Prescott: possibili estensioni a 64 bit?

Prescott: possibili estensioni a 64 bit?

Le CPU Prescott avranno estensioni a 64 bit, non abilitate. La vera battaglia ad AMD su questo versante è però prevista per il 2005

di Andrea Bai pubblicata il , alle 17:19 nel canale Processori
AMD
 

Il sito web Xbitlabs riporta alcune interessanti informazioni circa le prossime CPU Intel basate su core Prescott. Tali informazioni indicano che Intel ha voluto introdurre nei processori Prescott estensioni a 64-bit lasciandole, tuttavia, inattive.

Apparentemente le estensioni a 64 bit dovrebbero essere parte del progetto Yamhill e non sarebbero compatibili con le estensioni 64 bit dei processori AMD Opteron e Athlon 64.

Intel ha da tempo preso in considerazione l'abilitazione di questa caratterisitica nei processori Prescott, senza tuttavia, giungere ad alcuna decisione. Con grossa probabilità Intel non introdurrà alcuna modifica, in questo senso, fino al 2005, quando i processori AMD 64 dovrebbero essere più o meno largamente diffusi sul mercato e potrebbero attaccare le vendite di Intel.

Intel ha comunque dichiarato che i propri processori a 32 e a 64 bit possono coesistere in modo completamente indipendente su differenti segmenti di mercato senza, inoltre, confermare l'intenzione di implementare estensioni a 64 bit nei propri chip IA32. Di contro, i processori Itanium sono comunque in grado di emulare le convenzionali CPU x86, ma in modo non particolarmente veloce.

Storicamente tutte le istruzioni aggiuntive sviluppate e implementate da Intel nelle proprie CPU hanno riscosso un successo maggiore di quelle introdotte da AMD, per diverse ragioni. Per questo motivo l'inserimento di funzionalità a 64 bit nelle CPU Prescott potrebbe essere una notizia non particolarmente gradita da AMD

Fonte: Xbitlabs

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

34 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Zac 8929 Ottobre 2003, 17:24 #1
NOOO!!
Tra un po' avremo 3 estensioni, quella amd, quella intel e quella apple...
Noooo!!
the_joe29 Ottobre 2003, 17:28 #2
Originariamente inviato da Zac 89
NOOO!!
Tra un po' avremo 3 estensioni, quella amd, quella intel e quella apple...
Noooo!!


.................ne resterà soltanto uno.........................

I want it all
I want it all
I want it now.........
asterix329 Ottobre 2003, 17:43 #3
questo x chi diceva che il prescott è una copia del p4 con la cache da 1 mb e il processo produttivo a 0.9
comunque come al solito creano delle estensioni diverse cosi gli sviluppatori di software possono impazzire meglio e alla fine o amd o intel avrà una parte del processore non sfruttata quando si arrivera a decidere uno standard, credo che x implementare tutte e due i programmatori dovrebbero fare un doppio lavoro scrivendo un software (se non doppio quasi)
vedremo quali estensioni saranno + largamente utilizzate in futuro (alla fine lo sappiamo gia)
MaxFactor[ST]29 Ottobre 2003, 17:55 #4
non è detto, AMD è partita molto prima e tutte le sofware house hanno da tempo avuto chip o emulatori per preparare i loro programmi.
maxsona29 Ottobre 2003, 18:02 #5
Si parla del 2005....forse....per allora AMD avrà già rodato i sui nuovi proci e ci saranno già applicazioni a 64 Bit compatibili, AMD è arrivata prima.....
sslazio29 Ottobre 2003, 18:02 #6
secondo me è una caxxata colossale, non vedo perchè inserire funzioni se poi sono disattive.
Le istruzioni aggiuntive in Prescot sono solamente le SS3.
maxsona29 Ottobre 2003, 18:05 #7
Anche secondo me è solo una mossa commerciale, il Prescot IMHO non avrà i 64 Bit.
the_joe29 Ottobre 2003, 18:08 #8
Ma 'sto Prescott esce o no?
Mi sa che con 120 WATT e i 64 bit disattivati (sempre che sia vero) quando abilita anche quelli che ci vuole per alimentarlo?
Forse un micro alimentatore a fusione nucleare e per raffreddarlo un circuito ad azoto liquido
massidifi29 Ottobre 2003, 18:09 #9
perche costerà molto meno alla intel abilitarle quando serviranno che non cambiare la linea di produzione
Spectrum7glr29 Ottobre 2003, 18:14 #10
sslazio:
la strada dei 64bit non passa necessariamente per un'estensione delle istruzioni x86...intel ha già le sue di istruzioni, da molto prima di AMD le IA64 degli itanium e non è detto che non possa spingere su quelle. Il prescott potrebbe servire da bridge per il passaggio ad IA64: è una cpu a 32bit in grado di eseguire le istruzioni x86 a 32bitdei programmi attualmente diffusi e contemporaneamente potrebbe eseguire le istruzioni dei programmi per la piattafrma Intel a 64 bit (itanium, che è già alla sua seconda versione se non erro)

the_joe:
Intel ha dichiarato ufficialmente che le sue prossime CPU dissiperanno tutte MENO di 100w...se vuoi però puoi continuare a credere alle voci di cooridoio di unsitorussogeorgianochenonsisabenecomesiavenutoinpossessodiunesemplarediprescott e non fidarti di quello che intel ha dichirato

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^