Più investimenti e focus sui 10 nanometri: gli interventi di Intel a sostegno delle proprie CPU

Più investimenti e focus sui 10 nanometri: gli interventi di Intel a sostegno delle proprie CPU

E' il CEO ad Interim di Intel a prendere la parola per spiegare in che modo l'azienda intende far fronte ad una offerta di propri processori che è inferiore rispetto alla domanda di mercato

di pubblicata il , alle 11:41 nel canale Processori
IntelCoreXeonAMD
 

Abbiamo avuto modo di evidenziare in vari pezzi la situazione attuale legata alla capacità di Intel di produrre un adeguato volume di processori. Il mercato si sta scontrando infatti con una domanda di CPU Intel che è superiore all'offerta, dinamica che potrebbe premiare in particolare AMD e le proprie soluzioni della famiglia Ryzen.

Bob Swan, CFO di Intel e da alcuni mesi anche CEO ad Interim dell'azienda, ha rilasciato nei giorni scorsi una dichiarazione ufficiale che vuole dare risposta alla domanda di come Intel intenda gestire questa situazione all'atto pratico.

Al momento attuale l'azienda ha scelto di dare priorità alle soluzioni CPU delle famiglie Xeon e Core, così da dare sostegno a quei segmenti di mercato che sono caratterizzati dalla domanda più sostenuta. La domanda di CPU rimane tuttavia elevata anche in segmenti di prezzo più contenuti, per i quali Intel punta a offrire una soluzione pratica potenziando la propria capacità produttiva con tecnologia a 14 nanometri.

In particolare gli investimenti in conto capitale aumenteranno nel corso del 2018 di circa 1 miliardo di dollari rispetto ai 14 inizialmente previsti, con l'ottica di migliorare la produzione con tecnologia a 14 nanometri nelle sedi produttive in Oregon, Arizona, Irlanda e Israele.

Parallelamente Intel continua a lavorare alla tecnologia produttiva di prossima generazione a 10 nanometri, per la quale la produzione in volumi è attesa nel corso del 2019. Non viene indicato un periodo specifico a partire dal quale la produzione della maggior parte dei processori verrà spostata su tecnologia a 10 nanometri ma non è difficile ipotizzare che questo richiederà ancora un certo periodo di tempo.

Resta ora da vedere quali saranno le conseguenze dirette, nel breve periodo, di queste azioni portate avanti da Intel. Una offerta inferiore rispetto alla domanda è ben evidente e di questo potrebbe beneficiare AMD nel corso di tutto il quarto trimestre dell'anno, così come già fatto nel trimestre da poco concluso. Oltre a questo sarà da vedere come Intel gestirà il debutto delle nuove CPU Core di nona generazione posizionate nel segmento di fascia alta del mercato: questi processori sono sicuramente molto attesi ma si delinea lo spettro di una loro disponibilità in volumi limitati, quantomeno all'inizio.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
supertigrotto02 Ottobre 2018, 12:47 #1

Auguri AMD!

Visti i tempi, se i produttori non adottano soluzioni AMD, visti i margini di guadagno e disponibilità, allora é palese che il mercato é viziato, anche perché sinceramente, le piattaforme AMD sono state tutte collaudate e sono stabili, esenti da problemi sia in ambito notebook, sia in ambito desktop, forse l'unica mancanza sono le piattaforme low power per i 2 in 1 ,per il resto hanno una ottima offerta per cui, sta solo agli oem darsi una svegliata.
marco_zanardi02 Ottobre 2018, 13:15 #2

Nessuna novità

Sono giorni che si legge in giro questa notizia. Poi non ho capito questa frase scritta sopra: "In particolare gli investimenti in conto capitale aumenteranno nel corso del 2018 di circa 1 miliardo di dollari rispetto ai 14 inizialmente previsti...". Voi l'avete capita?
Micene.102 Ottobre 2018, 15:40 #3
Originariamente inviato da: marco_zanardi
Sono giorni che si legge in giro questa notizia. Poi non ho capito questa frase scritta sopra: "In particolare gli investimenti in conto capitale aumenteranno nel corso del 2018 di circa 1 miliardo di dollari rispetto ai 14 inizialmente previsti...". Voi l'avete capita?


investono un mld in piu nelle unità produttive per fare piu roba 14nm

vabbe
maxy0402 Ottobre 2018, 16:06 #4
Originariamente inviato da: marco_zanardi
Sono giorni che si legge in giro questa notizia. Poi non ho capito questa frase scritta sopra: "In particolare gli investimenti in conto capitale aumenteranno nel corso del 2018 di circa 1 miliardo di dollari rispetto ai 14 inizialmente previsti...". Voi l'avete capita?


15 miliardi invece che 14

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^