:35 #5
omg
LCol8426 Aprile 2007, 12:41 #6
Spero vivamente che con k10+r600 si riprenda in fretta.
Questa situazione non sarà sostenibile a lungo ancora...
Incrociamo le dita da fanboy del progresso tecnologico
Beelzebub26 Aprile 2007, 12:43 #7
Se AMD saltasse per aria, avremmo in un colpo solo una situazione di monopolio sia nei processori (Intel) che nelle schede video (Nvidia). Mi auguro davvero che non succeda.
sslazio26 Aprile 2007, 12:46 #8
non capisco cosa stia aspettando amd a tirar fuori il coniglio dal cilindro.
Praticamente questa acquisizione sta facendo sputtanare l'ottima ATI ma anche la stessa AMD.
l'R600 è in mostruoso ritardo così come sto benedetto K10 che pur se uscirà entro quest'anno perderà tutte le mirabolanti prestazioni dichiarate a suo tempo visto che nel frattempo INTEL ha fatto uscire due generazioni di cpu che seppeliranno praticamente fin dall'uscita le prestazioni del K10.
Quando uscirà l'R600 i chip nvidia pur inferiori come prestazioni avranno costi orami bassissimi a forza di essere presenti sul mercato.
bhà.
mjordan26 Aprile 2007, 12:48 #9
Originariamente inviato da: Automator
decisamente male... temo che tra un annetto intel tornerà a fare cioò che vuole con i prezzi... e cioè li alzerà...


Oh, se è per questo ha già cominciato adesso. Guarda quanto costa un QX6800. Su alcuni shop italiani di fama viene proposto a oltre 1400€
Come ho detto in qualche thread precedente, siamo passati dalla fascia enthusiast alla fascia idiot.
spaccabit26 Aprile 2007, 12:51 #10
da intellista .spero vivamente che amd si riprenda. perché senza la concorrenza di amd non ci sarebbero stati quei fantastici processori che sono i core duo 2 .

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^