Smithfield: Pentium 4 Dual Core

Smithfield: Pentium 4 Dual Core

Atteso al debutto per la metà del prossimo anno il primo processore Pentium 4 Dual Core di Intel, con processo a 0.09 micron

di pubblicata il , alle 14:43 nel canale Processori
Intel
 

Anandtech ha pubblicato, a questo indirizzo, alcune interessanti informazioni non ufficiali sulle nuove cpu Intel dotate di architetture Dual Core.

Di Dual Core si è molto parlato negli ultimi mesi, come la scelta architetturale che sia Intel che AMD porteranno avanti dal prossimo anno così da aumentare la potenza dei propri processori, senza dover vertiginosamente aumentare le frequenze di lavoro.

Smithfield è il nome in codice con il quale viene indicato il nuovo processore Pentium 4 Dual Core, atteso al debutto nella metà del prossimo anno. Questo processore utilizzerà il processo produttivo a 0.09 micron, al pari del processore Toledo Dual Core che AMD si appresta ad introdurre nel mercato server, per interfaccia Socket 940, sempre nel prossimo anno.

Smithfield verà presentato per piattaforme Socket 775 LGA, inizialmente in due versioni per la fascia mainstream del mercato e a seguire in una più performance. Non è dato sapere se questo nuovo processore sia basato sulle attuali linee di processore Pentium 4 oppure Pentium M: i chipset Socket 775 LGA, infatti, supportano a livello di logica di gestione entrambe le tipologie di cpu.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

45 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Paolone8703 Agosto 2004, 14:43 #1

opinione

è l'unica soluzione possibile per eliminare calore
B|4KWH|T303 Agosto 2004, 14:45 #2
prego?
Paolone8703 Agosto 2004, 14:49 #3

si

non penserai veramente che su questo processore vengano montati due core da 3.6 Ghz?
probabilmente saranno due core da 2 o poco più.
E adesso come adesso scalda più un prescot 3.6 che magari due core da 2 Ghz

OverClocK79®03 Agosto 2004, 14:52 #4
nn si sa ankora se sono dual core basati su Dothan o su Prescott......

so che cmq INTEL voleva portare avanti entrambe le alternative.....
anke se un dual core prescott la vedo duretta

BYEZZZZZZZZZZZZZZZ
Zerk03 Agosto 2004, 15:02 #5
Non vedo l'ora di vedere belle rece su questi futuri gioiellini, sono stufo della solita minestra riscaldata.
[JaMM]03 Agosto 2004, 15:02 #6
magari affinando i processi produttivi (o magari col futuro 0.065µ prescott avrà meno problemi, e sarà utilizzabile in configurazioni dual con maggior profitto... io sono cmq favorevole all'adozione dell'architettura Pentium M
Paolone8703 Agosto 2004, 15:03 #7

Cosa?

Pensate a quando si scherzava sul fornetto che era il prescot?(scherzo poi mica tanto) però un dual core prescot le pizze le fa belle fumanti.
Apparte scherzi penso che intel dovrebbe lasciare il progetto prescot,la teoria delle frequenze esorbitanti non ha portato buoni frutti.Alla Intel c'è solo una cosa da fare mettersi a tavola e studiare una nuova architettura per le sue future cpu.
Personalmente preferisco AMD ma non per questo non passa il piacere nel vedere nuove tecnologie sia da parte di AMD che Intel
Paolone8703 Agosto 2004, 15:04 #8

Vero

Anche io penso che l'architettura del Pentium-M sia buona
bizzu03 Agosto 2004, 15:07 #9
Ovviamente verranno usati due core Pentium M... due prescott non riuscirebbero a stare insieme nemmeno in uno stesso case, figuriamoci sul die di un processore

Mi sorge però un dubbio sulle prestazioni: le applicazioni non ottimizzate per architetture multiprocessore come andranno? Sfrutteranno solo la metà della potenza di calcolo...
Sig. Stroboscopico03 Agosto 2004, 15:12 #10

x Zerk

non ti aspettare grandi novità...
Per dirla povera al posto di un Pentium da 5.000 mhz ne uscirà uno marchiato 5.000 con due cpu da 3.000 tipo.

Non ci saranno mai veri e propri gap generazionali, non gli renderebbe abbastanza.

Ciao

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^