Si chiama Meteor Lake la prima CPU client a 7 nanometri di Intel?

Si chiama Meteor Lake la prima CPU client a 7 nanometri di Intel?

In alcuni documenti spuntano riferimenti a Meteor Lake, nome in codice che potrebbe rappresentare la prima famiglia di processori per desktop e notebook a 7 nanometri di Intel. Al momento però si tratta di una mera supposizione.

di pubblicata il , alle 10:21 nel canale Processori
IntelCore
 

Si chiama "Meteor Lake" la prima CPU client a 7 nanometri di Intel? Il nome in codice non è esattamente nuovo, ma è tornato a circolare nelle scorse ore all'interno di alcuni documenti di Intel pizzicati dal leaker Komachi Ensaka. Lo sviluppo sarebbe in qualche modo già partito, in vista di un debutto previsto però solo nel 2022.

Al momento non ci sono informazioni sulle caratteristiche di Meteor Lake, ma il progetto potrebbe interessare siamo l'ambito desktop che quello mobile. Per quanto concerne l'architettura x86, la roadmap ufficiale di Intel ci dice che dopo Sunny Cove (alla base delle attuali CPU Ice Lake mobile), vedremo Willow Cove (nei processori Tiger Lake mobile) e poi Golden Cove. Si vocifera che sarà proprio Golden Cove il cuore pulsante delle soluzioni Meteor Lake, ma al momento non è possibile darlo per scontato.

I piani futuri di Intel in ambito desktop, mobile e server potrebbero essere decisamente differenti in termini di architetture. D'altronde mentre quest'anno vedremo sugli scaffali i primi portatili Tiger Lake basati su core Willow Cove e processo produttivo 10 nanometri "plus", in ambito server arriveranno i processori Ice Lake (Sunny Cove) a 10 nanometri, mentre in ambito desktop sono previste due proposte, Comet Lake e Rocket Lake, entrambe a 14 nanometri.

Rocket Lake dovrebbe rappresentare un cosiddetto lavoro di back-porting, con le architetture di calcolo e quella grafica rinnovate rispetto a Comet Lake, ma riadattate da Intel per la produzione a 14 nanometri. Al momento però non ci sono informazioni ufficiali. Sono poi iniziate a circolare indiscrezioni su Alder Lake-S, progetto desktop previsto per il 2021 che dovrebbe combinare core ad alte prestazioni e a basso consumo realizzati a 10nm+.

Insomma, per ora è bene tenere in mente il nuovo nome in codice, ma non avanzare troppe speculazioni visto che non ci sono informazioni concrete a cui agganciarsi.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Vul29 Aprile 2020, 10:50 #1
Intel nel 2022: 14nm+++++++++++++++++++ va benissimo.
Darkon29 Aprile 2020, 12:05 #2
Intel fino a che non uscirà con una microarchitettura completamente nuova non può far miracoli e quindi è inutile star a commentare ogni notizia.

Se tutto va bene per tornare a essere realmente competitiva si va al 2022/2023. Tutto ciò che uscirà nel mezzo saranno pezze per provare a parare la concorrenza AMD ma per forza di cose saranno prodotti che non saranno all'altezza e non può essere diversamente visto che ripeto fino alla prossima micro-architettura non possono farci granché.
noppy129 Aprile 2020, 13:47 #3
Meteor Lake , speriamo non soffra di meteorismo
McRooster2329 Aprile 2020, 14:10 #4
Quindi nel 2021 Intel non rilascerà nulla in ambito desktop?
Credo sia impossibile tirare fuori altro dai 14nm.
OttoVon29 Aprile 2020, 14:11 #5
Originariamente inviato da: Vul
Intel nel 2022: 14nm+++++++++++++++++++ va benissimo.


Poi vai a vedere che gli stessi produttori non sanno come definire le loro architetture. Discorso già affrontato.

Sono sigle commerciali che indicheranno la grandezza di una parte della componente del transistor. Se così non fosse le cpu intel sarebbero fuori gioco da anni.
lemming30 Aprile 2020, 08:37 #6
Non so se vi ricordate ma una volta i processori Intel si chiamavano in base alla loro frequenza, es. Pentium 4 1,7 GHz. Poi quando è stato evidente che non potevano sfornare il Pentium 4 3,3 GHz decisero di cambiare nome e usare i codici, di cui ora siamo abituati.
Stessa cosa, decideranno che i nanometri non sono più importanti come valore distintivo e smetteranno di usarlo
Darkon30 Aprile 2020, 10:47 #7
Originariamente inviato da: McRooster23
Quindi nel 2021 Intel non rilascerà nulla in ambito desktop?
Credo sia impossibile tirare fuori altro dai 14nm.


Usciranno CPU a 10nm ma non dovrebbero cambiare più di tanto il discorso. Sarà un passaggio intermedio che migliorerà le prestazioni ma non in maniera epocale almeno stando a quanto è dato sapere a oggi.
Vul30 Aprile 2020, 11:31 #8
Originariamente inviato da: Darkon
Usciranno CPU a 10nm ma non dovrebbero cambiare più di tanto il discorso. Sarà un passaggio intermedio che migliorerà le prestazioni ma non in maniera epocale almeno stando a quanto è dato sapere a oggi.


non per il mercato desktop. Non sono previste cpu per noi sotto i 14nm entro il 2022.

L'unica notizia erano quelle strane cpu ibride, ma sembrava roba da notebook low power, non certo desktop.

Poi considerando che Intel è in ritardo di tantissimi anni ormai rispetto alla loro roadmap originale (dovevano avere i 10nm oltre 3 anni fa secondo i piani Intel) prenderei tutti gli annunci di Intel con le pinze.
Vash_8530 Aprile 2020, 14:53 #9
Originariamente inviato da: noppy1
Meteor Lake , speriamo non soffra di meteorismo


Ho pensato la stessa cosa

Meteor Lake: prestazioni scorreggianti!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^