Processori AMD Phenom II X6: 3 versioni disponibili al debutto

Processori AMD Phenom II X6: 3 versioni disponibili al debutto

Nuovi dettagli sulle cpu Phenom II X6, previste al debutto entro la fine del mese di Aprile come nuove proposte top di gamma di AMD

di pubblicata il , alle 13:59 nel canale Processori
AMD
 

Il debutto delle prime cpu AMD della famiglia Phenom II dotate di architettura a 6 core si avvicina, e con esso emergono informazioni più dettagliate su questi nuovi processori destinati a posizionarsi quale proposte top di gamma del produttore americano.

Questi processori riprendono le caratteristiche tecniche base delle cpu Phenom II X4, implementando un numero di core pari a 6 e lasciando invariata la cache L3 a 6 Mbytes unificati tra tutti i core. Il socket di interconnessione sarà quello AM3, con la possibilità di utilizzare queste cpu anche su schede madri Socket AM2+ con bios aggiornato così come abbiamo documentato con questa notizia.

roadmap_amd_marzo_2010_1.jpg (71463 bytes)

roadmap_amd_marzo_2010_2.jpg (53212 bytes)

Saranno 3 le versioni di processore Phenom II X6 presentate da AM al debutto, così come confermato dal materiale marketing interno di AMD apparso online. I modelli Phenom II X6 1075T e Phenom II X6 1055T vanteranno TDP pari a 125 Watt, allineato quindi a quello delle altre soluzioni Phenom II X4 presenti a listino attualmente. Per la terza cpu, modello Phenom II X6 1035T, il TDP sarà pari a 95 Watt, valore che verrà raggiunto anche dalla cpu Phenom II X6 1055T con una release prevista in un secondo tempo.

A completare la gamma delle nuove cpu troveremo anche il modello Phenom II X4 960T, soluzione basata su architettura nota con il nome in codice di Zosma che dovrebbe essere basata sullo stesso die delle cpu Thuban, con 2 core disabilitati così da incrementare ulteriormente le rese produttive.

Al momento attuale non sono note le frequenze di clock di questi processori, pertanto è difficile poter fare stime su quelle che ne siano le prestazioni velocistiche effettive. Il modello Phenom II X4 960T dovrebbe avvicinarsi alle altre soluzioni Phenom II X4 disponibili in commercio, presumibilmente con una frequenza di clock compresa tra 3,2 GHz e 3,4 GHz, con la possibilità quantomeno teorica di abilitare i due core disabilitati e ottenere una cpu a 6 core, sempre a condizione che i core disabilitati siano correttamente funzionanti.

Fonte: ati-forum.de.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

51 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Mendocino8912 Marzo 2010, 14:10 #1
Dubito AMD cascherà di nuovo nello stesso errore di rendere i core guasti abilitabili...
Sorpendenti comunque i consumi: 125W per un esa a 45nm non sono male.
Certo bisogna vedere le frequenze...
JackZR12 Marzo 2010, 14:19 #2
Basta che non costino 999$ come gli i-sette...
suneatshours8612 Marzo 2010, 14:23 #3
Le frequenze dovrebbero essere del tutto rispettabili, considera anche a parità di architettura implementano il Turbo. Più leggo rumors più penso veramente che AMD abbia tirato fuori uno step semi miracoloso per i suoi esa a 45nm.
Per quanto riguarda i core guasti penso che anche a questo giro amd permetterà di sbloccare su zosma i 2 core: obbiettivamente una mossa così stupida può invece rivelarsi un ottimo modo per farsi pubblicità. In tanti non credevano che amd avrebbe permesso a phenomx2/3 di sbloccare per lungo i core dormienti.. ed invece a distanza di mesi e mesi..
Vash_8512 Marzo 2010, 14:25 #4
Originariamente inviato da: Mendocino89
Dubito AMD cascherà di nuovo nello stesso errore di rendere i core guasti abilitabili...
Sorpendenti comunque i consumi: 125W per un esa a 45nm non sono male.
Certo bisogna vedere le frequenze...


Guarda che solamente in un rimo momento amd si è dichiarata contraria all'abilitazione dei core dormienti.....dopo un po ci ha ripensato , probabilmente hanno visto quanti x2/x3 vendevano....
sniperspa12 Marzo 2010, 14:25 #5
Originariamente inviato da: JackZR
Basta che non costino 999$ come gli i-sette...


Non c'e' questo rischio...
suneatshours8612 Marzo 2010, 14:27 #6
Originariamente inviato da: JackZR
Basta che non costino 999$ come gli i-sette...


è fuori discussione. Non è nemmeno lontanamente ipotizzabile una cosa del genere. i7 a 6 core non è per niente e nessuno: non è uno xeon e non può in alcun modo sostituire macchine ad uso aziendale, non apporta quel tot di prestazioni che possano giustificare 1000€ di cpu.. processore per collezionisti? a mio avviso si.
g.luca86x12 Marzo 2010, 14:28 #7
Originariamente inviato da: sniperspa
Non c'e' questo rischio...


già, in fin dei conti questi esa non sono paragonabili al 980x, visto il triple channel, l'hyper treading, l'architettura e i 32 nm. Non penso proprio, pur ipotizzando tutti i miracoli del caso, che gli esa amd a 45nm possano avere le frequenze dell'esa intel. I consumi si fanno sentire su 6 core.
Mendocino8912 Marzo 2010, 14:35 #8
Io sono convinto che al massimo sti X6 si batteranno contro gli i7 di fascia alta...
Gli esacore Intel sono troppo superiori. A meno di una rivoluzione in casa AMD, con questo passo resteranno almeno uno step indietro ad Intel.
Se solo avessero il processo produttivo a 32nm pronto..
suneatshours8612 Marzo 2010, 14:39 #9
Originariamente inviato da: g.luca86x
già, in fin dei conti questi esa non sono paragonabili al 980x, visto il triple channel, l'hyper treading, l'architettura e i 32 nm. Non penso proprio, pur ipotizzando tutti i miracoli del caso, che gli esa amd a 45nm possano avere le frequenze dell'esa intel. I consumi si fanno sentire su 6 core.


Se posso permettermi penso invece che amd avrà frequenze simili o superiori agli esa intel. qualche riflessione:
* i 45 nm di amd sono molto ben rodati,
* intel si è fermata a 3,3 ghz con un EE, a 6 core e a 32nm.... mi pare non abbiano fatto il botto insomma.
* Amd non farà uscire ESA con frequenze così basse: i modelli di punta non solo hanno core in più ma anche le frequenze più alte in casa amd. Ricordiamo come PII veniva venduto: x2 max 3.2 ghz, x3 max 2.8 ghz e invece x4 max 3.4ghz... la dice lunga questa.
* Impossibile partire a priori paragonando thuban ai 6 core intel. Pare ovvio che AMD andà, con thuban, a contrastare i7 4 core (o 8 core.. come volete chiamarli )
Pat7712 Marzo 2010, 15:04 #10
Interessante sarà la review e il confronto con l'esa appena presentato da Intel.
Lo so che non ci saranno prestazioni simili, ma bisogna vedere quanto sono distanti.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^