Processori a 45 nanometri in arrivo a inizio 2008

Processori a 45 nanometri in arrivo a inizio 2008

Le prime cpu Intel costruite con nuova tecnologia produttiva a 45 nanometri debutteranno tra circa 1 anno, e non entro la fine del 2007

di pubblicata il , alle 17:59 nel canale Processori
Intel
 

Stando alle informazioni riportate dal sito web The Inquirer a questo indirizzo, sarà necessario attendere circa 1 anno prima di vedere in commercio processori Intel costruiti con tecnologia produttiva a 45 nanometri. I piani originari del produttore americano prevedevano lancio di queste nuove architetture entro la fine del 2007, ma le roadmap aggiornate hanno di fatto spostato il debutto di queste cpu al primo trimestre 2008.

In questo periodo Intel presenterà due differenti versioni di processore pwer sistemi desktop; la cpu nota con il nome in codice di Wolfdale avrà architettura dual core, con supporto alla frequenza di bus quad pumped di 1.333 MHz e cache L2 unificata da 6 Mbytes. Per le versioni Quad Core, note con il nome in codice di Yorkfield, troveremo frequenza di bus di 1.066 MHz con cache L2 da 12 Mbytes.

Stando alle informazioni attualmente disponibili, le cpu Yorkfield verranno ottenute affiancando sul medesimo package due core Wolfdale, esattamente come avviene attualmente per le soluzioni Core 2 Quad disponibili in commercio. E' questo un approccio differente da quello che verrà adottato da AMD per le proprie soluzioni Quad Core, che presenteranno i 4 processori sullo stesso blocco di silicio. La cache L2 delle cpu Yorkfield, pertanto, sarà composta da due blocchi da 6 Mbytes ciascuno, con ogni blocco condiviso tra una coppia di processori.

Intel del resto prevede di non presentare soluzioni Xeon DP con tecnologia produttiva a 45 nanometri prima dell'inizio 2008, come segnalato dal sito Digitimes a questo indirizzo. L'obiettivo del produttore americano è quello di promuovere le cpu Xeon Quad Core, note anche con il nome in codice di Clovertown, sostituendo progressivamente quelle Woodcrest dual core per impieghi server.

Secondo le previsioni Intel dovrebbe raggiungere, per il quadro trimestre 2007, una penetrazione delle cpu Clovertown pari a circa il 70%, facendo diminuire al 30% quella delle soluzioni Woodcrest che concorreranno, invece, per circa il 60% nel primo trimestre 2007.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

34 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Zak8401 Febbraio 2007, 18:07 #1
Come mai Yorkfield utilizza il bus a 1066? Visto che le due coppie di processori dovranno comunicare via FSB questa scelta non rappresenta un collo di bottiglia?
Andala01 Febbraio 2007, 18:12 #2
Yorkfield continuerà ad usare il 775?
Quanto al bus basta alzare la frequenza. O no?
Wilfrick01 Febbraio 2007, 18:13 #3
ok, lo york saranno 2 wolf.
Si era vociferato tempo fa che intel avrebbe presentato quest'anno un procio con 4 core separati, come farà amd. Questo quindi non verrà più fatto?
Se è così allora non ho più ragione di aspettare e mi prendo un kents subito.
Andala01 Febbraio 2007, 18:14 #4
Bloomfield allora quando dovrebbe arrivare? Nel 2009 insieme al nuovo socket?

Qualcuno sa quanti thread processa per core il Core2?
VEKTOR01 Febbraio 2007, 18:16 #5
Oh, madonna che stress con ti processi produttivi, neanche conosci quelli che devono uscire che già ti propongono gli altri.
E' come dire: che mangio domani? Mo quasi quasi penso pure alla cena di dopodomani... che stress...
A proposito dopodomani pasta e fagioli Scusate l'OT
Zak8401 Febbraio 2007, 18:26 #6
x Andala: Se alzi la frequenza del bus overclocchi di conseguenza il processore (non che sia un male ). Il bus sarebbe dovuto essere di default a 1333.
que va je faire01 Febbraio 2007, 18:32 #7

ma ke è ooooohhh

quelli di intel hanno visto ke stanno correndo troppo rispetto alla concorrenza e stanno rallentando il ritmo?

hanno ridimensionato buona parte dei nuovi chipset, hanno posticipato i 45 nn...
Apple8001 Febbraio 2007, 18:33 #8
il sockt è ancora il 775 ?
prova01 Febbraio 2007, 18:36 #9
Sì, effettivamente manca l'informazione più interessante: useranno ancora il socket 775?

Se qualcuno lo sa batta un colpo
Trokji01 Febbraio 2007, 18:37 #10
"dovrebbe" per yorkfield. Ma cmq perché nn passare direttamente 10 nanometri? n se ne avrebbe un grosso vantaggio? mi pare è come le dimensioni dell'atomo-formaggio che mi mostra un miraggio!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^