Nuovo stepping core per Xeon e Celeron

Nuovo stepping core per Xeon e Celeron

Intel introduce un nuovo step per il core dei processori Xeon e Celeron

di pubblicata il , alle 17:03 nel canale Processori
Intel
 

Già nelle scorse settimane è circolata in rete la notizia che Intel avesse l'intenzione di sviluppare un nuovo stepping di core per le CPU Pentium 4. Il sito Xbitlabs comunica che Intel sta già utilizzando il nuovo core D-1 per i processori Celeron e Xeon.

I cambiamenti da stepping C-1 a stepping D-1, per i processori Xeon, sono i seguenti:

  • Cambiamento CPUID da 0F27h a 0F29h;
  • D-1 step è pin-ompatible con step C-1;
  • D-1 dovrebbe includere un sistema ESD (Electro-Static Discharge) equivalente o migliore per l' immunità dal rumore di fondo;
  • Abilitazione del pin bidirezionale PROCHOT# per processori Xeon Low Voltage;

I primi sample di processori Xeon con core D-1 saranno disponibili dal 24 Maggio, mentre i primi esemplari commerciali dovrebbero fare la comparsa per il 13 di Giugno. Nessun cambiamento significativo per ciò che riguarda specifiche elettriche e termiche.

I cambiamenti da stepping C-1 a stepping D-1, per i processori Intel Celeron 2.0, 2.10, 2.20, 2.30 e 2.40GHz:

  • Cambiamento CPUID da 0F27h a 0F29h;
  • Cambiamento di numero e tipo dei condensatori: da dodici 2 uF idc805 a sedici 1 uF 603;
  • VID multiplo (1.475V, 1.500V e 1.525V)
  • Aggiunto pin di impedenza AE26

I primi sample saranno disponibili dal 21 di Aprile ed i primi esemplari commerciali dal 27 di giugno.

Fonte: Xbitlabs

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^