Piattaforme desktop e notebook di AMD per il 2010-2011

Piattaforme desktop e notebook di AMD per il 2010-2011

Nuove informazioni sulle piattafrme che AMD intende proporre sul mercato tra 2010 e 2011; in arrivo anche le prime soluzioni Fusion

di pubblicata il , alle 17:13 nel canale Processori
AMD
 

Nelle scorse settimane, con questa notizia, abbiamo segnalato quelle che saranno le prossime generazioni di piattaforme desktop, per il segmento enthusiast oltre che per quello mainstream, che AMD presenterà sul mercato nel corso del 2010 e dell'anno seguente.

Passando al prossimo anno troveremo la piattaforma Leo, con processori Phenom II della famiglia Thuban dotati di architettura sino a 6 core, in abbinamento a schede madri con chipset RD890 e south bridge SB850. Per queste soluzioni AMD prevede l'abbinamento con schede video dotate di supporto alle API DirectX 11, quindi le soluzioni della famiglia Radeon HD 5000. Per il segmento mainstream la roadmap indica piattaforme Dorado, basate su processori Athlon II e schede madri dotate di chipset RS880P, ovviamente dotato di sottosistema video integrato, in abbinamento a south bridge SB810.

Per il 2011 si attende la transizione verso piattaforme con processori costruiti utilizzando tecnologia produttiva a 32 nanometri. Per il segmento enthusiast troveremo la piattaforma Scorpius, basata su processore Zambezi con architettura almeno quad core se non superiore, abbinato a memoria DDR3 e a nuovo Socket indicato con il nome di AM3r2, sigla che lascerebbe presupporre Socket AM3 revision 2. Per il segmento mainstream la piattaforma Lynx sarà basata su processore Llano, indicato nella roadmap con la sigla di APU (accelerated processing unit): si tratta infatti della prima CPU AMD dotata di sottosistema video integrato, oltre che di controller memoria DDR3 di tipo unificato tra GPU e CPU.

Sono ora disponibili anche nuove informazioni sulle piattaforme sia enthusiast sia mainstream, che AMD intende proporre nel segmento notebook, grazie ad alcune slide pubblicate a questo indirizzo. Per il 2010 si attende la presentazione delle soluzioni indicate con il nome in codice di Danube, basate su processori dotati di architettrua quad core della famiglia Stars e quindi ricavati da quelle Phenom II. Per il segmento mainstream AMD proporrà piattaforme Nile, dotate di processori dual core sempre della famiglia Stars.

Il sottosistema video integrato in queste piattaforme notebook sarà basato su architettura indicata con il nome in codice di Manhattan, costruita con tecnologia produttiva a 32 nanometri e compatibile con le API DirectX 10.1.

Il 2011 vedrà l'introduzione delle soluzioni APU anche per sistemi notebook, a interessare sia le famiglie enthusiast che quelle mainstream. Le soluzioni indicate con il nome di Sabine saranno basate sulle stesse tipologie di processori Llano presenti nelle piattaforme desktop, con quindi un massimo di 4 core affiancati alla GPU. Per le soluzioni Brazos troveremo APU Ontario, dotate di 2 core della famiglia Bobcat, di sottosistema video integrato e di tecnologia produttiva a 40 nanometri. Per questte famiglie di soluzioni notebook il sottosistema video integrato sarà compatibile con API DirectX 11.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

25 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Jackari02 Novembre 2009, 17:21 #1
vogliamo l'igp integrata con eyinfiniti senza quel ridicolo limite della displayport
Supermaverick02 Novembre 2009, 17:22 #2
Speriamo...ma il socket in questione è sempre retrocompatibile???
supertigrotto02 Novembre 2009, 17:23 #3

lenta lenta

anche Amd arriva!
Se consumano poco rispetto alle soluzioni intel,stavolta fanno un bell'affare!
ormai i processori e le gp hanno molta potenza a disposizione,meglio lavorare sui consumi e sulle temperature,specialmente in ambito notebook.
Danckan02 Novembre 2009, 17:28 #4
Originariamente inviato da: Supermaverick
Speriamo...ma il socket in questione è sempre retrocompatibile???


Per ora AMD non ha dato nessuna indicazione sul nuovo socket a parte il codice, il quale fa presupporre a un ottimizzazione di AM3 e quindi retrocompatibile con tutto il resto... tuttavia è solo una deduzione e nessuna notizia è stata ufficializzata da AMD.
Foglia Morta02 Novembre 2009, 17:32 #5
Originariamente inviato da: News
Il sottosistema video integrato in queste piattaforme notebook sarà basato su architettura indicata con il nome in codice di Manhattan, costruita con tecnologia produttiva a 32 nanometri e compatibile con le API DirectX 10.1.


Nella slide non c'è scritto che la serie Manhattan sarà DX10.1 , quella riga si riferisce all' IGP disponibile nella piattaforma commercializzata durante il 2010. La riga relativa a Manhattan a 32nm si riferisce alle gpu discrete. Non è specificato DX11 ma essendo gpu discrete post evergreen allora saranno senz'altro DX11 , e c'è qualcuno che dice anche che già fin dalla serie Evergreen ATi potrebbe supportare le DX11.1
Stefano Villa02 Novembre 2009, 17:33 #6
Ma bulldozer ??
The3DProgrammer02 Novembre 2009, 17:34 #7
addirittura 2011 per la nuova microarchitettura?
Avatar002 Novembre 2009, 17:54 #8
Dov' è finito bulldozer ?

banaz02 Novembre 2009, 17:59 #9
quindi le nuove mobo con sb850 avranno anche video discreto integrato con le hd5200?? potrebbero gustare un sacco al posto della attuale sb600 ma790x con su pII 720...per quanto riguarda il hybrid cross-fire se come presupponiamo ci saranno le mobo con hd5200 di video integrato, con quali schede ati andrà questa volta???
mackillers02 Novembre 2009, 18:17 #10
é scritto li, le prime CPU a 32nm nome in codice Zambesi saranno costruite con l' architettura Bulldozer.
le schede madri con SB850 saranno quelle con il chipset RD890 e cioè quelle senza grafica integrata.
quelle con il chipset SB810 avranno la grafica integrata.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^