Prescott 3.0GHz posticipato ad Aprile? Intel smentisce

Prescott 3.0GHz posticipato ad Aprile? Intel smentisce

Pare che Intel abbia deciso di ritardare ad Aprile la disponibilità del processore Prescott 3.0GHz realizzato con processo produttivo a 90 nanometri, probabilmente per alcuni problemi di resa. La compagnia ha comunque subito smentito il rumor

di pubblicata il , alle 16:26 nel canale Processori
Intel
 

Secondo quanto riportato sul sito Digitimes, pare che Intel abbia deciso di ritardare la disponibilità del proprio processore a 90nm Prescott 3GHz al mese di Aprile, rispetto la programmazione originale prevista per questo mese di Marzo.

Anche tra i sample attualmente in circolazione di processori Prescott, infatti, vi sono solamente modelli a 2.8GHz e non sono ancora stati avvistati modelli a 3.0GHz. In occasione del lancio ufficiale dei processori Prescott all'inizio di febbraio, Intel ha annunciato anche la versione 3.4GHz. Tuttavia per questo modello è stato effettuato solamente un "paper launch" e il lancio "tangibile" avverrà probabilmente per la fine di Marzo.

Il ritardo pare dovuto ad alcuni problemi di capacità produttiva legati alle fonderie di Intel. Pare infatti che il processo a 90 nanometri sia affetto ancora da alcuni problemi di resa che non permettono elevati tassi di produzione. Non è ancora chiaro se tale ritardo potrà avere ripercussioni negative sulla disponibilità di questi processori presso i clienti OEM.

I processori Intel Prescott a 3GHz saranno disponibili in package a 775-pin e non con package a 478-pin, utilizzato per gli attuali Prescott 2,8GHz.

Un portavoce di Intel Corporation ha tuttavia smentito il report di Digitimes circa il ritardo fino ad aprile dei processori Peniutm 4 E a 3,0GHz prodotti con processo strained silicon a 90 nanometri. Il portavoce ha dichiarato "Abbiamo già lanciato il [Pentium 4 e 3.00GHz] e abbiamo già avviato le consegne in volumi."

Secondo quanto dichiarato da Intel, la compagnia è già pronta ad offrire i processori Pentium 4 E 2.80GHz, 3.00GHz e 3.20GHz, mentre per il modello 3.40GHz vi sarà da aspettare la metà di marzo, come originariamente previsto. I processori a partire da 3.60GHz e superiori saranno disponibili nel secondo trimestre solamente in package LGA775.

Effettuando una veloce ricerca tra i principali on-line store italiani abbiamo però notato come il processore P4 E 3.00GHz non sia ancora effettivamente disponibile per la vendita, a differenza del "fratello minore" a 2.80GHz.

Ulteriori informazioni circa il processo a 90 nanometri e le caratteristiche del core Prescott sono disponibili su questo focus. Per informazioni tecniche circa il nuovo processore Intel, consigliamo la lettura di questo articolo.

Fonte: Digitimes-Xbitlabs

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

24 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Mazzulatore02 Marzo 2004, 16:35 #1
Chi è che diceva che la resa produttiva di precott sarebbe stata buona?
frankc8302 Marzo 2004, 16:51 #2
sinceramente nn cambierei mai il mio northwood 3.0 ghz cn un prescott con frequenza uguale o superiore, consumano troppo scaldano ancor di piu e rendono davvero poco. Se dovessi cambiare passeri all' amd64
Vik Viper02 Marzo 2004, 17:09 #3

credo che ora come ora...

prendere un prescott sia una gran sola...
(opinione del tutto personale)...
mi spiace per chi se lo troverà sul pc comprato al supermercato!!
Intel cmq non è nuova a sistuazioni del genere: i primi P3 con cache da 512 a 1/2 del FSB non erano per nulla meglio dei P2 equivalenti; ovvero surclassati dai mendocino overclockati!!
La presenza delle SSE sui P3 all'epoca faceva una differenza NULLA a causa della totale inesistenza di software ottimizzato; quando questo ha cominciato ad uscire non esistevano cmq P2 di frequenza paragonabile ai P3 e cmq l'integrazione di 256K di cache di 2o livello nel core è stata la vera innovazione legata al nuovo (all'epoca) pentium.
I prescott in realtà non hanno in prospettiva neppure questo vantaggio che sia indipendente da ottimizzazioni a livello di software.
Da questo punto di vista il northwood è sicuramente migliore, almeno in questo momento.
Quando le SSE3 serviranno a qcosa allora potrebbe avere un senso preferirlo (tanto all'epoca i NW saranno fuori produzione cmq).
Questa, ovviamente, è solo una (la mia) opinione...
ranf02 Marzo 2004, 17:58 #4
Non so da voi ma quì a Milano è già da qualche settimana che girano i prescott a 3Ghz. Conosco anche gente che l'ha montato!
marcus2102 Marzo 2004, 18:03 #5

Infatti

Da SD è a listino da un po'...
Oddio..per me resta lì,nel senso che se dovessi farmi un P4 oggi farei di sicuro un nortwood...
paul7102 Marzo 2004, 18:14 #6
Disponibile anche su bow.it sia il 3ghz che il 3,4...
verificare le notizie, no eh?
midgar02 Marzo 2004, 18:42 #7
chi si compra il pc al supermercato non sa nemmeno che vuol dire prescott
andre7302 Marzo 2004, 19:02 #8

prescott 3.0

pekkato che sia già disponibile oem da bow.it...
ma chi scrive naviga su internet?!
Lucrezio02 Marzo 2004, 19:35 #9

commenti inutili...

decisamente poco costruttivi... se vi urta tanto che il prescott 3,0 GHz sia già in circolazione cambiate forum, o fatelo notare con gentilezza... in fondo mi sembra che nessuno di voi paghi il buon Andrea Bai per avere queste notizie. Inoltre nn vedo la necessita di ribadire il concetto in ben 2 commenti...
ranf02 Marzo 2004, 19:48 #10
A me non sembra di essere stato scortese! Ho solo fatto notare che sono in vendita a Milano ma non ho incolpato nessuno!
L'autore ha solo riportato una news presa da un'altro sito e io l'ho semplicemente smentita!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^