Samsung: processo produttivo a 8nm è già pronto: i primi esemplari in arrivo nel 2018

Samsung: processo produttivo a 8nm è già pronto: i primi esemplari in arrivo nel 2018

L'azienda sudcoreana ha già in tasca il nuovo processore del futuro che arriverà l'anno prossimo e detterà legge. Un SoC realizzato con processo produttivo a 8nm capace di diminuire in dimensioni ma aumentare le prestazioni. Ecco i dettagli.

di Bruno Mucciarelli pubblicata il , alle 16:21 nel canale Processori
Samsung
 

Il futuro dei processori per smartphone è già realtà. Samsung ha infatti certificato già il nuovo SoC realizzato con un processo produttivo a 8nm che equivale a dire una CPU capace di ridurre ancora di più le dimensioni ma soprattutto di aumentare le prestazioni non andando ad inficiare sulla batteria e sulla richiesta energivora. Il nuovo processore di Samsung ha passato tutte le certificazioni del caso e sarà messo in produzione già il prossimo anno.

Tecnicamente il nuovo processo a 8nm non fa altro che evolvere il già performante SoC realizzato con processo produttivo a 10nm visto quest'anno in alcuni smartphone dell'azienda ma anche della concorrenza. L'evoluzione di quest'ultimo permette di sfruttare la litografia DUV ossia ridurre addirittura del 10% le specifiche dimensionali del processore di pari passo con il consumo energetico che dunque richiederà meno batteria nei dispositvi mobile. Samsung nell'ufficializzare la cosa non rivela se tecnicamente l'evoluzione del nuovo processore impieghi alcune tecnologie già viste con il SoC a 10nm anche se in questo caso potrebbe averle integrate con le nuove per mantenere bassi i costi di produzione e quindi anche quelli di vendita successiva.

Chiaramente l'arrivo del nuovo processore a 8nm amplierà ancora una volta il suo utilizzo nel mondo dei dispositivi. In questo caso non parliamo più solamente di una componente utilizzata esclusivamente per gli smartphone ma anzi vi saranno estensioni anche per i tablet come anche reti e server personalizzati dai clienti. Oltre a Samsung anche Qualcomm sembra essere pronta ad adottare una soluzione simile con processori 8LPP i quali potranno fare la loro prima comparsa sul mercato nei dispositivi tecnologici già dal prossimo anno con le nuove generazioni degli smartphone top di gamma.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
elgabro.21 Ottobre 2017, 15:17 #1
e intel sta ancora ai 14 nm
floc21 Ottobre 2017, 23:27 #2
non ha ancora bisogno di andare oltre.
cdimauro22 Ottobre 2017, 08:31 #3
Più che altro bisogna vedere gli 8nm di Samsung a quanto corrisponderebbero realmente confrontati coi 14 o i prossimi 10nm di Intel.

Questi più che altro sono slogan markettari, ma negli ultimi anni la realtà è stata molto diversa.
GTKM22 Ottobre 2017, 11:11 #4
Originariamente inviato da: cdimauro
Più che altro bisogna vedere gli 8nm di Samsung a quanto corrisponderebbero realmente confrontati coi 14 o i prossimi 10nm di Intel.

Questi più che altro sono slogan markettari, ma negli ultimi anni la realtà è stata molto diversa.


Infatti. Ormai è diventata un'etichetta come altre, questa dei nm.
cdimauro22 Ottobre 2017, 11:26 #5
Io ce l'ho più corto del tuo. Oops.
tuttodigitale22 Ottobre 2017, 15:10 #6
Originariamente inviato da: cdimauro
Più che altro bisogna vedere gli 8nm di Samsung a quanto corrisponderebbero realmente confrontati coi 14 o i prossimi 10nm di Intel.

malissimo.....
sulla carta i 10nm intel hanno una densità superiore del 70% rispetto ai 8nm di Samsung.....

d'altro canto i 7nm di GloFo / IBM promettono una densità superiore del 15% e praticamente un raddoppio della densità dei 8nm STRAFINTI di Samsung....

e anche per le prestazioni, questo processo sembra finalmente in grado di rivaleggiare con quelli Intel.

EDIT
aggiungo anche che la prima a presentare un processo concorrente ai 10nm di Intel sarà TSMC..i 7nm, per i quali si parla di una riduzione dei consumi del 60% rispetto ai 16nm, o detta in un altro modo, aumento dell'efficienza del 150% a parità di condizioni, dovrebbero essere pronti per il q1 2018....

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^