Processori Pentium anche con architettura Sandy Bridge

Processori Pentium anche con architettura Sandy Bridge

Intel prepara il debutto della soluzione Pentium G840, basata su architettura Sandy Bridge; di fatto una proposta Core i3 con alcune semplificazioni architetturali

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 14:13 nel canale Processori
Intel
 

Processori basati su architettura Sandy Bridge anche della famiglia Pentium? La risposta non può che essere positiva, stando alle informazioni provenienti dal sito cinese Inpai che a questo indirizzo ha pubblicato alcune immagini di un sistema basato su processore Pentium G840.

Questa CPU, costruita con tecnologia produttiva a 32 nanometri, differisce dalle proposte Core i3 di Intel attualmente presenti sul mercato per l'assenza di tecnologia HyperThreading. La conseguenza diretta, pertanto, è quella di avere a disposizione due core fisici che possono processare come massimo due threads in parallelo per volta, contro i 4 delle soluzioni Core i3 dual core abbinate a tecnologia HyperThreading.

In questo nuovo processore, onde posizionarlo in un segmento di costo particolarmente contenuto, Intel avrebbe rimosso anche il supporto al set di istruzioni AVX, caratteristica tecnica introdotta con le prime soluzioni per sistemi socket 1156 LGA nel corso del 2009.

Il processore Pentium G840 ha frequenza di clock di 2,8 GHz, ottenuta abbinando moltiplicatore 28x a frequenza di base clock di 100 MHz; la cache L3 unificata è in quantitativo di 3 Mbytes. All'interno del processore è integrato sottosistema video Intel HD 2000, con frequenza di clock di 850 MHz di default. In questa CPU manca anche il supporto alla tecnologia Turbo Boost, pertanto la frequenza di clock di 2,8 GHz rimane invariata in ogni condizione d'uso.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

15 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
predator8715 Marzo 2011, 14:20 #1
Processori economici di conseguenza..
Che evoluzione incredibile ha avuto il marchio Pentium.. Ancora vive..
marchigiano15 Marzo 2011, 14:23 #2
il pentium g620 costerà 60€ circa, più una mobo H61 da 55€... ci viene un bel sistemino a basso prezzo peccato che non si potrà cloccare...
predator8715 Marzo 2011, 14:25 #3
per chi volesse un bel sistema, senza pretese di overclock, questo è l'ideale.

OT Mode ON
Ma i celeron che fine hanno fatto?
OT Mode OFF
utentenonvalido15 Marzo 2011, 14:30 #4
Io con sta politica intel non ci capisco piu' niente!!! Ho acquistato appena uscito il core i5-750 (4 core) e senza HyperThreading. Adesso sui core i3 che sono la fascia piu' bassa mettono l'HyperThreading e tirano fuori addirittura adesso i Pentium che a questo punto no si capisce che tecnologie integrano.

Ma quali sono le vere innovazioni??? A me pare che sono ormai capaci solo di centellinare features col contagocce e tirare fuori ogni 6 mesi nomi altisonanti senza alcun contenuto di innovazione. Va be che ormai un processore da desktop è quasi sempre sovradimensionato per le attività che mediamente svolge, ma tirare a campare cambiando 1 mega di cache o inserendo/levando dallo stesso SOC l' HyperThreading o qualche mhz mi sembra ridicolo.
Althotas15 Marzo 2011, 14:41 #5
Originariamente inviato da: marchigiano
il pentium g620 costerà 60€ circa, più una mobo H61 da 55€... ci viene un bel sistemino a basso prezzo peccato che non si potrà cloccare...

L'articolo parla del G840.
Malek8615 Marzo 2011, 14:43 #6
Interessante. Secondo voi come si dovrebbero comportare rispetto ai vecchi Pentium E, a parità di frequenza? Sicuramente l'architettura sarà un po' migliore.
^Robbie^15 Marzo 2011, 14:48 #7
Originariamente inviato da: predator87
per chi volesse un bel sistema, senza pretese di overclock, questo è l'ideale.

OT Mode ON
Ma i celeron che fine hanno fatto?
OT Mode OFF


Con questi processori a basso prezzo e con architettura Sandy Bridge, nn mi meraviglierei se Intel pian piano decidesse di abbandonare la linea Celeron (come mi sembra tra l'altro fosse previsto dalla roadmap)

Byez!
predator8715 Marzo 2011, 14:50 #8
Originariamente inviato da: ^Robbie^
Con questi processori a basso prezzo e con architettura Sandy Bridge, nn mi meraviglierei se Intel pian piano decidesse di abbandonare la linea Celeron (come mi sembra tra l'altro fosse previsto dalla roadmap)

Byez!


Infatti, son affezionato al marchio celeron, li utilizzo da sempre, e appunto anche tu stai confermando ciò che penso. Che sia ormai il pentium la nuova fascia bassa?
Althotas15 Marzo 2011, 15:05 #9
Originariamente inviato da: Malek86
Interessante. Secondo voi come si dovrebbero comportare rispetto ai vecchi Pentium E, a parità di frequenza? Sicuramente l'architettura sarà un po' migliore.

Senza overclocking ho qualche dubbio che globalmente vada meglio del E5800 (presente sul mercato da un paio di mesi), che è nativo 3.2 GHz, ha 2 MB di cache L2, ma niente cache L3.
jokerpunkz15 Marzo 2011, 15:49 #10
Originariamente inviato da: utentenonvalido
Io con sta politica intel non ci capisco piu' niente!!! Ho acquistato appena uscito il core i5-750 (4 core) e senza HyperThreading. Adesso sui core i3 che sono la fascia piu' bassa mettono l'HyperThreading e tirano fuori addirittura adesso i Pentium che a questo punto no si capisce che tecnologie integrano.

Ma quali sono le vere innovazioni??? A me pare che sono ormai capaci solo di centellinare features col contagocce e tirare fuori ogni 6 mesi nomi altisonanti senza alcun contenuto di innovazione. Va be che ormai un processore da desktop è quasi sempre sovradimensionato per le attività che mediamente svolge, ma tirare a campare cambiando 1 mega di cache o inserendo/levando dallo stesso SOC l' HyperThreading o qualche mhz mi sembra ridicolo.


insomma dai! sandy bridge è uscito da poco, lascia che sfruttino la tecnologia per nuove proposte...non è che all'epoca P4 ci fosse 'sta rosa di differenze tra i proci...
poi la fascia bassa 'sta cippa gli i3...ci sono ancora una marea di valorosi C2Duo in giro eh...e tutta la vecchia famiglia i-qualcosa....
in pratica hanno creato il nuovo brand i(3/5/7) ucciso il celeron e piazzato il nome pentium alla linea celeron...tuto qua.....probabilmente perchè le scimmie nei megastore quando dicono "pentium" ancora ci sono clienti a cui si accende una campanella nel cervello....(altrimenti potevano anche chiamarla "gianni" la versione economica....

inoltr son 2 anni che AMD minaccia con sti bulldozer, ma di fatto non c'è concorrenza (che ormai aspetto con ansia).....per la situazione che è direi che hanno gia dato molto

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^