chiudi X
Age of Empires Definitive Edition in DIRETTA

Segui la diretta sui nostri canali YouTube - Twitch - Facebook

Processori Extreme Edition con bus a 1.600 MHz

Processori Extreme Edition con bus a 1.600 MHz

Intel sta preparando il debutto di due nuove versioni di processore Extreme Edition abbinate ad un bus dal clock incrementato

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 09:53 nel canale Processori
Intel
 

Abbiamo evidenziato in precedenti notizie come Intel stia lavorando per portare la frequenza di bus quad pumped di 1.600 MHz anche in piattaforme desktop, destinate agli utenti desktop di fascia più alta, con alcune versioni di processore ella famiglia Extreme Edition. Sono emersi dettagli precisi di quali saranno i processori che Intel presenterà in commercio a partire, presumibilmente, dal mese di Gennaio 2008.

La prima cpu è il modello Core 2 Extreme QX9770, processore con frequenza di clock di 3,2 GHz dotato di architettura quad core, abbinato a bus a 1.600 MHz di clock e dotato di 12 Mbytes di cache L2. Questa cpu utilizzerà Socket 775 LGA per interfacciarsi alla scheda madre e vanterà un TDP massimo di ben 136 Watt, superiore quindi ai 65 Watt delle cpu Core 2 Duo e ai 105 Watt che tipicamente vengono dichiarati per le soluzioni Quad Core non della famiglia Extreme Edition.

Il secondo processore, modello Core 2 Extreme QX9775, verrà invece abbinato alle piattaforme Skulltrail; ritroveremo la frequenza di bus di 1.600 MHz e quella di clock di 3,2 GHz delle cpu Core 2 Extreme QX9770, ma il socket di collegamento con la scheda madre sarà quello LGA771 già utilizzato da Intel per le piattaforme Xeon DP. Per questo processor eil valore di TDP salirà sino a 150 Watt, richiedendo necessariamente particolari sistemi di raffreddamento.

Le cpu Core 2 Extreme QX9775, quindi, di fatto saranno derivate dalle soluzioni Xeon DP, essendo queste le architetture che Intel ha a disposizione dotate di supporto a configurazioni a due socket; questo spiega inoltre per quale motivo le piattaforme Skulltrail siano basate su memoria FB-Dimm e non su quella DDR3 proposta da Intel per le proprie piattaforme desktop.

Le cpu Core 2 Extreme QX9775 saranno abbinate al chipset Intel 5400, mentre quelle Core 2 Extreme QX9770 verranno utilizzate con chipset Intel X48 oppure,in alternativa, con quelle schede madri dotate di chipset Intel X38 che i produttori hanno certificato per il funzionamento con frequenza di bus di 1.600 MHz. I prezzi di questi processori dovrebbero indicativamente esserei nell'ordine dei 1.399 dollari per le cpu Core 2 Extreme QX9770 e 1.499 dollari per quelle Core 2 Extreme QX9775.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

33 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
.Kougaiji.16 Ottobre 2007, 10:05 #1
Non vedo l'ora di vedere dei bench di un QX9770
GIAN.B16 Ottobre 2007, 10:16 #2
Inutile...basta aspettare Nehalem e si avranno 8 core su unico socket...e per di piu` con le DDR3...
Menion8316 Ottobre 2007, 10:17 #3
Il gap con AMD si allunga sempre più... purtroppo!
tury8016 Ottobre 2007, 10:20 #4
Il problema e' che stanno salendo di nuovo con il TDP
gi0v316 Ottobre 2007, 10:21 #5
sono l'unico che si stupisce del prezzo stratosferico per il qx9775? per skulltrail bisogna prenderne 2, ergo 3000$ ( che diventeranno facilmente 3000 euro qua da noi) di sole cpu...l'unico bench che mi interessa vedere per ste cpu è il moneybench...
aquilante16 Ottobre 2007, 10:23 #6
Simpatici quei 150 watts di TDP.
papafoxtrot16 Ottobre 2007, 10:24 #7
Però caspita che tdp... e dire che i conroe consumavano relativamente poco e i penryn dovevano consumare ancora meno... assurdi 136w e 150....
Poi il clock così alto non mi piace molto sinceramente, rende più difficile l'overclock e richiede ram a frequenza molto alta; i vantaggi prestazionali a parità di frequenza sono minimi o nulli (almeno così ho constatato col mio q6600 variando molti e clock in overclock...)
Ratatosk16 Ottobre 2007, 10:25 #8
Soluzioni prive di senso, secondo me, non per il TDP spaventoso ma perché prestazioni veramente quasi identiche si ottengono con processori che costano la metà...
gi0v316 Ottobre 2007, 10:31 #9
Originariamente inviato da: Ratatosk
Soluzioni prive di senso, secondo me, non per il TDP spaventoso ma perché prestazioni veramente quasi identiche si ottengono con processori che costano la metà...


di' pure un quarto...
aquilante16 Ottobre 2007, 10:33 #10
La cosa da notare (IMHO) è che anche salendo di frequenza, le prestazioni salgono in maniera impercettibile nella maggior parte dei casi. Motivo per cui, secondo me, ha poco senso fare 3.2 Ghz con un TDP così elevato sul QX9770.
Faccio un esempio, un Q6600 a 3 Ghz (in ambito compressione divx), ha determinate performance che ritengo personalmente ottime, ottenibili con un raffreddamento ad aria silenzioso e temperature più che accettabili (sostituendo il dissi stock).
Salendo a 3.6 Ghz (ovvero del 20% di frequenza), le prestazioni salgono di poco nel concreto (pochi FPS in più durante la compressione divx), ma il TDP sale molto anche in virtù delle maggiori tensioni necessarie per ottenere la stabilità a quelle frequenze.
Che senso ha?
Per quanto riguarda questi ultimi proci anno di buono le istruzioni SSE4 che incrementano molto le performance in ambito multimediale. Questa, a mio avviso, è l'innovazione più importante e tangibile.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^