NVIDIA Studio è la piattaforma per i creators basata su tecnologia RTX

NVIDIA Studio è la piattaforma per i creators basata su tecnologia RTX

Con Studio NVIDIA vuole certificare una famiglia di sistemi che siano basati su tecnologia RTX e in grado di poter sfruttare al meglio le proprie tecnologie per migliorare la produttività dei creator

di pubblicata il , alle 10:01 nel canale Processori
NVIDIARTXQuadro
 

Non c'è il CEO dell'azienda, Jen Hsun-Huang, alla conferenza stampa che NVIDIA ha organizzato nella giornata che precede l'apertura del Computex di Taipei. Al suo posto il VP Jeff Fisher, volto storico dell'azienda che non ha però di certo il carisma del CEO nell'annunciare le novità attese per questi giorni.

Per venire incontro alle esigenze di produttività dei creators NVIDIA annuncia quest'oggi Studio, una nuova piattaforma che punta a offrire ai clienti delle soluzioni che fanno leva su hardware NVIDIA e sul software stack appositamente sviluppato. L'impressione che se ne è ricavata al momento della conferenza stampa è la volontà di NVIDIA di standardizzare soluzioni basate su GPU della famiglia RTX che siano in grado di rispondere al meglio alle esigenze dei creators.

Di fatto possiamo pensare quindi a NVIDIA Studio come ad una piattaforma che vuole proporre workstation specificamente pensate per i creators, attraverso il lavoro dei partner OEM produttori di sistemi, abbinando a questo tutto il software stack sviluppato da NVIDIA a questo proposito. La sensazione è quella di voler creare una nuova categoria di prodotti, di fatto sigillandola con tecnologie NVIDIA così come l'azienda ha già fatto in passato con altre famiglie di prodotti.

NVIDIA ha annunciato il primo notebook Studio Laptop basato su design Max-Q, così da contenerne lo spessore, con schermo 4K di tipo HDR e GPU della famiglia Quadro con architettura RTX e sino a 16 Gbytes di memoria video onboard. A partire dal mese di giugno NVIDIA e i partner immetteranno i commercio questi prodotti, con 17 versioni previste al lancio con prezzi a partire da 1.599 dollari nel mercato nord americano. Le aziende coinvolte sono al momento attuale Acer, ASUS, Dell, Gigabyte, HP, MSI e Razer.

I partner NVIDIA presenteranno al Computex di Taipei varie novità nel settore degli schermi gaming basati su tecnologia G-Sync. Vedremo modelli widescreen con display curvo, modelli 4K con tecnologia mini-LED della famiglia G-Sync Ultimate e i primi notebook gaming con pannelli G-Sync 4K con refresh di 120Hz.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
AceGranger27 Maggio 2019, 11:01 #1
Cosa buona che abbiano portato il Max Q anche in ambito Workstation mobile, cosi si avranno Workstation piu prestanti dalla mobilita elevata.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^