Nuovi Intel Atom, novità Acer, Adobe CS solo in cloud e Viber in TGtech

Nuovi Intel Atom, novità Acer, Adobe CS solo in cloud e Viber in TGtech

La nuova architettura Intel Atom Silvermont apre la puntata odierna di TGtech, assieme a Viber: ora anche su PC e Mac. Molte le novità presentate da Acer così come quelle di Adobe per la sua Creative Suite. In chiusura i videogiochi: EA rilancia con The Sims 4 e Star Wars

di pubblicata il , alle 09:49 nel canale Processori
IntelCreativeAdobeAcerAtomStar Wars
 

La puntata di TGtech si apre con la nuova architettura Intel Atom: Silvermont avrà il difficile compito di scalzare dall'immaginario collettivo l'associazione di idee Atom/lentezza. Grazie a un approccio rinnovato oltre all'autonomia le prestazioni dovrebbero essere uno dei punti di forza dei nuovi processori, indirizzati al mondo di tablet e smartphone: ce ne parla Paolo Corsini.

Dopo aver creato una solida base utenti, con 200 milioni di utilizzatori a livello globale per le sue app Android, iOS, BlackBerry, Windows Phone e Bada, ora Viber sfida Skype a viso aperto con la versione desktop per PC e Mac, è questo il tema del secondo servizio, ad opera di Roberto Colombo. La nuova versione desktop sperimenta in beta anche le videochiamate oltre alle sole chiamate voce, funzionalità che poi dovrebbe essere portata anche sui dispositivi mobili in futuro. Il colpo di grazia per Skype?

Sono molte le novità presentate da Acer nell'evento tenutosi recentemente a New York: "Aspire R7 è sicuramente la star dell'evento e quello su cui si sono concentrate maggiormente le attenzioni dei giornalisti presenti. Difficile definirlo in un modo preciso poiché è un notebook, un tablet e altre cose che stanno nel mezzo, come testimonia la modalità Ezel. Partiamo dal display, che di fatto è il fulcro dell'esperienza touch: 15,6 pollici con risoluzione full HD 1920x1080 pixel multitouch a 10 punti sono credenziali di rango elevato, di quelle che non ti aspetti e che costituiscono una piacevole sorpresa" Queste le parole di Alessandro Bordin.

La parola torna a Roberto Colombo per parlare del nuovo approccio di Adobe: la software house cambia il suo modello di business e ha deciso che i suoi prodotti creativi top di gamma, ad esempio tutti quelli che una volta facevano parte della Creative Suite, come Photoshop, InDesign, Premiere, saranno disponibili enelle nuove versioni solo in abbonamento con canone mensile. Finisce quindi l'era degli scatolati e la vita si complica anche per la pirateria. Alcuni prodotti dedicati agli utenti singoli e privati, come Lightroom, e Photoshop e Premiere nelle versioni Elements continueranno ad essere disponibili nella versione classica con installazione in locale: trovate tutti i dettagli sulle pagine di fotografi digitali.

Electronic Arts e Maxis hanno annunciato ufficialmente The Sims 4, in arrivo su PC e Mac nel 2014. Electronic Arts parla di rapporto più profondo con i Sims, visto che saranno più espressivi, sorprendenti e affascinanti. Inoltre, The Sims 4 incoraggerà i giocatori a personalizzare con nuovi strumenti e a condividere le creazioni con gli amici. A differenza del precedente gioco di Maxis, SimCity, The Sims 4 potrà essere giocato tranquillamente offline. Nel TG si parla anche del nuovo accordo tra EA e Disney per la produzione di videogiochi sul brand di Star Wars.

[HWUVIDEO="1352"]Nuovi Intel Atom, novità Acer, Adobe CS solo in cloud e Viber in TGtech[/HWUVIDEO]

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
PaulGuru10 Maggio 2013, 10:42 #1
Potrebbe rilanciare anche il mercato dei netbook in effetti.
Diablo100010 Maggio 2013, 10:52 #2
Comunque rischiano di giocarsi molto su Photoshop.
Non che abbracci la pirateria, sia chiaro, ma imporre almeno 300€(12x25€) all'anno di quota è una tassa bella e buona.
Oltretutto nei termini sei costretto a pagarla annualmente senno ti fanno pagare la meta delle rate rimanenti!.
Io saro il primo a muovermi su altri programmi piu economici/free quando la mia attuale versione di Photoshop mi stara stretta.
cristianarry11 Maggio 2013, 12:13 #3
the sims 4 :Q_ che bello *_*

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^