Quad Core Intel entro la fine dell'anno

Quad Core Intel entro la fine dell'anno

Si confermano le indicazioni di alcune settimane fa: la prima cpu Intel Quad Core per sistemi desktop al debutto entro Dicembre

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 12:35 nel canale Processori
Intel
 

Intel ha presentato alcune settimane fa le cpu Core 2 Duo, basate su Core Conroe e destinate a diventare nuovo riferimento prestazionale per le soluzioni desktop non solo di fascia alta.

Il futuro di Intel, nel segmento dei processori per sistemi a singola cpu, è tuttavia carico di interessanti novità. Sono infatti confermate in questi giorni le notizie di debutto entro la fine dell'anno delle cpu note con il nome in codice di Kentsfield.

Con questo nome Intel indica le future soluzioni Quad Core, dotate cioè di 4 distinti Core di processore in un unico package; si tratta delle prime in assoluto per il segmento dei sistemi desktop del mercato, seguite presumibilmente nei mesi seguenti da quelle Xeon per sistemi server e workstation.

Il nuovo procesore dovrebbe debuttare con una frequenza di clock di 2,66 GHz, entrando a far parte della famiglia di processori Extreme Edition. Per questo motivo il costo sarà pari a 999 dollari, quale valore ufficiale praticato da Intel ai propri clienti diretti.

La nuova cpu, come già segnalato in precedenza, sarà compatibile con le schede madri Socket 775 LGA che accettano processori Core 2 Duo. Tra le altre caratteristiche tecniche il supporto alle tecnologie Speedstep, Virtualization e Execute Bit Disable; la cache L2 sarà pari a 4 Mbytes per ogni coppia di Core, per un totale quindi di 8 Mbytes.

Il processore, in termini architetturali, è composto da due distinti Die Core 2 Duo collegati tra di loro sullo stesso package; si tratta quindi dello stesso tipo di approccio utilizzato da Intel per la prima generazione di processori Dual Core Desktop, i modelli Pentium D serie 800.

Stando alle informazioni attualmente disponibili, Intel prevede di continuare a offrire ai propri clienti le cpu Core 2 X6800 sino a tutto il primo trimestre 2007, mantenendole quindi a listino anche dopo il debutto delle cpu Kentsfield. E' presumibile che questo porterà ad un riallineamento di prezzo verso il basso delle cpu Core 2 X6800, attualmente proposte allo stesso prezzo di 999 dollari USA che verrà chiesto per le soluzioni Kentsfield una volta presentate in commercio.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

44 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
jp7721 Agosto 2006, 12:49 #1
era già nell'aria questa notizia...ora che è confermata si può proprio dire GRANDE INTEL vuole proprio recuperare il tempo perso cmq io mi accontento di un dual-core
axse21 Agosto 2006, 12:50 #2

ottimo

dopo 2 anni in cui le frequenze sono sostanzialmente rimaste invariate, adesso nel giro di 18 mesi si passa da un singolo core a 4 core a costi umani (certo 999 non sono pochi, ma provate a prendere due opteron dual core e relativa mb..)
i miei prog (CFD, e FEM) frullano 4 volte più veloci!
matteo17171721 Agosto 2006, 12:59 #3
Cazz...

Very impressive!!!
Fl1nt21 Agosto 2006, 13:09 #4
Pazzesco...
serassone21 Agosto 2006, 13:17 #5
Il processore, in termini architetturali, è composto da due distinti Die Core 2 Duo collegati tra di loro sullo stesso package; si tratta quindi dello stesso tipo di approccio utilizzato da Intel per la prima generazione di processori Dual Core Desktop, i modelli Pentium D serie 800.

Questa affermazione secondo me non è del tutto esatta: a quanto mi risulta nella prima serie di Pentium D, codename Smithfield, serie 800, il core è costituito da un unico pezzo di silicio su cui sono ricavati i 2 nuclei; invece nella successiva serie Presler, Pentium D 900, i 2 core sono su 2 distinti pezzi di silicio, praticamente 2 core Cedar Mill inseriti nello stesso package. Si può dire che il Conroe assomiglia a Smithfield in quanto i nuclei sono sullo stesso pezzo di silicio, mentre Kentsfield assomiglia a Presler.
OverCLord21 Agosto 2006, 13:19 #6
Fantastico,
la vedo molto dura per AMD!
Le sta buscando di brutto e rischia di andare al tappeto in questo round!

Forza AMD arripijate e facce sogna'!!!

Comunque il Conroe 6300 Overcloccato spacca, non vedo l'ora che mi arrivi!

Wild Weasel21 Agosto 2006, 13:31 #7
Scusate ma windows xp è in grado di gestire 4 core??
Nylock21 Agosto 2006, 13:39 #8
Intel ha capito come procedere... adesso è tempo di rullare, di continuare a sfornare processori bestiali! L'architettura AM2 non può competere con i Core2 Duo, e io non vedo l'ora che esca l'E4300 per farmi un supercomputer da overclock a prezzi ridottissimi
PeK21 Agosto 2006, 13:48 #9
uhm, per me lo fanno per fare un favore a Microsoft

requisiti minimi per vista
sirus21 Agosto 2006, 13:53 #10
Kentsfield (Core 2 Quad??) adotta la stessa filosofia costruttiva del core Presler (Pentium D 900) e non quella di Smithfield (Pentium D 800).
Comunque da notare il TDP della CPU, passerà dagli attuali 75W (per la versione Core 2 Extreme) ai 130W.
Comunque belle CPU.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^