Processori AM3 compatibili con schede madri AM2

Processori AM3 compatibili con schede madri AM2

Varie indiscrezioni indicano che le future cpu AMD Socket AM3 potranno venir utilizzate anche in schede madri Socket AM2

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 10:28 nel canale Processori
AMD
 

AMD non conferma ufficialmente, in quanto si tratta di prodotti non ancora ufficialmente presentati al pubblico, ma se confermate le informazioni anticipate dal sito The Inquirer a questo indirizzo rappresenterebbero uno scenario futuro particolarmente interessante per i possessori di schede madri Socket AM2.

I processori Socket AM3, attesi al debutto nel corso del 2008, saranno pienamente compatibili con le schede madri Socket AM2 attualmente disponibili in commercio, ovviamente a prezzo di un aggiornamento del bios della scheda madre.

AMD presenterà con i processori della famiglia Phenom la propria nuova piattaforma Socket AM2+: meccanicamente identica a quella Socket AM2, vanterà il supporto alla tecnologia Hypertransport 3.0 oltre alla compatibilità con l'alimentazione split lane. Grazie a questa tecnologia il processore e il memory controller vengono alimentati da due differenti voltaggi, così da avere a disposizione un più efficiente controllo del consumo in modalitò di risparmio energetico. Sarà possibile montare processori Socket AM2+ su schede madri Socket AM2 e viceversa, ovviamente perdendo le funzionalità di competenza esclusiva delle soluzioni AM2+.

I processori Socket AM3, invece, integreranno al proprio interno un controller memoria di tipo DDR3, al posto di quello DDR2 presente nei processori Socket AM2 e AM2+. Stando alle recenti informazioni, tuttavia, AMD manterrà compatibilità anche con i moduli DDR2 per questi processori, rendendo così possibile la loro installazione su schede madri sia Socket AM2+ che Socket AM2. Non sarà ovviamente possibile montare processori Socket AM2 e Socket AM2+ su schede madri Socket AM3, in quanto queste possono accettare solo moduli memoria DDR3 e non anche quelli DDR2.

Per poter ottenere questo elevato livello di flessibilità AMD ha fissato le specifiche di alimentazione per i propri processori, mantenendole invariate anche per le future soluzioni Socket AM3. Parliamo, per i processori di clock più elevato, di circuiterie di alimentazione delle schede madri capaci di erogare 95A dai propri Voltage Regulation Module (VRM): si tratta delle stesse specifiche richieste attualmente per le cpu Athlon 64 X2 con TDP pari a 125 Watt.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

30 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ciolla200523 Luglio 2007, 10:34 #1
TUTTO MOLTO BELLO!
ramarromarrone23 Luglio 2007, 10:36 #2
davvero ottima tutta questa flessibilità delle MB e dei processori stessi
attendiamo con ansia!
serassone23 Luglio 2007, 10:37 #3
Si tratterebbe di una mossa strategicamente importante; AMD ha necessità di fidelizzare i clienti, come giustamente commentato nella news riguardante il 6400+, poter aggiornare il sistema solamente sostituendo la CPU è sicuramente comodo: invece se si dovesse sostituire anche la scheda madre, è molto più elevato il "pericolo" che l'utente passi direttamente a Intel.
que va je faire23 Luglio 2007, 10:38 #4
veramente che i am3 saranno compatibili con mobo am2 (con alcune limitazioni però a livello funzionale) si sà da anno scorso
Ukronia23 Luglio 2007, 10:40 #5
E già quasi da un anno che si sapeva questa cosa.

Quando mi rifeci il computer a ottobre dello scorso anno, mi ricordo, che ci fu una discussione sul forum se comprare am2 o aspettare am2+ o am3.

Io dissi, che conveniva comprare Am2, in quando si poteva fare un upgrade del processore (perdendo ovviamente HT3 e ddr3) mantenendo la stessa scheda madre.

A quanto vedo, quelli che aspettavano am3 per il 2007 (allora si diceva che l'am2 non avrebbe durato 6 mesi), stanno ancora aspettando e ancora aspetteranno.
PsYcHo 2323 Luglio 2007, 10:43 #6
in ogni caso mi sembra 1 ottima idea ed è apprezzabile che finalmente 1 azienda del livello di AMD si interessi ache all' interesse dell'utente (anke se a parer mio è quasi costretta se no sarebbero tutti con intel)
Dumah Brazorf23 Luglio 2007, 10:47 #7
Il fatto è che era (ed è ancora) una notizia non ufficiale per cui se poi è vero hai fatto bene (pure io) altrimenti amen.
Albo3423 Luglio 2007, 11:06 #8
Ma anche sulla AsRock che è upgradabile ad AM2 o solo sulle native?
Est®emo23 Luglio 2007, 11:57 #9
Questa è una notizia FANTASTICA! Non come intel che ti costringe a cambiare mobo all'uscita di una nuova architettura.
KammelloGDC23 Luglio 2007, 12:02 #10
Queste sono ottime notizie da leggere!!! Dopo un lungo periodo di mosse commerciali che io definisco "vigliacche" che costringevano i consumatori a dover cambiare praticamente PC a ogni cambio CPU l'idea di poter sfruttare le moltissime mobo AM2 con il K10 e' un segnale positivo da parte di AMD. Infondo AMD ora si e' buttata con ATI anche nei chipset quindi avrebbero solo guadagnato richiedendo la sostituzione della mobo... Vabbeh, infondo sono ancora voci non ufficiali quindi meglio non cantar ancora vittoria.

Kamm

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^