Processori x86, Intel cresce, AMD anche

Processori x86, Intel cresce, AMD anche

Disponibili on-line i dati relativi al mercato processori x86

di Alessandro Bordin pubblicata il , alle 12:34 nel canale Processori
IntelAMD
 

Uno degli ultimi studi riguardanti le quote di mercato del settore processori x86, condotta da Mercury Research, fa notare la crescita ulteriore del colosso Intel, che passa dall'82% all'82,2%, dati relativi rispettivamente al terzo e al quarto trimestre dell'anno 2004.

A farne le spese è dunque AMD? No, anche a Sunnyvale si festeggia un buon 16,6%, a fronte del 16% del trimestre precedente, grazie anche ai modelli Sempron e CPU per postazioni server in genere, sempre più gradite dal pubblico.

Chi ci rimette sono le due aziende che si spartiscono il 2% o poco più della fetta rimamente, ovvero VIA e Transmeta, quest'ultima ormai sul mercato solo con modelli in commercio da tempo e senza eredi (Transmeta ha abbandonato il settore).

Fonte: Clubic

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

37 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
IndieRock01 Febbraio 2005, 12:48 #1
Beh la situazione è più bilanciata di quello che pensavo.
AMD non è così messa male nel mercato retail, penso sia quello OEM che è quasi totalmente in mano a intel.
piffe01 Febbraio 2005, 12:51 #2
Direi proprio di no per esperienza propria.

CiauZ!
ErminioF01 Febbraio 2005, 12:52 #3
Sinceramente nella retail potrebbe essere messa meglio, ancora troppi polli comprano fornelli intel
union-jack01 Febbraio 2005, 12:59 #4
un P4 2.4 di vecchia generazione che si porta a 3.2 non è ancora da buttare.
non mi sento un pollo.
nonikname01 Febbraio 2005, 13:01 #5
Sinceramente nella retail potrebbe essere messa meglio, ancora troppi polli comprano fornelli intel


Ormai è più di 6 mesi che tutti i miei clienti si sono "convertiti" ad AMD ... Sinceramente speravo qualcosa di più...

P.S. di questo passo nel 2024 AMD supererà la soglia del 50% del mercato ... sigh!
MiKeLezZ01 Febbraio 2005, 13:02 #6
Aumento del 3,6% per AMD
Aumento del 0,3% per Intel

Certo che il distacco di 65,6 punti percentuali è massivo
Spyto01 Febbraio 2005, 13:25 #7
Amd continuerà a prendere fette di mercato finchè Intel non si darà una mossa a tirare fuori processori migliori (secondo le richieste di mercato).
Se il mercato richiedesse solo Video Editing, Amd sarebbe già fallita, ma il mercato richiede processori veloci ma al contempo che consumino poco. Vai avanti così AMD e speriamo che Intel si riprenda così i prezzi incominceranno a scendere
painofsalvation01 Febbraio 2005, 13:28 #8
io avrei voluto rimanere con amd visto che con il K&-III mi sono trovato bene, ma sinceramente volevo sfruttare le nuove funzionalita NCQ del S-ATA che sono presenti soo sui chipset intel dal 915 in su per socket 775, poi visto il freddo che sta facendo una stufetta fa sempre comodo, sinceramente dopo l'uscita dell'Athlon 64 AMD sembra sia caduta in letargo in particolare nell'ambito dei chipset, comunque tra un paio d'anni dovrei cambiare la stufetta e credo che ripassero' ad AMD che essendo + conservativa dovrebbe ancora essere presente con gli ATX, tra cse enrmax e alimentatore Thermaltake, minimo voglio sfruttarli per 4 anni.
Maury01 Febbraio 2005, 13:47 #9
Originariamente inviato da union-jack
un P4 2.4 di vecchia generazione che si porta a 3.2 non è ancora da buttare.
non mi sento un pollo.


... e io con un northwood da 2.8@3.5 su piattaforma Intel 875 neanche
Onda Vagabonda01 Febbraio 2005, 14:10 #10
Mi aspettavo un risultato migliore per AMD, comunque anche io ho la sensazione che stiamo crescendo molto velocemente; onestamente mi discpiace per Via e Transmeta perchè una maggiore comcorrenza anche del 1% spinge i progettisti ad andare sempre avanti.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^