Opteron e virtualizzazione: la migrazione è facilitata

Opteron e virtualizzazione: la migrazione è facilitata

AMD mostra come le tecniche di virtualizzazione permettano di migrare in produzione da una tecnologia di cpu all'altra, sino alle future soluzioni Opteron a 6 core

di pubblicata il , alle 17:00 nel canale Processori
AMD
 

AMD ha effettuato una dimostrazione delle potenzialità delle tecniche virtualizzazione delle proprie soluzioni server basate su processori Opteron quad core, pubblicando un video dimostrativo su Youtube che abbiamo inglobato di seguito.

Nella dimostrazione viene mostrato come sia possibile eseguire delle migrazioni live dei servizi eseguiti su uno dei server agli altri, attraverso VMware ESX Server 3.5, utilizzando per questo server attualmente disponibili in commercio.

A partire da un primo server basato su processori Opteron Quad Core a 65 nanometri di tecnologia produttiva, noti anche con il nome in codice di Barcelona, i servizi sono stati spostati su un secondo server basato su cpu Opteron Quad Core a 45 nanometri della famiglia Shanghai. Grazie all'efficacia di VMware ESX Server 3.5 è stato possibile spostare i servizi mantenendoli in esecuzione, registrando solo un rallentamento nella erogazione del servizio per alcuni secondi durante l'operazione di spostamento.

Il terzo sistema coinvolto nell'operazione è basato su processori Opteron della famiglia Istanbul, architetture a 6 core compatibili con i sistemi basati su cpu Opteron Quad Core della famiglia Shanghai che AMD presenterà ufficialmente nel corso della seconda metà dell'anno. Con questo demo AMD intende dimostrare come gli amministratori di sistema possano migrare i propri servizi da server basati su una tecnologia a soluzioni con tecnologia più evoluta e maggiore potenza elaborativa, mantenendo continuità nel servizio grazie alla virtualizzazione di VMware ESX Server 3.5.

AMD ha confermato inoltre come le proprie soluzioni Opteron a 45 nanometri supportino in modo nativo Windows Server 2008 Hyper-V e Microsoft Hyper-V Server 2008; questi due software in particolare supportano in hardware le specifiche estensioni che AMD ha implementato nei propri processori per la ottimale gestione delle tecniche di virtualizzazione.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito web AMD a questo indirizzo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
axse25 Marzo 2009, 17:29 #1

:-!

notevole.
qualcuno sa tecnicamente come funziona questa cosa? me lo può spiegare?

GByTe8725 Marzo 2009, 17:36 #2
Non capisco, sinceramente, in che modo l'utilizzo di soluzioni amd faciliti la migrazione live di vm...

Dovrebbe essere una feature dell'HyperVisor, quindi disponibile su tutte le piattaforme supportate...
mrcf25 Marzo 2009, 18:41 #3
esatto, il merito è solo di ESXi di VMware, non certo di AMD

ESXi praticamente si installa solo su HW certificato, direttamente sullHW senza che ci sia un sistema operativo già installato. quindi si installano le macchine virtuali che girano sul layer ESXi il quale consente i trasferimenti "a caldo" delle stesse.

mi scuso per la brevità della spiegazione, chi è più ferrato saprà sicuramente fare di meglio.
lothlorien25 Marzo 2009, 18:46 #4
beh ma il senso della cosa è: siamo così potenti da poterlo fare senza rallentamento...
non hanno detto che loro lo possono fare e gli altri no...
Ratatosk25 Marzo 2009, 19:04 #5
Originariamente inviato da: axse
notevole.
qualcuno sa tecnicamente come funziona questa cosa? me lo può spiegare?


I processi in esecuzione in memoria vengono replicati sulla memoria di un secondo server e il successivo ciclo di CPU viene fatto sul secondo server e da li in poi il servizio è migrato completamente (moltiplica la semplificazioni per tutto ciò che gira in una macchina, ovviamente, per poterla spostare).

Originariamente inviato da: GByTe87
Non capisco, sinceramente, in che modo l'utilizzo di soluzioni amd faciliti la migrazione live di vm...

Dovrebbe essere una feature dell'HyperVisor, quindi disponibile su tutte le piattaforme supportate...


Originariamente inviato da: mrcf
esatto, il merito è solo di ESXi di VMware, non certo di AMD

ESXi praticamente si installa solo su HW certificato, direttamente sullHW senza che ci sia un sistema operativo già installato. quindi si installano le macchine virtuali che girano sul layer ESXi il quale consente i trasferimenti "a caldo" delle stesse.

mi scuso per la brevità della spiegazione, chi è più ferrato saprà sicuramente fare di meglio.


Non è questo il punto. La migrazione si può fare solo fra CPU omologhe. La particolarità di quello che fa vedere AMD è che è in grado di fare lo spostamento fra tre macchine con CPU di 3 diverse dinastìe ( ma questa come mi è venuta)

Originariamente inviato da: lothlorien
beh ma il senso della cosa è: siamo così potenti da poterlo fare senza rallentamento...
non hanno detto che loro lo possono fare e gli altri no...


In effetti loro lo possono fare e gli altri no :>
Maddoctor25 Marzo 2009, 22:08 #6

SAN

Ovvio che per fare quello che hanno fatto, il datastore deve essere vmfs e visibile contemporaneamente da tutte le macchine, altrimento il vmotion mica funziona (Ottimo esempio una san in fibrechannel con tante belle HBA magari raddoppiate per ogni Server).

Cmq è carino, lo uso al lavoro tra 2 macchine IBM con processori Intel e devo dire che è veramente una goduria pazzesca vedere le macchine che girano tra i vari server.

Pensate che ESX con il DRS ti permette addirittura di specificare di mantenere i vari Server in uguali condizioni di carico (vengono presi in esame CPU e RAM del server fisico) ..... quando un server risulta più sbilanciato rispetto agli altri, il sistema in automatico esegue live le migrazioni delle macchine virtuali (conoscendo per ogni macchina il carico CPU e RAM scegli sempre quella più adatta) grazie a vmotion al fine di mantenere i server il più bilanciati possibile.

Un must .... peccato i costi di licenze non proprio alla portata di tutti.


Ciao
Ratatosk25 Marzo 2009, 23:10 #7
Originariamente inviato da: Maddoctor
Ovvio che per fare quello che hanno fatto, il datastore deve essere vmfs e visibile contemporaneamente da tutte le macchine, altrimento il vmotion mica funziona (Ottimo esempio una san in fibrechannel con tante belle HBA magari raddoppiate per ogni Server).

Cmq è carino, lo uso al lavoro tra 2 macchine IBM con processori Intel e devo dire che è veramente una goduria pazzesca vedere le macchine che girano tra i vari server.

Pensate che ESX con il DRS ti permette addirittura di specificare di mantenere i vari Server in uguali condizioni di carico (vengono presi in esame CPU e RAM del server fisico) ..... quando un server risulta più sbilanciato rispetto agli altri, il sistema in automatico esegue live le migrazioni delle macchine virtuali (conoscendo per ogni macchina il carico CPU e RAM scegli sempre quella più adatta) grazie a vmotion al fine di mantenere i server il più bilanciati possibile.

Un must .... peccato i costi di licenze non proprio alla portata di tutti.


Ciao


Addirittura come funzionalità "beta" di ESX 3.5 che spero e credo inseriranno in vSphere 4.0 (eh sì, hanno deciso di cambiare ESX in un nome commercialmente più figo) in caso da basso carico complessivo c'è la possibilità di mandare in sleep una o più delle macchine del cluster vmotionando tutte le vm sulle rimanenti in modo da avere un risparmio energetico ingente.

Sul mio clusterino di 3 macchine ho circa 40 macchine virtuali in esecuzione, i costi delle licenze non saranno nemmeno alla portata di tutti ma se avessi dovuto farlo con macchine fisiche invece dei 200k spesi avrei dovuto spenderne almeno il triplo per avere stessa affidabilità e stesse prestazioni :>
anto_demeter26 Marzo 2009, 00:32 #8

" mi ci vedo proprio mentre dico al computer "controlaltcanc! controlaltcanc!" "

ma LOL!!!!!! :lol:
Maddoctor26 Marzo 2009, 06:54 #9

@Ratatosk

i costi delle licenze non saranno nemmeno alla portata di tutti ma se avessi dovuto farlo con macchine fisiche invece dei 200k spesi avrei dovuto spenderne almeno il triplo per avere stessa affidabilità e stesse prestazioni



Non posso che concordare, anche solo per il fatto che se hai molte macchine fisiche, devi poi avere anche una sala macchine con UPS molto più grandi, climatizzatori molto più grandi ecc. ecc. ....... insomma, come giustamente dici, si spenderebbe molto di più in ferro.

Ciao
niksd26 Marzo 2009, 08:46 #10
ma si fa di steroidi il tipo del video? ..non sarà mica per far vedere che quelli in amd sono tutti forti spero...? lol XD

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^