Riduzione di prezzo per le cpu Pentium 4 entry level

Riduzione di prezzo per le cpu Pentium 4 entry level

Intel si prepara a ridurre i prezzi delle cpu Pentium 4 630 e 640, soluzioni d'ingresso nell'attuale panorama dei processori Pentium 4

di pubblicata il , alle 09:54 nel canale Processori
Intel
 

A partire dal 14 Agosto le cpu Intel Pentium 4 della famiglia 6x0 registeranno alcune significative riduzioni di prezzo. La cpu Pentium 4 670, con clock di 3,8 Ghz, verrà venduta a 605 dollari contro gli 851 dollari sino ad ora richiesti. Per il modello 660, con clock di 3,6 GHz, il costo scenderà da 605 dollari a 401 dollari.
Per la cpu Pentium 4 650, con frequenza di clock di 3,4 GHz, il prezzo passerà da 401 dollari a 273 dollari.

Stando alle informazioni pubblicate dal sito Digitimes a questo indirizzo, che riportano quali fonti alcuni produttori di schede madri taiwanesi, Intel avrebbe praticato una ulteriore riduzione di prezzo delle proprie cpu Pentium 4 di fascia entry level, operativa dal 14 Agosto, rispetto a quanto originariamente pianificato.

Le ulteriori riduzioni di prezzo che verranno praticate da Intel non sono particolarmente elevate in assoluto, ma comunque interessanti. La cpu Pentium 4 630 vedrà il proprio costo d'acquisto passare da 224 dollari a 178 dollari. Per il modello Pentium 4 640 la variazione sarà da 273 dollari a 218 dollari. Per questi processori erano stati originariamente previsti prezzi pari rispettivamente a 183 dollari e 224 dollari.

Le cpu Intel Pentium 4 della famiglia 6x0 sono basate su Core Prescott e integrano 2 Mbytes di cache L2; il processo produttivo adottato per la loro fabbricazione è quello a 0.09 micron, mentre il bus di connessione è a 800 MHz di clock.

Fonte: Digitimes.com.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

18 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
emanuelito16 Agosto 2005, 10:11 #1
Brava Intel evviva la concorrenza ne vedremo delle belle sul fronte prezzi.
Severnaya16 Agosto 2005, 10:13 #2
Xkè nn c'è questo abbattimento die prezzi anke nel settore delle skede video?
Special16 Agosto 2005, 10:19 #3
Ottima domanda...
Bè probabilmente i fattori sono molti..
Il fatto che non abbiano un produttore unico secondo me è già un buon motivo..
Poi chi le commercia in realtà compra i chip dalla casa produttrice, se li monta sulle sue schede, e le rivende... magari sono proprio le case che non gli fanno mai un abbassamento di prezzo così netto...
O forse è solo una "lobby"
freeeak16 Agosto 2005, 10:34 #4
è una politica cosi nessuno ci perde bhe trane noi naturalmente.
Cimmo16 Agosto 2005, 10:46 #5

x Special

Il fatto che non ci sia un unico produttore dovrebbe portare proprio alla riduzione dei prezzi, ma basta che si mettano d'accordo sui prezzi e come dice freeeak non ci perde nessuno se non i clienti finali.
emanuelito16 Agosto 2005, 10:55 #6
Originariamente inviato da: Cimmo
Il fatto che non ci sia un unico produttore dovrebbe portare proprio alla riduzione dei prezzi, ma basta che si mettano d'accordo sui prezzi e come dice freeeak non ci perde nessuno se non i clienti finali.

E proprio x qsto siccome tra Intel e amd è ormai guerra aperta ki ci guadagna siamo noi.
Severnaya16 Agosto 2005, 11:59 #7
Quindi in teoria se ATI e NVidia producessero oltre ke hai chip skede grafike x i fatti loro ci dovrebeb essere nel tempo una riduzione di prezzo no?!

Ma ATI mika le fa già le skede video x i kavoli suoi...? Xkè nn le fa kostare di meno risp agli altri ?__?
zani8316 Agosto 2005, 12:01 #8
credo che in parte sia dovuto al fatto che un singolo chip(intel o AMD) sia diverso da una scheda completa...
quest'ultima dipende da più fattori...come appunto il chip e la memoria(e altro) forniti da diversi patner, credo quindi che i margini di prezzo su cui possono agire le case produttrici di s video siano molto più ristretti rispetto a quelli di intel e AMD.
spero di essere stato spiegato
emanuelito16 Agosto 2005, 12:18 #9
Originariamente inviato da: zani83
credo che in parte sia dovuto al fatto che un singolo chip(intel o AMD) sia diverso da una scheda completa...
quest'ultima dipende da più fattori...come appunto il chip e la memoria(e altro) forniti da diversi patner, credo quindi che i margini di prezzo su cui possono agire le case produttrici di s video siano molto più ristretti rispetto a quelli di intel e AMD.
spero di essere stato spiegato

Ti quoto in pieno.
tisserand16 Agosto 2005, 13:50 #10
La mancanza di concorrenza nelle schede video dipende dalle performance che riescono a dare. Prima quando dettava legge ati con 9700-9800 si era in regime di quasi monopolio; ora con le schede nvidia che la fanno da padrone è cambiata l'impresa, ma il regime di quasi monopolio persiste. Quindi dipendiamo da fattori incidentali rispetto ai prezzi di mercato e su questi possiamo incidere solo quando si entra in un'ottica di costi-benefici e non di apparire per essere.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^