Nuovi processori Pentium nel futuro Intel

Nuovi processori Pentium nel futuro Intel

Al debutto, nel secondo trimestre 2011, nuove CPU entry level della famiglia Pentium basate su architettura Sandy Bridge

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 10:28 nel canale Processori
Intel
 

Nella gamma di processori Intel troviamo una soluzione che utilizza il brand Pentium, posizionata nel segmento di fascia entry level, che è basata su architettura identica a quella delle soluzioni Core i3. La scelta del brand Pentium è legata a logiche di posizionamento di mercato e di differenziazione commerciale.

La CPU Pentium G6960 verrà sostituita a breve da un nuovo modello, indicato con il nome di Pentium G850, stando a quanto indicato da Fudzilla in questa notizia. L'architettura alla base sarà quella Sandy Bridge, ricalcando quindi quanto implementato da Intel nelle soluzioni Core i3 per sistemi desktop che sono state presentate a inizio 2011.

Il nuovo processore sarà caratterizzato da una frequenza di clock di 2,9 GHz, in abbinamento a cache L3 da 3 Mbytes; la GPU integrata avrà frequenza di clock di 850 MHz, con la possibilità di spingersi sino a 1.100 MHz di picco in modo dinamico grazie all'integrazione della tecnologa Turbo Boost di seconda generazione.

Al momento attuale il listino prezzi ufficiale dei processori Intel, accessibile a questo indirizzo, riporta due processori della famiglia Pentium G6900: accanto al modello Pentium G6960, con frequenza di clock di 2,93 GHz, troviamo quello Pentium G6950 con frequenza di clock di 2,8 GHz. I prezzi di queste CPU sono molto simili: 89 dollari per la prima e 87 dollari per la seconda. E' ipotizzabile che il modello Pentium G850 di prossima presentazione, atteso per il secondo trimestre 2011, si manterrà su questi livelli.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

25 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
gatto2325 Febbraio 2011, 10:36 #1
Niente ormai Intel è affezionata...
iorfader25 Febbraio 2011, 10:44 #2
Originariamente inviato da: gatto23
Niente ormai Intel è affezionata...


chi non lo è? io sono affezzionato a bestia ed ancora aspetto il pentum 5
Freaxxx25 Febbraio 2011, 10:45 #3
Originariamente inviato da: gatto23
Niente ormai Intel è affezionata...


si, ad i prezzi alti degli icore, oramai ogni azienda che si rispetti ha a listino dei prodotti "riempitivi" per mantenere alti i prezzi.
nullten25 Febbraio 2011, 10:48 #4
io ho ancora lo stick pentium sul mio case....
Gandalf7625 Febbraio 2011, 10:50 #5
Io ho ancora il mio Pentium 4 a 3ghz montato e inscatolato!
Notturnia25 Febbraio 2011, 11:02 #6
niente da dire su Intel.. mi piace come lavora e pur aspettando la nuova serie di processori che sostituirà la i7 sono contento di quello che ha a listino (prezzi compresi.. non esistono i buoni samaritani.. ma solo ditte serie)
iorfader25 Febbraio 2011, 11:03 #7
Originariamente inviato da: Notturnia
niente da dire su Intel.. mi piace come lavora e pur aspettando la nuova serie di processori che sostituirà la i7 sono contento di quello che ha a listino (prezzi compresi.. non esistono i buoni samaritani.. ma solo ditte serie)


dov''è il tasto mi piace?
Verro25 Febbraio 2011, 11:37 #8
sono contento che sia tornato il marchio Pentium, chi non c'era affezionato? ma Pentium G68562hfu3...ma che nome è? Potevano usare, che ne so, Pentium 5, Pentium Infinity, o quello che volevano, ma con un brand del genere (anche se vecchio, molti ancora riconoscono Intel con il nome di Pentium) ci voleva qualcos'altro che un numero seriale...
Mad_Griffith25 Febbraio 2011, 11:46 #9
Per molti, "Pentium" o "processore" sono termini intercambiabili in un discorso... ecco la grandezza del brand!
AleLinuxBSD25 Febbraio 2011, 11:48 #10
Più che sufficienti per la maggior parte dei casi.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^