Soluzioni Fusion da AMD e TSMC

Soluzioni Fusion da AMD e TSMC

Le future architetture con GPU e CPU integrate di AMD verranno costruite sia dal produttore americano che dalla fonderia taiwanese

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 17:12 nel canale Processori
AMD
 

Il sito web Digitimes segnala, con questa notizia, una interessante informazione sulle future architetture integrate di AMD, composte da GPU e CPU: parliamo di Fusion, soluzioni attese al debutto non prima della fine del 2008 stando a quanto anticipato negli scorsi mesi da AMD.

Al momento attuale, benché manchino conferme ufficiali da parte di AMD, due distinti team starebbero sviluppando le nuove architetture Fusion basandosi su due differenti tecnologie produttive. La prima è quella SOI, silicon on insulator, che adotta AMD al momento attuale nelle proprie fabbriche per la produzione di processori Athlon 64 e Opteron. La seconda utilizzerebbe un processo bulk proveniente dalla fonderia taiwanese Taiwan Semiconductor Manufacturing Company (TSMC).

Le due tecnologie verrebbero sviluppate in parallelo indirizzando differenti esigenze: SOI per le proposte top di gamma della serie Fusion, mentre la tecnologia di TSMC verrebbe adottata per lo sviluppo di soluzioni destinate al mercato entry level. Questo lascia anche intendere come sia intenzione di AMD quella di sviluppare una partnership produttiva con TSMC per la costruzione di soluzioni Fusion.

Al momento attuale AMD utilizza la capacità produttiva di TSMC e di UMC, le due più importanti fonderie taiwanesi, per la produzione delle GPU della serie Radeon; parallelemente Chartered Semiconductor ha sviluppato la produzione di processori AMD, affiancandosi alle due fabbriche Fab 30 e Fab 36 di Dresda, in Germania. TSMC viene inoltre utilizzata da AMD per la produzione di processori della serie Geode, destinati ai sistemi integrati a bassissimo consumo.

E' previsto che le soluzioni Fusion verranno costruite utilizzando tecnologia produttiva a 45 nanometri; sia AMD che TSMC prevedono di avere a disposizione tale processo nelle proprie fonderie nel corso del 2008.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
melomanu27 Febbraio 2007, 18:07 #1
Beh, speriamo che questi progetti di "fusione" fra cpu e gpu siano il "futuro" dei pc. magari i puristi delle prestazioni storceranno un pò il naso, ma sinceramente spero che l'avvenire dei pc sia bassi consumi, basso rumore, spazi ridotti e credo che queste strade di integrazione possano dare la spinta giusta.
BlackLukeS27 Febbraio 2007, 18:12 #2
se cosa di meno va benissimo! speriamo che questa soluzione vada nei notebook!
GiovanniGTS27 Febbraio 2007, 18:28 #3
Cosi' finalmente di potra' fare encoding video usando in parte le potenzialità GPU di Fusion,

addio ai tempi biblici di conversione .............. è questa la mia speranza!
Ukronia27 Febbraio 2007, 18:50 #4
Scusate, ma se ho capito bene si tratta di una soluzione multicore, in cui uno è CPU e uno e GPU?
Così facendo, oltre agli ovvi benefici di comunicazione nell'avere tutto in unico pezzo di silicio, si avrebbe però l'impossibilità di cambiare una parte (GPU o CPU), senza, nel contempo mantenere l'altra.

Se così fosse, imho, la vedrei come soluzione di massa a basso costo (anche magari per soluzioni performanti), ma non certo come soluzione per gli enthusiast, come li chiamano loro.

Sicuramente però in quest'ultimo caso potrebbe entrare in gioco l'altra tecnologia di AMD (di cui però non ricordo il nome [la grande , forse?]) che permette agli opteron su modo multisocket di avere coprocessori dedicati (magari gpu) direttamente collegati alla cpu.
enjoymarco27 Febbraio 2007, 19:51 #5
Originariamente inviato da: Ukronia
Scusate, ma se ho capito bene si tratta di una soluzione multicore, in cui uno è CPU e uno e GPU?
Così facendo, oltre agli ovvi benefici di comunicazione nell'avere tutto in unico pezzo di silicio, si avrebbe però l'impossibilità di cambiare una parte (GPU o CPU), senza, nel contempo mantenere l'altra.

Se così fosse, imho, la vedrei come soluzione di massa a basso costo (anche magari per soluzioni performanti), ma non certo come soluzione per gli enthusiast, come li chiamano loro.

Sicuramente però in quest'ultimo caso potrebbe entrare in gioco l'altra tecnologia di AMD (di cui però non ricordo il nome [la grande , forse?]) che permette agli opteron su modo multisocket di avere coprocessori dedicati (magari gpu) direttamente collegati alla cpu.


Devi tener conto che le soluzioni Fusion non andranno certo a sostituire le soluzioni discrete di fascia media e alta, ma si affiancheranno o forse sostituiranno le gpu integrate nei chipset, con tutti i benefici prestazionali dovuti all'utilizzo del bus di comunicazione interno alla cpu (credo HTT) e di memoria tampone embedded ultra veloce.
Inoltre al cambio di CPU si avrà anche un relativo aggiornamento del comparto video integrato, IMHO a fine 2008 con prestazioni più che sufficienti per gestire anche flussi HD1080p. Sarebbe anche ora comunque che le schede video discrete (con il loro consumo abnorme anche in IDLE) venissero relegate al solo uso videoludico
LCol8427 Febbraio 2007, 19:52 #6
Uhm, un APU, ovvero un multicore con core diversi tra loro però. Si, l'aspetto negativo è quello di dover cambiare tutta la cpu, però credo sia indirizzata al segmkento di chi non cambia hardware ( i notebook appunto)
Al tecnologia che dici tu è torrenza e l'idea della gpu su zoccolo credo sia fantastica anche se probabilmente le prestazioni saranno cmq inferiori rispetto ad una scheda dedicata, ma è tutto da vedere
Ukronia27 Febbraio 2007, 20:15 #7
Originariamente inviato da: LCol84
Al tecnologia che dici tu è torrenza e l'idea della gpu su zoccolo credo sia fantastica anche se probabilmente le prestazioni saranno cmq inferiori rispetto ad una scheda dedicata, ma è tutto da vedere


Torrenza, giusto!! La grande è il TC di Intel; è vero

Io la vedrei bene per sostituire le schede video di fascia medio-alta, naturalmente ci vorrebbero i socket di memoria dedicata.

Originariamente inviato da: enjoymarco
Inoltre al cambio di CPU si avrà anche un relativo aggiornamento del comparto video integrato, IMHO a fine 2008 con prestazioni più che sufficienti per gestire anche flussi HD1080p. Sarebbe anche ora comunque che le schede video discrete (con il loro consumo abnorme anche in IDLE) venissero relegate al solo uso videoludico


Su questo concordo
mestesso27 Febbraio 2007, 20:23 #8
Mah non vedo il problema anzi penso che sia il futuro... immaginate un bel UMPC che vi portate in giro, e appena siete a casa infilate una bella nVidia 45800GT nella presa PCI-E 16x esterna così da poter giocare ad Half-Life 8 Fourth Episode fluidamente .
Il mio commento è volutamente ironico ma credo che siano queste le potenzialità che ci offriranno le tecnologie in futuro.
Mazzulatore27 Febbraio 2007, 23:43 #9
pensavo si parlasse di rasoi...
bjt228 Febbraio 2007, 08:47 #10
Beh, il bus HT nella versione 3.0 ha più banda anche del PCIEx 2.0 e se implementato con la coerenza, consente un accesso diretto e trasparente alla cache della CPU... Inoltre si potrebbe avere meno latenza, pochè per AMD attualmente c'è un bridge tra PCIEx e HTT e per INTEL c'è il North Bridge e l'FSB (CONDIVISO CON LA RAM e non dedicato come per AMD) che separa la GPU dalla CPU...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^