Nuovi dettagli sulle future CPU Intel Atom

Nuovi dettagli sulle future CPU Intel Atom

Due versioni previste al debutto per le soluzioni Intel Atom della famiglia Cedar Trail; lancio atteso per il quarto trimestre 2011

di pubblicata il , alle 12:21 nel canale Processori
IntelAtom
 

La prossima generazione di processori Intel della famiglia Atom, nota con il nome in codice di Cedar Trail, debutterà ufficialmente nel corso del quarto trimestre 2011 stando alle informazioni pubblicate dal sito Anandtech a questo indirizzo.

L'architettura di base della componente CPU resterà quella già nota con le attuali generazioni di processore Atom in commercio; il passaggio alla tecnologia produttiva a 32 nanometri permetterrà tuttavia di incrementare la frequenza di clock a parità di consumo massimo.

A rappresentare la vera novità di questi processori sarà il sottosistema video integrato, compatibile con le API DirectX 10.1 oltre che con il decoding di flussi video ad alta definizione assistito via GPU. I formati MPEG2, VC1, AVC e H.264 verranno accelerati, mentre sarà possibile riprodurre supporti Blu-ray 2.0. Verrà esteso anche il parco di connessioni video grazie al supporto degli standard HDMI 1.3a, DisplayPort 1.1, eDP (embedded DisplayPort), LVDS e VGA.

Queste le due future versioni di processore Intel Atom Cedar Trail a confronto con le altre soluzioni Intel Atom in commercio:

Modello

Core Threads Clock Cache L2 Memoria TDP GPU
D410 1 2 1,66 GHz 512K DDR2 10 DX9
D510 2 4 1,66 GHz 1024K DDR2 13 DX9
D425 1 2 1,83 GHz 512K DDR2/3 10 DX9
D525 2 4 1,83 GHz 1024K DDR2/3 13 DX9
D2500 2 2 1,86 GHz 1024K DDR3 10 DX10.1
D2700 2 4 2,13 GHz 1024K DDR3 10 DX10.1

Il modello D2700 opererà con una frequenza di clock massima di 2,13 GHz, buon incremento rispetto agli 1,83 GHz del modello D525 attualmente sul mercato mantenendo invariato core, threads e TDP massimo. Per il modello D2500 la frequenza di clock sarà pari a 1,83 GHz, con architettura dual core ma assenza di tecnologia HyperThreading.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

39 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Vash_8502 Maggio 2011, 12:37 #1
Su tom leggo che il modello di punta avrà prestazioni superiori del 16% rispetto al d525
Tenendo conto che zacate gira a 1.6ghz e su singolo core ha un ipc superiore del 90-98% rispetto al top atom attuale, per non parlare della grafica dx11, direi che intel ha ancora parecchio da fare....

Riporto una recensione di un net hp con su l'e-350

http://www.notebookcheck.it/Recensi...ok.49724.0.html



"Ora diamo uno sguardo ai risultati dei benchmarks CPU. Il programma SuperPi ha richiesto 51 secondi per calcolare Pi ad un milione di cifre decimali, 113 secondi per due milioni di cifre decimali ed infine 2539 secondi per 32 milioni di cifre decimali. [COLOR="Red"]Questo pone la CPU E-350 tra l'89 ed il 98 percento più veloce per questi calcoli single-core rispetto ai laptops con processore Intel Atom N550[/COLOR]."

"Il punteggio CPU del test DMark06 ha dato i seguenti risultati: il nostro netbook Pavilion dm1-3180 ha terminato con 985 punti, appena sopra l'Asus Lamborghini VX6 che si è fermato a 953 punti. L'Asus Eee PC 1015PN è vicino con 814 punti (21% di vantaggio per il dm1), seguito dell'Aspire One 521 con 753 punti (31% di vantaggio per il dm1), l'Acer Aspire One D255 (732 punti, 35% di vantaggio per il dm1),"

"Come test CPU conclusivo abbiamo usato le parti rendering del benchmark Cinebench R10. [COLOR="Red"]Nel single rendering, il processore E-350 lavora circa due volte più veloce rispetto ad un Atom N550[/COLOR]."
korn8302 Maggio 2011, 12:43 #2
l'unico problema di fusion al momento è il prezzo. se solo si trovasse un netbook con c-50 o e-350 a 250€ o meno mi fionderei a comprarlo.
Amd con Fusion (se intel non giocasse sporco nella distribuzione) ha tutte le carte in regola per schiacciare Atom.
Tututa02 Maggio 2011, 13:13 #3
IN poche parole annunciano ciò che faranno, perchè sanno che al momento stanno sotto, e pure di brutto....

walk on
ttt
Luca6902 Maggio 2011, 13:35 #4
Resta il fatto che per queste piattaforme conta molto di più il consumo rispetto alle prestazioni vere e propie
unnilennium02 Maggio 2011, 13:35 #5
finalmente intel con una vga integrata degna di questo nome... però restano sempre cpu in order come i vecchi atom,se non ho capito.. quindi amd dovrebbe avere ancora la palma delle prestazioni... aspetterò i benchmark,e soprattutto i prezzi.. i c-350 costano come un notebook normale, anche se hanno una durata di batteria maggiore.. certo, anche gli atom dual core costano abbastanza... se volete un netbook a meno di 300€ tocca prendere fondi di magazzino,purtorppo. certo sono più comodi dei tablet anche senza touchscreen perchè hanno la tastiera,e costano meno.
marchigiano02 Maggio 2011, 13:41 #6
Originariamente inviato da: Vash_85
Su tom leggo che il modello di punta avrà prestazioni superiori del 16% rispetto al d525
Tenendo conto che zacate gira a 1.6ghz e su singolo core ha un ipc superiore del 90-98% rispetto al top atom attuale, per non parlare della grafica dx11, direi che intel ha ancora parecchio da fare....


siamo nel 2011 avanzato e ancora stiamo a parlare di single thread? nel multi l'atom top di gamma sarà a pari di zacate, la grafica rimarrà inferiore ma comunque neanche con zacate riesci a giocare decentemente, però entrambi avranno accelerazione hardware per i flussi video

considera però che attualmente zacate costa quasi quanto le soluzioni base sandy bridge e indovina un po chi ha più potenza?
Capozz02 Maggio 2011, 13:45 #7
Originariamente inviato da: marchigiano

considera però che attualmente zacate costa quasi quanto le soluzioni base sandy bridge e indovina un po chi ha più potenza?


Non esageriamo. Una mobo mini itx con zacate costa 90 euro, alla stessa cifra non prendi nemmeno un i3 2100.
Se invece parliamo di notebook con piattaforma zacate e sandy bridge non saprei dirti, non sono informato al riguardo.
The3DProgrammer02 Maggio 2011, 13:46 #8
"siamo nel 2011 e ancora si parla di single thread" non ha senso, la maggior parte delle app (nell'ambito di utilizzo di un netbook ovviamente) sono ancora single threaded o sfruttano al massimo due core, atom diventa competitivo con zacate solo quando puö sfruttare tutti e 4 i core logici al massimo, altrimenti prende paga e anche di tanto. Numerose review testimoniano la superiore reattivitä dei sistemi zacate rispetto agli atom, giä solo nel semplice utilizzo dell'OS, questo grazie all'ipc nettamente superiore.
nico_198202 Maggio 2011, 13:47 #9
Veramente dalle carte in regola mancano proprio la disponibilità di pezzi, alla quale AMD dovrebbe porre rimedio a breve, ed il prezzo, che nè AMD nè i produttori abbasseranno: è meglio di Atom, perchè dovrebbero fartelo pagare di meno?

Poi in quanto a "schiacciare" Atom è tutto relativo: non ci sono situazioni in cui Atom è inaccettabile mentre Brazos fila liscio, se non dove l'accelerazione tramite GPU fa da padrona. E' proprio su questo che Intel mette la toppa con questa nuova iterazione. Entrambi vengono ancora sverniciati dal più infimo dei CULV. Magari i Brazos con Turbo Core in arrivo accorceranno le distanze.

Certo che dopo anni ed il passaggio ai 32 nm, una manciata di MHz in più non avrebbe fatto male pure ad Atom :/
avvelenato02 Maggio 2011, 13:52 #10
Atom ha fatto dei prezzi bassi uno dei suoi vessilli di battaglia, è stato architetturalmente progettato per essere prodotto a prezzi ridotti. Le prestazioni seguono questi criteri, ad esempio l'esecuzione in-order. Noi avevamo ottimi esempi di cpu out-of-order dalle prestazioni paragonabili e talvolta migliori ai primi atom (sto parlando di Via, se non si era capito), ma dai costi fuori mercato.
Atom ha sparigliato il mercato, tant'è che via è stata messa in forte difficoltà visto che basava il suo business sulla stringente esigenza di processori x86 a consumi ridotti (nell'ambito embedded/automotive), esigenze che potevano accettare i prezzi elevati di Via, e che adesso invece possono trovare soddisfazione da canali diversi ed estremamente più economici.
AMD avrà la sua a rendere Fusion competitivo economicamente, ma non bisogna dar per scontato che ci riesca, perché non è detto che il sistema sia stato progettato con le stesse priorità in mente,

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^