Primi benchmark per i processori Ivy Bridge-E di Intel

Primi benchmark per i processori Ivy Bridge-E di Intel

Debutto atteso entro la fine dell'anno per i processori Intel socket 2011 LGA basati su architettura Ivy Bridge-E; incremento medio delle prestazioni di circa il 10% rispetto a quanto disponibile ora sul mercato

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 15:54 nel canale Processori
Intel
 

Grazie al sito asiatico Coolaler.com sono emersi online i primi benchmark del processore Intel Core i7-4960X, modello per schede madri socket 2011 LGA appartenente alla nuova famiglia Ivy Bridge-E.

Questa CPU, assieme ad altri modelli di simili caratteristiche, debutterà entro la fine dell'anno a prendere il posto dei processori Sandy Bridge-E, noti con i nomi commerciali di Core i7-39x0 e Core i7-38x0. Queste CPU adotteranno l'architettura Ivy Bridge utilizzata per i processori Core della serie 3000 abbinati a schede madri socket 1155 LGA, mettendo a disposizione sino ad un massimo di 6 core di processore.

Questi primi test evidenziano un vantaggio prestazionale medio di circa l'11% rispetto al modello Core i7-3970X, attuale proposta top di gamma tra le CPU Intel della serie Sandy Bridge-E. Il pacchetto di test utilizzato è ridotto ma permette di avere una prima indicazione di massima di quelle che potranno essere le migliorie introdotte con questa CPU.

Il dato medio indicato non si discosta da quanto osservato in precedenza nel passaggio dalle CPU Sandy Bridge a quelle Ivy Bridge, utilizzando piattaforma socket 1155 LGA. Prima dell'introduzione di questi processori, posizionati quali proposte di fascia enthusiast nel mercato delle CPU desktop, Intel presenterà i processori della famiglia Haswell, abbinati a nuove piattaforme dotate di socket 1150 LGA.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

49 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
PaulGuru26 Aprile 2013, 15:59 #1
Classici miglioramenti col contagocce, oramai se la prendono assai comoda.
Lanzus26 Aprile 2013, 16:05 #2
Chi ha un 3930 direi che se lo puo' tenere strettissimo per almeno un altro anno.
Mparlav26 Aprile 2013, 16:26 #3
E' lo stesso incremento medio che c'è stato dall'i7-990X all'i7-3960X
Probabilmente anche questa volta ci sarà intorno al 10% di riduzione sui consumi.

Io avrei preferito un Intel Core i7-4960X con 8 core da proporre ai soliti 999$ ed un i7-4930X 6 core a 500$.
sfoneloki26 Aprile 2013, 16:32 #4
Secondo me stanno spostando le forze verso architettura per smartphone e tablet.
Nulla o poco cambia rispetto la precedente generazione, si aspetta AMD al varco!
ironman7226 Aprile 2013, 16:37 #5
Originariamente inviato da: Lanzus
Chi ha un 3930 direi che se lo puo' tenere strettissimo per almeno un altro anno.


Parole sante....!!!
Kouta26 Aprile 2013, 16:52 #6
un miglioramento generazionale del 10% circa mi sembra ben miglore del 2% di amd.
Inoltre è lo stesso che c'è stato tra sb e ib consumer.
calabar26 Aprile 2013, 17:40 #7
Le migliorie sul socket 1155 mi pare fossero intorno al 5% a parità di clock, non del 10%.

Ma qui si intende a parità di clock?
fukka7526 Aprile 2013, 20:24 #8
Originariamente inviato da: Lanzus
Chi ha un 3930 direi che se lo puo' tenere strettissimo per almeno un altro anno.


presente
QUando (se) arriveranno gli Haswell-E 8 core, allora ci si potrà pensare
Lamba26 Aprile 2013, 20:35 #9
Originariamente inviato da: PaulGuru
Classici miglioramenti col contagocce, oramai se la prendono assai comoda.


Prego? un 11% medio lo chiami contagocce? potrei darti ragione se i consumi aumento anche loro del 9-10%, altrimenti è un bel passo avanti...
I miglioramenti di prestazioni non fioccano dal nulla...
PaulGuru26 Aprile 2013, 20:49 #10
Originariamente inviato da: Lamba
Prego? un 11% medio lo chiami contagocce? potrei darti ragione se i consumi aumento anche loro del 9-10%, altrimenti è un bel passo avanti...
I miglioramenti di prestazioni non fioccano dal nulla...

Da una vera cpu nuova io mi aspetto almeno un +20% di media o quantomeno un +10% a pari frequenza, Intel invece dai 32nm a questi 22nm abbiamo le stesse frequenze, sperimenta liberamente il 3gate e non salda più l'HIS quindi non venirmi a dire che Intel si sta impegnando, questo significa cpu meno selezionate quindi resa maggiore a parità di prezzo di listino.

Se solo avesse voluto Intel avrebbe agevolmente frequenze molto più alte.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^