Panasonic e Renseas assieme per i 32 nanometri

Panasonic e Renseas assieme per i 32 nanometri

Il colosso giapponese e la joint-venture tra Mitsubishi e Hitachi prossime ad unire le forze per lo sviluppo delle tecnologie produttive a 32 nanometri

di pubblicata il , alle 14:31 nel canale Processori
Panasonic
 

Panasonic e Renseas, quest'ultima joint venture tra Hitachi e Mitsubishi, sono prossimi al raggiungimento di un accordo per lo sviluppo congiunto delle tecnologie di produzione di prossima generazione per chip e semiconduttori.

Panasonic è rimasta una delle poche aziende giapponesi ad operare nel campo dei semiconduttori con sviluppo e produzione interna di chip e processori. Grazie a questo modello di sviluppo, l'azienda è stata in grado di avviare la commercializzazione di processori a 45 nanometri per i propri lettori Blu-Ray in anticipo rispetto ai processori di Intel.

Non è tuttavia una novità che, soprattutto negli ultimi anni, numerose aziende impegnate nel campo dei semiconduttori abbiano deciso di unire le proprie forze per suddividere i costi di sviluppo, sempre più crescenti via via che i processi di produzione diventano più complessi.

L'accordo tra Renseas e Panasonic, che tuttavia non è ancora stato ufficializzato, prevede la collaborazione tra le due parti per lo sviluppo delle tecnologie relative alla produzione a 32 nanometri.

Fonte: Xbitlabs

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
adz23 Gennaio 2008, 14:46 #1
BAH un processore non è leggermente + difficile da progettare rispetto a un chip per bluray??? numero di transistor?...
Wonder23 Gennaio 2008, 15:04 #2
BAH un processore non è leggermente + difficile da progettare rispetto a un chip per bluray??? numero di transistor?...
Certamente... ma qui si parla di processo di produzione, leggi meglio. La complessita poi di quello che si produce è chiaramente superiore per una CPU del giorno d'oggi
R3GM4ST3R23 Gennaio 2008, 15:36 #3
beh, lo Z80 è un processore, ma credo sia meno complesso di un chip dedicato al blu-ray...Dipende sempre da ciò che c'è in ballo, ad ogni modo nella news si parla di processo produttivo...
claudegps23 Gennaio 2008, 15:48 #4
Renseas? Forse che sia "Renesas"?
Dox23 Gennaio 2008, 16:11 #5
Chiariamo... non è che tra una cpu e un chip di un lettore ci siano grisso differenze tecniche.. al massimo una CPUx86 ha delle istruzioni complesse e di conseguenza un architettura più complessa.
Ma il sistema litografico è pressochè lo stesso. Certo si inizia con le cose semplici e poi le si complica a poco a poco..

Ma il funzionamento tecnico fisico è lo stesso
DevilsAdvocate23 Gennaio 2008, 16:28 #6
Originariamente inviato da: adz
BAH un processore non è leggermente + difficile da progettare rispetto a un chip per bluray??? numero di transistor?...


Ehm, il chippettino per bluray e' Uniphier, 250 milioni di transistor, contiene
dentro un processore ARM e parecchia altra roba, ed e' probabilmente tra i chip
piu' complessi sul mercato.....
baronz23 Gennaio 2008, 16:30 #7
Renseas? Forse che sia "Renesas"?


Sì è Renesas, si sono sbagliati a scrivere :P
adz23 Gennaio 2008, 19:45 #8
Originariamente inviato da: DevilsAdvocate
Ehm, il chippettino per bluray e' Uniphier, 250 milioni di transistor, contiene
dentro un processore ARM e parecchia altra roba, ed e' probabilmente tra i chip
piu' complessi sul mercato.....


1 terzo dei transistor di un processore complessità notevolmente inferiore
sacd23 Gennaio 2008, 20:45 #9
Il numero di transistor nn è il punto critico di un chip, sono altre cose dentro il chip che sono + difficili da ottenere...
Dreadnought23 Gennaio 2008, 22:18 #10
Se han dovuto fare un chip a 45nm vuol dire che era abbastanza complesso da rendere antieconomico produrlo a 65 o 90

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^