Pyramid II Fan Silencer

Pyramid II Fan Silencer

Pubblicata la recensione della Pyramid II Fan Silencer, dispositivo che regola il regime di rotazione delle ventole in rapporto alla temperatura ambiente.

di Paolo Romita pubblicata il , alle 11:24 nel canale Processori
 
Sul sito IpKonfig.com è stata pubblicata a questo indirizzo la recensione di un singolare prodotto che può rivelarsi decisamente utile per molti.
La Pyramid II Fan Silencer è infatti un dispositivo che viene collegato alle ventole presenti all'interno di un case e che ne regola la velocità di rotazione in base alla temperatura ambiente.
In questa maniera si potrà avere un sistema più silenzioso in quanto le ventole saranno impostate ad un pieno regime di rotazione solo quando sarà necessario.



Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
+Benito+24 Giugno 2002, 11:40 #1
i moddatori divengono matti per questo coso perfettamente inutile (imho)
megabit24 Giugno 2002, 11:46 #2
il fatto che lo regola automaticamente non mi piace, bisognava fare in modo di aver una manopolina. Così si regolava la velocità e la piramide cambiava colore a seconda del voltaggio
Sai che figata !!
jukino24 Giugno 2002, 12:38 #3
...quindi dovrei affidare la vita del mio pc al sensore di temperatura di una piramidina colorata? naaaaa
OverClocK79®24 Giugno 2002, 13:01 #4
bhe + che altro per le ventole del case nn quelle prinicipali

BYEZZZZZZZZZZ
ErPazzo7424 Giugno 2002, 16:34 #5
Ragazzi una domanda, nessuno di voi sà come funziona questo Fan Silencer? Cioè lui dice di poter far "scomparire" 24W (sul sito in verità ho letto 18W)...come li converte?
Li dissipa? Se si con cosa che è minuscolo? Insomma la potenza che lui nega alle ventole dove la mette.....
Grazie e spero che qualcuno sappia rispondermi (non in maniera volgare su dove la mette ).

Son daccordo con overclock79....se vuoi non ce le attacchi tutte..
Esiste comunque anche la versione, a breve, con suoneria....ed in caso di malfunzionamenti manda tutte le ventole al max.....se leggi l'articolo spiega questa cosa...
lucusta24 Giugno 2002, 18:29 #6
ErPazzo74
>Se si con cosa che è minuscolo? Insomma la potenza >che lui nega alle ventole dove la mette.....
>Grazie e spero che qualcuno sappia rispondermi (non >in maniera volgare su dove la mette ).

mosfet, switch..
credi che gli alimentatori ATX da 400W eroghino sempre 400W? sai che caldo!

a seconda della richiesta di potenza, viene erogata piu' o meno energia ( watt, e siccome i volt rimangono piu' o meno costanti cambiano gli ampere)

usa degli switch e regola la potenza da erogare alla ventola a seconda della temperatura; probabilmente dalla parte dell'alimentatore varia la richiesta degli ampere, mentre dalla parte delle ventole variera' i volt.
Il calore che genere dipende dal rendimento della circuitazione ( anche un alimentatore ha' un rendimento piu' o meno elevato: dal 70 al 90%), il resto e' calore.
se il sito dichiara che gestisce 18W, e' ipotizzabile che 3.6 siano calore, e 14.4 per le ventole.
piu' o meno una sunon 80x80x25 PTB1 (42.5 cfm) fa' 12v/0.22 A, ossia 2.64 w.. l'attrezzo ne potrebbe mandare 14.4/2.64= 5 e qualcosa..
se usi delta FFB0812EHE 80x80x38 non ne potrai montare nemmeno una.. l'affaretto si brucerebbe rapidamente, visto che l'assorbimento di questa ventola e' di 16w.
se sono Delta FFB0612EHE Ultra 60x60x38 da 14.4v ( di spunto), forse una ne metti..

chiarito?
ErPazzo7424 Giugno 2002, 20:41 #7
Originariamente inviato da lucusta
[B]ErPazzo74
>Se si con cosa che è minuscolo? Insomma la potenza >che lui nega alle ventole dove la mette.....
>Grazie e spero che qualcuno sappia rispondermi (non >in maniera volgare su dove la mette ).

mosfet, switch..
credi che gli alimentatori ATX da 400W eroghino sempre 400W? sai che caldo!

a seconda della richiesta di potenza, viene erogata piu' o meno energia ( watt, e siccome i volt rimangono piu' o meno costanti cambiano gli ampere)

usa degli switch e regola la potenza da erogare alla ventola a seconda della temperatura; probabilmente dalla parte dell'alimentatore varia la richiesta degli ampere, mentre dalla parte delle ventole variera' i volt.
Il calore che genere dipende dal rendimento della circuitazione ( anche un alimentatore ha' un rendimento piu' o meno elevato: dal 70 al 90%), il resto e' calore.
se il sito dichiara che gestisce 18W, e' ipotizzabile che 3.6 siano calore, e 14.4 per le ventole.
piu' o meno una sunon 80x80x25 PTB1 (42.5 cfm) fa' 12v/0.22 A, ossia 2.64 w.. l'attrezzo ne potrebbe mandare 14.4/2.64= 5 e qualcosa..
se usi delta FFB0812EHE 80x80x38 non ne potrai montare nemmeno una.. l'affaretto si brucerebbe rapidamente, visto che l'assorbimento di questa ventola e' di 16w.
se sono Delta FFB0612EHE Ultra 60x60x38 da 14.4v ( di spunto), forse una ne metti..

chiarito?

Grazie tanto della spiegazione.....comunque il dubbio che gli alimentatori non erogassero sempre la loro potenza massima mi era sorto.....fammi.....ricordare......al mio primo computer con 1 alimentatore
NiKo8724 Giugno 2002, 22:07 #8
Ma regolato con la temperature ambiente, io voglio il sensore sulla CPU...
Obi W@N K&nob|24 Giugno 2002, 22:49 #9
credi che gli alimentatori ATX da 400W eroghino sempre 400W? sai che caldo!
a seconda della richiesta di potenza, viene erogata piu' o meno energia ( watt, e siccome i volt rimangono piu' o meno costanti cambiano gli ampere)

Nulla di più esatto, infatti la potenza in corrente alternata è datta dal prodotto P= V*I*Cos (fi)......Vè sempre 230 volt, mentre I e cos (fi) variano
brivido25 Giugno 2002, 01:48 #10
Esiste un sistema molto semplice: la tensione che arriva alle ventole è sempre la stessa, ma puoi alimentarle con un onda rettangolare avente per valore di picco i soliti 12V ma il cui duty cycle è variabile; in questo modo la parzializzazione della potenza avviene con una dissipazione di potenza sul circuito di controllo veramente irrisoria.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^