Prescott: il debutto è per il 3 Dicembre

Prescott: il debutto è per il 3 Dicembre

Pochi giorni prima di Natale Intel introdurrà la nuova evoluzione di processore Pentium 4, con Core a 0.09 micron e frequenze di clock di 3,4 Ghz. Socket 775 nel 2004

di pubblicata il , alle 09:43 nel canale Processori
Intel
 
Sarà il 3 Dicembre la data d'introduzione della prossima generazione di processori Intel, meglio noti con il nome in codice di Prescott. La nuova cpu, che vanta varie innovazioni rispetto al progetto Pentium 4, sarà la prima per sistemi Desktop ad essere basata su processo produttivo a 0.09 micron.

A differenza del processore Pentium 4 basato su Core Northwood, Prescott integrerà ben 1 Mbyte di cache L2, al pari della cpu AMD Athlon 64, in abbinamento al tradizionale bus di sistema Quad Pumped da 800 Mhz di clock.

Prescott verrà inizialmente introdotto in versioni a 3,4 e 3,2 Ghz di clock, con una versione a 3,6 Ghz che stando alle roadmap attuali è pianificata per il primo trimestre del 2004.

Nel secondo trimestre dell'anno 2004 Intel introdurrà una nuova versione di processore Prescott, basata su Socket LGA 775; assieme al nuovo Socket Intel introdurrà anche una nuova versione di processore Prescott con frequenza di clock di 3,8 Ghz.

Il passaggio a Socket LGA 775 richiederà l'utilizzo di nuove schede madri; per questo motivo Intel introdurrà nuovi chipset noti con il nome in codice di Grantsdale. Queste le caratteristiche tecniche:
Grantsdale P
- south bridge ICH6, con 4 canali Serial ATA;
- sottosistema audio Azala;
- controller memoria Dual DDR400;
- controller memoria Dual DDR II 400 oppure DDR II 533;
- PCI Express x16/x1.

Grantsdale G
- south bridge ICH6, con 4 canali Serial ATA;
- sottosistema audio Azala;
- controller memoria Dual DDR400;
- controller memoria Dual DDR II 400 oppure DDR II 533;
- PCI Express x16/x1;
- sottosistema video integrato on board.
L'introduzione dell'interfaccia PCI Express al posto di quella AGP 8x richiederà, ovviamente, una nuova generazione di schede video di fascia alta. Si presume che i chip video nVidia NV40 e ATI Loki verranno presentati proprio in questo periodo, in concomitanza con le schede madri PCI Express.

Per il mercato entry level Intel introdurrà, a partire dal secondo trimestre 2004, una versione di cpu Celeron basata su core a 0.09 micron di processo produttivo, con un quantitativo di cache L2 di 256 Kbytes e bus Quad Pumped a 533 Mhz di clock.

Queste informazioni non sono ovviamente state confermate da Intel, che non commenta prodotti che devono ancora essere ufficialmente annunciati.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

68 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
kronos200012 Settembre 2003, 09:51 #1

E i consumi?

Si sa nulla in merito ai consumi di questo piccolo processore? 1 MB di cache, se non ottimizzata come quella del Pentium M scalda un botto a quelle frequenze.
Biotech12 Settembre 2003, 09:57 #2

Infatti

...siamo ad oltre 100W di calore generato; fino a quando Intel non si toglierà il vizio di sfornare cpu da tre/quattro gigahertz il calore rimarrà una costante. L'Athlon XP a mio avviso è molto più efficiente del PIV a parità di clock di cpu e bus.
ultimate_sayan12 Settembre 2003, 09:58 #3
Giusto! Che fine hanno fatto le voci che sostenevano che prescott avrebbe consumato più di 100W?
Beh, però hanno scelto un buon periodo per presentarlo: nel gelido inverno un procio che scalda come una stufa è una bella soluzione :-)
Cmq le premesse ci sono per un altro ottimo prodotto... poi amd presenterà la seconda versione dell'athlon 64 (se non sbaglio) nel primo trimestre 2004 e poi nuove schede video pci express... direi tante novità succulente.
the_joe12 Settembre 2003, 09:58 #4
I consumi saranno quelli preventivati cioè + di 100W, non capisco cosa intende dire kronos2000 per cache ottimizzata, 1 mega a 3 gigahertz scalderà sempre come 1 mega a 3 gigahertz indipendentemente dall'uso e dall'ottimizzazione perchè la ram ha bisogno di essere riscritta costantemente anche quando non lavora per mantenere i dati

Errata corrige:

Come mi è stato fatto notare in seguito, la ram della cache è statica quindi non ha bisogno di essere riscritta come quella comune ed è per questo che costa molto di +, per il discorso calore invece resta valido il fatto che se attiva scalda come il core del processore.
HotMuscle12 Settembre 2003, 10:02 #5

Una bella mazzata x Amd

Sulla carta il neonato Athlon64 è già obsoleto. Intel è avanti anni luce rispetto ad Amd e con la prx generazione Prescott ad Amd non resterà altro che raccogliere le briciole del mercato delle Cpu
Duncan12 Settembre 2003, 10:06 #6
Originariamente inviato da the_joe
I consumi saranno quelli preventivati cioè + di 100W, non capisco cosa intende dire kronos2000 per cache ottimizzata, 1 mega a 3 gigahertz scalderà sempre come 1 mega a 3 gigahertz indipendentemente dall'uso e dall'ottimizzazione perchè la ram ha bisogno di essere riscritta costantemente anche quando non lavora per mantenere i dati


Scusa se ti correggo, ma la cache lavora su un principio diverso rispetto alla memoria centrale del computer e non ha bisogno del refresh della memoria come quest'ultima.

La cache è ram statica che mantiene il valore impostato fino a che è alimentata, per questo è molto più veloce della RAm standard... tra i vari motivi che ci sono
Duncan12 Settembre 2003, 10:09 #7

Re: Una bella mazzata x Amd

Originariamente inviato da HotMuscle
Sulla carta il neonato Athlon64 è già obsoleto. Intel è avanti anni luce rispetto ad Amd e con la prx generazione Prescott ad Amd non resterà altro che raccogliere le briciole del mercato delle Cpu


Probabilmente nel mercato descktop... almeno el breve-medio periodo.

poi con l'uscita del software a 64bit e l'aumento della memoria installata sulle macchine AMD dovrebbe recuperare... comunque è una battaglia ancora aperta...

Sui server invece a quanto sembra al momento AMD è in ottima posizione...
davide8612 Settembre 2003, 10:19 #8

Re: Una bella mazzata x Amd

Originariamente inviato da HotMuscle
Sulla carta il neonato Athlon64 è già obsoleto. Intel è avanti anni luce rispetto ad Amd e con la prx generazione Prescott ad Amd non resterà altro che raccogliere le briciole del mercato delle Cpu


ma sei sicuro di quello che dici? AMD non è affatto indietro di anni luce visto che introdurrà athlon64 a settembre e promette molto bene e è a 0.13. intel tre mesi dopo introdurrà un processore che scalda come una stufa ed è già a 0.09. con il passaggio a 0.09 per amd se ne vedranno delle belle.
davide8612 Settembre 2003, 10:20 #9
mi spieghi anche perché sulla carta è già obsoleto?
Trinità12 Settembre 2003, 10:24 #10
intanto sto Amd è da l'autunno scorso che me la smenano e io ancora non lo vedo... nel mercato server poi c'è un certo Itanium che ha una certa esperienza... Sono già stati preventivati grossi tagli di prezzi appena AMD si deciderà a buttare fuori sto Opteron.

I nuovi proc Itanium poi saranno delle bestie con tecnologia multicore e robe tipo 9 mega di cache....

Opteron secondo mè sarà in lotta con gli Xeon che sono ben altra cosa rispetto agli Itanium

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^