Risultati di AMD: male la divisione memorie

Risultati di AMD: male la divisione memorie

Non proprio entusiasmanti i risultati del primo trimestre per AMD: la divisione memorie ha un passivo di 110 milioni di dollari

di pubblicata il , alle 12:10 nel canale Processori
AMD
 

AMD Microprocessor Solutions Sector è una nuova divisione della compagnia di Sunnyvale che cerca di consolidare il business attorno al settore dei processori sotto una singola organizzazione.

In un comunicato la compagnia ha dichiarato: "La riorganizzazione vuole sottolineare la capacità di AMD di portare i benefici dei processori AMD64 ad un ampio ventaglio di clienti e mercati attorno al mondo e individua i processori x86 embedded e le realtà consumer electronics come componenti vitali della strategia di business".

La formazione di MSS è accompagnata da due cambiamenti nel team di executive management. Dirk Meyer, precedentemente executive vice president del CPG (Computation Products Group) è stato promosso a presidente e Chief Operative Officer di MSS, ruolo che consegna nelle mani di Meyer tutta la responsabilità dei profitti e delle perdite per tutto il business correlato ai processori AMD. Henri Richard è stato promosso alla posizione di chif sales e marketinhg officer di AMD.

La nuova struttura di AMD prevede quindi la supervisione di Dirk Meyer su tutti gli aspetti finanziari, di business e di tecnologia. Tutte le attività di MSS, come la produzione dei processori, la ricerca e sviluppo, le relazioni con i distributori, saranno focalizzati su roadmap a breve termine e innovazione a lungo termine. Dirk Meyer inoltre giuderà la strategia della compagnia per estendere i benefici delle tencologie di AMD agli emergenti mercati della "Digital Life". Henri Richard, coordinandosi con Meyer, curerà invece le strategie di comunicazione, branding e marketing.

Per il trimestre concluso il 27 Marzo 2005 AMD ha registrato vendite per 1,227 miliardi di dollari e una perdita operativa di 46 milioni di dollari. Le perdite nette del primo trimestre sono di 17 milioni di dollari corrispondenti a 0.04 dollari per azione.

Il passivo è stato causato principalmente dalle deboli prestazioni della divisione Memorie di AMD che ha ottenuto vendite per 447 milioni di dollari, ovvero il 29% in meno rispetto allo scorso anno nonostante un incremento dei volumi di consegne. La perdita operativa è di 110 milioni di dollari, rispetto ai 39 milioni di dollari del trimestre precedente. AMD CPG ha registrato vendite per 750 milioni di dollari, ovvero un incremento del 31% su base annuale. CPG ha generato entrate per 92 milioni di dollari nel primo trimestre fiscale 2005.

AMD ha presentato un'istanza per 600 milioni di dollari di offerta pubblica per la propria divisione memorie.

Fonte: Xbitlabs

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
JohnPetrucci14 Aprile 2005, 12:37 #1
Non sapevo di questa divisione memorie da parte di AMD.
Ad ogni modo spero che la situazione finanziaria migliori per quella che ritengo la migliore casa di Cpu del pianeta.
zetec14 Aprile 2005, 12:44 #2
alcune memorie by amd vengono usate sui router d-link...la cosa curiosa è che alcuni modelli (ad esempio 300T\302T) possono avere memorie intel o amd.......lol..
MaxArt14 Aprile 2005, 12:47 #3
Essere in passivo non è una novità per AMD, che lo è stata a lungo ai tempi del K7. Ed essere in passivo non è in generale un problema, se si ha la fiducia degli investitori (e ad AMD non manca).
AMD sino a qualche tempo fa era leader mondiale nel settore delle memorie Flash, con oltre il 50% del mercato. E' grazie a queste che ha avuto le risorse per sviluppare il K7 e poi porsi come concorrente principale di Intel
sslazio14 Aprile 2005, 13:14 #4
Se non ricordo male AMD è stata in passivo ai tempi del K6 non K7 dove è invece andata estremamente in attivo al punto di triplicare il valore delle azioni e dare dividendi pazzeschi per l'epoca.
Erano i bei tempi dove Intel di beccava i primi jap e venne stesa da un gancio targato ATHLON 1000 dove AMD fu la prima a raggiungere il traguardo delle CPU ad 1ghz (pur barando leggermente per via della presenza della cache di secondo livello fuori dal chip a solo la metà della velocità della cpu).
zuLunis14 Aprile 2005, 13:49 #5
purtroppo come sappiamo tutti Intel ha la simpatia della maggior parte dei distributori di PC alias Dell, HP ecc e vanta una forte simpatia da parte di Microsoft, perkè se XP 64bit fosse uscito un anno fa con gli Athlon64, probabilmente AMD oggi avrebbe una fetta di mercato estremamente più alta di quella di ora.
Come tutti sappiamo, purtroppo Intel è anche scorretta pur avendo l'80% del mercato dei processori, e tutti conosciamo lo scandalo degli sconti in Giappone che incredibilmente non è stata applicata alcuna sanzione pecuniaria se non il divieto di applicare sconti ai distributori, a mio avviso una bella multa per risarcire i danni ad AMD ci sarebbe stata tutta. Menomale che almeno da noi l'antitrust funziona "a dovere"
Onda Vagabonda14 Aprile 2005, 14:10 #6
Naturalmente questo è un dato puramente indicativo.
Spesso è meglio presentare bilanci in passivo per non pagare dividendi...
Comunque non sapevo che AMD producesse memorie
IL PAPA14 Aprile 2005, 14:21 #7
Non sapevo che AMD producesse memorie, in ogni caso l'azienda da quel che so è in passivo anche per il grande investimento in ricerca che ha fatto nell'ultimo anno, spero si riprendano in fretta, perchè la concorrenza Intel-AMd ha giovato moltissimo ai consumatori sia in termini di tagli ai listini che di scelta di prodotti.

A mio avviso un'OPA per la divisione memorie è davvero una scelta drastica, tagliarsi fuori da soli da un mercato potensialmente in espansione non è una buona buona mossa, i precedenti anni in perdita di AMD a mio avviso hanno influito su tale scelta. probabilmente le banche creditrici del gruppo stanno alitandogli sul collo per rientrare dei loro investimenti, e 600 Milioni di liquidità di sicuro possono tornare utili.

Cmq forza AMD! (parlo da possessore di Intel)
ErminioF14 Aprile 2005, 14:35 #8
Visto che sei possessore di intel, potresti cominciare a passare all'a64
(naturalmente scherzo)
IL PAPA14 Aprile 2005, 14:42 #9
Originariamente inviato da: ErminioF
Visto che sei possessore di intel, potresti cominciare a passare all'a64
(naturalmente scherzo)


guarda, io sono un convinto sostenitore dei prodotti Intel, li trovo affidabili e nel mio campo li preferisco ad AMD.
Tuttavia sono dell'idea che l'anno prossimo AMD sarà in controtendenza, lo sviluppo di CPU a 64 bit è stato un grande successo e l'A64 è un magnifico prodotto, Intel ha reagito male, ha fatto delle CPU Extreme edition che giocano sulla cache piuttosto che sulle reali innovazioni architetturali di cui il mercato di Intel ha bisogno, attendere la CPU serie 9xx, che persumibilmente saranno assorbite dal mercato in un 6 mesi 1 anno; mah tutte mosse abbastanza ritardate, non le ho capite. ma siamo andati OT...
cdimauro14 Aprile 2005, 14:50 #10
Originariamente inviato da: sslazio
Erano i bei tempi dove Intel di beccava i primi jap e venne stesa da un gancio targato ATHLON 1000 dove AMD fu la prima a raggiungere il traguardo delle CPU ad 1ghz (pur barando leggermente per via della presenza della cache di secondo livello fuori dal chip a solo la metà della velocità della cpu).

Non ha mica barato: i primi Athlon avevano la cache L2 esterna, che funzionava a metà frequenza rispetto al core. Col Thunderbird la L2 è stata "inglobata" nel core, girando alla stessa frequenza.
Poi la stessa cosa è avvenuta coi P2 e i primi P3 di Intel...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^