Processori Intel Skylake per sistemi desktop a fine estate

Processori Intel Skylake per sistemi desktop a fine estate

Debutto previsto tra fine Agosto e Settembre per le CPU Intel Skylake-S, declinazioni a 14 nanometri basati su nuova microarchitettura che richiederanno nuove piattaforme

di pubblicata il , alle 09:26 nel canale Processori
IntelCore
 

Debutto in prossimità dell'Intel Developer Forum 2015 di San Francisco, il prossimo mese di Settembre, per i primi processori Intel della famiglia Skylake-S; con questo nome in codice vengono indicati i processori dell'azienda americana apparteneti alla sesta generazione di architettura Core.

E' VR-Zone a pubblicare alcune note interne di Intel che indicano per il periodo compreso tra 15 Agosto e 15 Ottobre quello di debutto delle CPU desktop Skylake-S, in versioni caratterizzate da TDP pari a 95 Watt, 65 Watt e 35 Watt a seconda del posizionamento di mercato scelto.

cpu_intel_skylake_s.jpg (28652 bytes)

Al pari di quanto visto in commercio con le proposte Core sul mercato al momento attuale anche per i processori Skylake-S avremo diverse versioni, caratterizzate da architettura dual e quad core abbinata a GPU integrata. Per i modelli di fascia più alta, con TDP di 95 Watt, troveremo architettura quad core con GPU GT2 e lo stesso tipo di design verrà riproposto anche per versioni a 65 Watt e 35 Watt di TDP con ovviamente frequenze di clock più contenute così da limitare il consumo complessivo.

Per le versioni dual core, sempre con GPU GT2 integrata, troveremo declinazioni da 65 Watt e da 35 Watt di TDP. Le declinazioni della famiglia K saranno caratterizzate da TDP di 95 Watt e moltiplicatore di frequenza sbloccato verso l'alto, così da permettere agli utenti più appassionati di intervenire in overclock.

La gamma di proposte Skylake si completerà con le versioni Skylake-U, caratterizzate da livelli di consumo particolarmente contenuti e destinate all'utilizzo in sistemi mobile. Non mancheranno nel corso del 2015 anche le CPU della famiglia Broadwell destinate ai sistemi desktop tradizionali, compatibili con le schede madri socket 1150 LGA attualmente sul mercato e che pertanto non richiedono le nuove piattaforme che debutteranno accanto ai processori Skylake-S.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

31 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Morghel7717 Febbraio 2015, 11:35 #1
Broadwel deve ancora uscire e già è obsoleto. Alla Intel si stanno rincoglionendo.
Sputafuoco Bill17 Febbraio 2015, 11:46 #2
95 watt ? Ce li avevano i Pentium D del 2006 a 65nm !
the_joe17 Febbraio 2015, 12:20 #3
Originariamente inviato da: Sputafuoco Bill
95 watt ? Ce li avevano i Pentium D del 2006 a 65nm !


Un tostapane del 1930 ne aveva 1200 quindi?

Che senso ha paragonare cose che non c'entrano niente o quasi l'una con l'altra, solo perchè sono processori per pc non vuol dire che siano comparabili.....

un dual core del 2006 contro un quad core con grafica integrata del 2015 che va perlomeno 10 volte più veloce che quindi fa il lavoro del vecchio in un decimo del tempo.......
ThePolo17 Febbraio 2015, 12:28 #4
Quindi broadwell a giugno e skylake a settembre...ma che strategia è?
Sputafuoco Bill17 Febbraio 2015, 12:32 #5
@the_joe

95 Watt è un tdp superiore anche a haswell.
the_joe17 Febbraio 2015, 12:36 #6
Originariamente inviato da: ThePolo
Quindi broadwell a giugno e skylake a settembre...ma che strategia è?


In Intel si stanno annoiando, visto che non c'è nessun nemico in vista, si fanno concorrenza da soli
the_joe17 Febbraio 2015, 12:40 #7
Originariamente inviato da: Sputafuoco Bill
@the_joe

95 Watt è un tdp superiore anche a haswell.


TDP non è sinonimo di consumo, può essere che consumino di meno anche a parità di TDP, e restano da valutare le prestazioni se a parità di consumo vanno di più che problema c'è?
Gioman17 Febbraio 2015, 12:43 #8
Ho paura che i Broadell in versione desktop non vedranno mai la luce
CrapaDiLegno17 Febbraio 2015, 12:45 #9
Originariamente inviato da: ThePolo
Quindi broadwell a giugno e skylake a settembre...ma che strategia è?

Quella di una azienda che si è trovata con un processo produttivo funzionante in ritardo di 9 mesi.
A meno che Intel non abbia intenzione di introdurre i 10nm veramente presto (perdendo ulteriori miliardi di dollari), non si capisce questa corsa a voler sovrapporre Skylake a Broadwell. Ma.

Originariamente inviato da: Sputafuoco Bill
@the_joe
95 Watt è un tdp superiore anche a haswell.

Anche Haswell era un miglioramento puramente estetico nel TDP rispetto a IvyBridge. Il fatto è che le iGPU, piuttosto che i core che, ainoi, ormai sfornano sempre gli stessi IPC, in questi processori aumentano sempre di più le dimensioni, e quindi i consumi.
Il mito delle APU AMD necessarie per giocare a WOW al minimo del dettaglio possibile potrebbe presto essere superato. Anzi lo sarà se AMD davvero non sfornerà nulla di nuovo fino al 2016 inoltrato.
CrapaDiLegno17 Febbraio 2015, 12:49 #10
Originariamente inviato da: Gioman
Ho paura che i Broadell in versione desktop non vedranno mai la luce

Questa era una ipotesi che avevo già fatto mesi addietro. Però effettivamente esiste un mercato di possibili clienti: quelli che oggi hanno Haswell e potrebbero montarci la nuova CPU senza dover cambiare tutto, come richiesto per Skylake.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^