Processori AMD dalla fonderia Chartered

Processori AMD dalla fonderia Chartered

Avviata la prima produzione di processori AMD da parte del partner di Singapore, con consegna nel mese di Luglio anche se con volumi ridotti

di pubblicata il , alle 11:15 nel canale Processori
AMD
 

La fonderia Chartered Semiconductor, situata a Singapore e specializzata nella produzione di processori e chip per varie aziende, ha annunciato di aver avviato la produzione dei primi processori per conto di AMD.

Il produttore americano, assieme al proprio partner tecnologico IBM, ha in questi ultimi anni affiancato Chartered nello sviluppo di tutte le tecnologie legate alla produzione dei processori. Nel 2004 AMD ha annunciato che Chartered avrebbe iniziato ad utilizzare la suite software Automated Precision Manufacturing (APM), sviluppata internamente da AMD per ottimizzare le rese produttive delle proprie fonderie.

La produzione iniziale sarà abbastanza limitata, pari a circa 1.000 wafer al mese da 12 pollici di diametro o 300 millimetri, costruiti con tecnologia produttiva a 90 nanometri. La produzione è iniziata nel corso del mese di Maggio, con consegna dei primi processori prevista per il mese di Luglio.

AMD prevede a regime di aumentare gli ordini a Chartered sino a giungere ad un volume di 3.000 wafer al mese, triplicando quindi la commessa iniziale.

Al momento attuale AMD produce una media di 30.000 wafer di processori nella propria Fab30 di Dresda, in Germania, al mese. La tecnologia adottata è quella a 90 nanometri, con wafer dal diametro di 200 millimetri. Parallelamente AMD sta per iniziare la produzione in volumi nella propria nuova Fab36, costruita accanto a quella 30 sempre a Dresda.

Considerando che, a parità di resa produttiva, un wafer da 300 millimetri di dametro genera lo stesso numero di chip 2,25 wafer da 200 millimetri, è possibile ricavare che la produzione incrementale che gli ordini a Chartered porterà inizialmente a AMD sarà pari a circa il 7% della produzione complessiva di AMD, senza considerare la produzione della Fab36. Questo valore è destinato ad aumentare, e ad esso ad affiancarsi quello della Fab36 nel momento in cui questa passerà alla piena produzione con tecnologia produttiva sia a 90 che a 65 nanometri.

Fonte: xbitlabs.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
May8123 Maggio 2006, 11:36 #1
Ipotizzo: non è che AMD è da un po che pratica una politica di pricing tutt'altro che aggressiva per via della limitata produzione di chip delle sue fabbriche?

Se è così con l'attivazione della fab36 e conseguentemente con un incremento della capacità produttiva credo che AMD abbasserà notevolmente il prezzo dei suoi processori (IMHO anche del 50%), anche perchè con l'uscita dei core 2 molto probabilmente perderà lo scettro delle prestazioni e molta gente tenderà a tornare a INTEL (almeno fino all'uscita del K8L)
MaxArt23 Maggio 2006, 11:43 #2
Del resto non è una novità che AMD preveda una flessione della sua fetta di mercato nei prossimi mesi. Ma del resto sappiamo già quando terminerà.
liviux23 Maggio 2006, 12:53 #3
Originariamente inviato da: May81
... anche perchè con l'uscita dei core 2 molto probabilmente perderà lo scettro delle prestazioni...

Stavo per correggerti dicendo "guarda che il Core Duo è già uscito da un pezzo", poi mi sono accorto del mio errore. Oggi sarò anche rimbambito dal sonno, ma Intel con la sua nomenclatura non aiuta proprio a fare chiarezza!
nudo_conlemani_inTasca23 Maggio 2006, 14:46 #4
Originariamente inviato da: May81
Ipotizzo: non è che AMD è da un po che pratica una politica di pricing tutt'altro che aggressiva per via della limitata produzione di chip delle sue fabbriche?

Se è così con l'attivazione della fab36 e conseguentemente con un incremento della capacità produttiva credo che AMD abbasserà notevolmente il prezzo dei suoi processori (IMHO anche del 50%), anche perchè con l'uscita dei core 2 molto probabilmente perderà lo scettro delle prestazioni e molta gente tenderà a tornare a INTEL (almeno fino all'uscita del K8L)


Vedrai che in merito al discorso dei prezzi AMD (finalmente) calerà la cresta, perchè fin'ora non avendo un concorrente all'altezza con prodotti competitivi e quindi in grado di creare mercato i prezzi sono rimasti altissimi, AMD ha ancora il coraggio di proporre Athlon64 3500+/3700+/3800+/4000+ (single core) a dei prezzi stratosferici.. ma si merita una bella bastonata ad Intel -> Conroe & soci!
Lo dico perchè così i prezzi rimangono esorbitanti, poi ok che X2 sono molto buoni come performance (sia su DDR1/2) però costano un botto!

Intel (W la concorrenza, e le nostre povere tasche) livellerà verso il basso di brutto i prezzi delle sue cpu e di conseguenza AMD dovrà (come è giusto che sia correre ai ripari.. spingendo su tecnologie e prezzi migliori) per non farsi rubare la fetta di mercato duramente conquistata dal 2004 in poi.

ABBASSO I PREZZI DI AMD! (detto da un simpatizzante come me poi..)
magilvia23 Maggio 2006, 15:05 #5
Stavo per correggerti dicendo "guarda che il Core Duo è già uscito da un pezzo", poi mi sono accorto del mio errore.

LOL io uguale

perchè fin'ora non avendo un concorrente all'altezza con prodotti competitivi e quindi in grado di creare mercato i prezzi sono rimasti altissimi, AMD ha ancora il coraggio di proporre Athlon64 3500+/3700+/3800+/4000+ (single core) a dei prezzi stratosferici.. ma si merita una bella bastonata ad Intel -> Conroe & soci!

L'ho detto e lo ripeto. AMD è costretta a tenere i prezzi alti perchè il nostro cervello di consumatori è bacato: l'equazione erronea prezzo maggiore= qualità maggiore è troppo radicata. Infatti AMD
ha paradassolmente aumentato di più le sue quote da quando vende a prezzi maggiori di intel... (ovviamente c'è anche la qualità sotto)
pacovalencia25 Maggio 2006, 07:44 #6
Si Amd avrà prezzi stratosferici per CPU single core, ma io con un Opteron 3000+ il 25 Maggio sono a 37° in Idle.
Con un prescott 3000, ero a 52° in Idle a Dicembre... senza contare che le prestazioni a frequenza dimezzaa, sono praticamente identiche!
Fate un pò voi
JohnPetrucci27 Maggio 2006, 17:30 #7
E' positivo che Amd punti ad incrementare la produzione, in ottica futura le permetterà di reggere meglio lo strapotere Intel.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^