Si completa tra Settembre e inizio 2014 la gamma di CPU Intel Haswell

Si completa tra Settembre e inizio 2014 la gamma di CPU Intel Haswell

Il produttore americano presenterà a Settembre le versioni di CPU Core i3 e Pentium basate su architettura Haswell; per le varianti Celeron bisognerà attendere i primi del prossimo anno

di pubblicata il , alle 13:31 nel canale Processori
Intel
 

Ad inizio Giugno Intel ha presentato le prime versioni di processore della famiglia Core basate su architettura Haswell, tanto per sistemi desktop come per quelli notebook. Inizialmente, come sempre accade in questi casi, Intel si è rivolta alle sole versioni di fascia più alta appartenenti alle famiglie Core i7 e Core i5 ma nel corso del mese di Settembre saranno presentate nuove versioni posizionate su livelli di prezzo più accessibili.

Vedremo quindi sul mercato, a partire dalle prossime settimane, i processori della serie Core i3 e Pentium costruiti con questa nuova architettura. Rispetto alle versioni di precedente generazione basate su architettura Ivy Bridge non ci attendiamo significativi cambiamenti: le frequenze di clock tenderanno a restare allineate e le prestazioni velocistiche dovrebbero registrare un lieve miglioramento grazie ad un incremento dell'efficienza complessiva ottenuto con la nuova architettura.

A completare la famiglia delle CPU Intel mancheranno solo le proposte della famiglia Celeron: il debutto dei primi processori di questa gamma basati su architettura Haswell è atteso ad inizio 2014. Sono tuttavia già disponibili informazioni su quelle che saranno le versioni di CPU che saranno commercializzate in sistemi desktop. Tutte saranno caratterizzate da compatibilità con le schede madri socket 1150 LGA, architettura dual core e integrazione di GPU Intel HD con frequenza di clock di questo componente pari come massimo a 1.050 MHz.

Per la CPU Celeron G1830 avremo una frequenza di clock di 2,8 GHz, valore che scenderà a 2,7 GHz per il modello Celeron G1820 ferme restando le altre caratteristiche tecniche. Per entrambe le CPU il TDP sarà pari a 54 Watt mentre saranno assenti le tecnologie HyperThreading e Turbo Boost riservate solo ai processori di fascia più alta. Per la CPU Celeron G1820T la frequenza di clock scenderà sino a 2,4 GHz ma con un calo dei consumi: il TDP raggiungerà infatti i 35 Watt.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
calabar30 Agosto 2013, 16:52 #1
Ricordavo (male evidentemente) che a questo giro celeron e pentium sarebbero stati solo su architettura Atom.
Quindi ci sarà sovrapposizione?

EDIT: o forse era solo per il mobile?
amnesia1130 Agosto 2013, 17:22 #2
non escono altre soluzione i7 giusto??
WarDuck30 Agosto 2013, 19:34 #3
Originariamente inviato da: calabar
Ricordavo (male evidentemente) che a questo giro celeron e pentium sarebbero stati solo su architettura Atom.
Quindi ci sarà sovrapposizione?

EDIT: o forse era solo per il mobile?


Oddio speriamo di no
amnesia1130 Agosto 2013, 20:11 #4
Originariamente inviato da: WarDuck
Oddio speriamo di no

sto comprando proprio ora la cpu...praticamente è già vecchia....
calabar30 Agosto 2013, 20:24 #5
Beh dai la nuova architettura degli Atom non ha nulla a che spartire con la vecchia.
Più che altro mi spaventa la sovrapposizione, perchè significa che bisognerà informarsi sul singolo modello per sapere cosa si sta comprando o consigliando.

Già mi immagino i volantini "Nuovo pentium dual core!", e vattelapesca a a sapere cosa c'è sotto.
moklev30 Agosto 2013, 20:50 #6
Calabar no, Celeron e Pentium rimangono ma andranno ad aggiungere la loro struttura del core a soluzioni Atom più prestanti (praticamente Atom superpimpati). Sicuramente non con quelle frequenze e con quella quantità di cache, ridotte entrambe. Soprattutto per contenere le dimensioni ed i consumi.
tmx30 Agosto 2013, 21:55 #7
Per quanto migliorata, pentium e celeron su architettura Atom, SI'.

Per quanto Bay Trail sia migliore, out of order ecc., finisce un'altra epoca dopo quella dell'OC: adesso dovrò prendermi un i3 per avere l'architettura "ammiraglia", mentre prima son sempre andato di celeron e pentium... spingendoli al max fino ai 775... :,(

bongo7431 Agosto 2013, 13:33 #8
viste le potenze-prezzi-costi praticamente uguali alla generazione odierna nessuno piangera',
io aspettero' fino alla successiva generazione, passero' da un p4 socket 478 a un successore di i3
flapane31 Agosto 2013, 20:42 #9
Originariamente inviato da: bongo74
viste le potenze-prezzi-costi praticamente uguali alla generazione odierna nessuno piangera',
io aspettero' fino alla successiva generazione, passero' da un p4 socket 478 a un successore di i3


Quando a Gennaio 2012 sono passato da e5200 ad i3 2120, la differenza è stata NOTEVOLE, e si avvertiva concretamente nell'uso quotidiano. Mettendoci un SSD, poi...
Non oso immaginare cosa significhi passare da un p4 alla prossima generazione di i3.
traider02 Settembre 2013, 00:21 #10
Io sono passato da un Intel core 2 duo e4300 a un i5 3570k overcloccato a 4ghz e il passo è stato ENORME .

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^