Produzione al minimo per AMD nel primo trimestre

Produzione al minimo per AMD nel primo trimestre

AMD cerca di ridurre al minimo le proprie scorte di processori, riducendo la produzione del Q1 2009 ben sotto la domanda di mercato prevista

di pubblicata il , alle 09:05 nel canale Processori
AMD
 

Tra le informazioni emerse nel corso della conferenza stampa di analisi e commento dei risultati finanziari del quarto trimestre 2008, i dirigenti AMD ne hanno fatta trapelare una che potrebbe giustificare potenziali problemi di approvvigionamento dei processori di questa azienda nel corso del secondo trimestre.

Una azione che verrà infatti intrapresa dal produttore americano per far fronte alla difficile situazione economica attuale è quella di minimizzare al massimo la scorta di processori prodotti, facendo inoltre riversare sul mercato quanto accumulato sino ad ora prima che sia ulteriormente soggetto a svalutazione.

La strategia di AMD sembra addirittura essere quella di produrre nel complesso meno processori di quanti non ne vengano domandati dal mercato nel corso del primo trimestre 2009. Se da un lato questa strategia permetterà di ridurre le scorte ai minimi, dall'altro potrebbe implicare una notevole difficoltà da parte dei clienti nell'avere a disposizione processori da immettere sul mercato.

Non è al momento ben chiaro se questo tipo di intervento verrà generalizzato a tutte le linee di prodotto, o circoscritto a specifiche tipologie di cpu. E' evidente che nel corso del quarto trimestre AMD ha già avviato operazioni di riduzione della produzione, in particolare con riferimento ai processori per sistemi notebook per i quali il bilanciamento tra domanda e offerta è stato non allineato in misura marcata.

Nel breve periodo questa strategia potrebbe portare benefici ad AMD, in termini di una consistente riduzione della propria scorta di processori, ma potrebbe anche implicare un volume di vendita complessivo ancor più ridotto rispetto a quanto l'attuale scenario economico internazionale possa far sperare.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

32 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
axias4126 Gennaio 2009, 09:09 #1
Produrre meno della domanda vuol dire tentare di alzare artificiosamente i prezzi
MadMax of Nine26 Gennaio 2009, 09:17 #2
ma con intel che comanda i prezzi non li puoi alzare
Pearl26 Gennaio 2009, 09:18 #3
Con la crisi alzare i prezzi è un suicidio...
Sig. Stroboscopico26 Gennaio 2009, 09:20 #4
Vuol dire che il mercato è fermo e il magazzino costa.
Sono anni che nessuno vuol tenere magazzino ma ordinare/produrre solo sotto ordine. Il magazzino è un costo rilevante a forte rischio di svalutazione.
Paganetor26 Gennaio 2009, 09:21 #5
diciamo che vogliono far fuori un po' delle scorte a magazzino che hanno, visto che con i processori rischi di produrre a costo 100 e, dopo sei mesi di magazzino, ritrovarti prodotti che hanno un prezzo di mercato pari a 80.

l'importante è avere la capacità di mantenere una disponibilità (tra produzione e magazzino) leggermente superiore alla domanda.
vincino26 Gennaio 2009, 09:27 #6
Svuotano il buffer!
Notturnia26 Gennaio 2009, 09:31 #7
appunto.. svuotano il buffer.. non fanno salire i prezzi..

hanno magazzini pieni di processori e quindi prima di produrne altre tonnellate preferiscono integrare la produzione con i processori già fatti e vendere quello che oggi ha valore.. prima che domani sia una perdita netta..

altro che aumentare i prezzi.. suvvia.. leggiamola tutta la notizia e dubito che questo generi una contrazione delle vendite di AMD per colpa della loro scarsa produzione puntuale....

ovvio che se arriveranno più richieste amd tornerà a produrre.. i soldi comandano.. e quando il cliente chiama e paga allora si lavora..

ma amd sapendo che tanto si venderà di meno preferisce non darsi il colpo di grazia aumentando il magazzino con prodotti che paga oggi e che vende..... dopo dopo domani ?...
Ratatosk26 Gennaio 2009, 09:32 #8
Magazzino.Flush()
Cooperdale26 Gennaio 2009, 09:35 #9
Mi sa che ne vedremo delle brutte quest'anno. Alla fine la vera tragedia è che un sacco di gente perderà il posto di lavoro.
gianni187926 Gennaio 2009, 09:53 #10
Originariamente inviato da: axias41
Produrre meno della domanda vuol dire tentare di alzare artificiosamente i prezzi


non in questo caso, lo scopo e di ridurre il più possibile le scorte, se alzassero i prezzi venderebbero ancora meno.

Però con l'abbassamento delle scorte si corre il rischoi che il prodotto manchi dal mercato e di conseguenza le vendite scendono ancora di più.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^