Nuovi benchmark tra CPU Sandy Bridge e Ivy Bridge

Nuovi benchmark tra CPU Sandy Bridge e Ivy Bridge

Da nuovi benchmark provenienti direttamente da Intel emerge come il punto di forza delle soluzioni Ivy Bridge sia la nuova componente GPU integrata

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 12:22 nel canale Processori
Intel
 

Sono apparsi online nuovi benchmark per le soluzioni Intel Ivy Bridge, questa volta ripresi da una presentazione interna sviluppata da Intel per i propri partner. Le due slide, riprese dal sito xbitlabs, mettono a confronto la soluzione Core i7-2600 basata su architettura Sandy Bridge con il modello Core i7-3770, in questo caso dotato della nuova architettura Ivy Bridge.

intel_ib_bench_1.jpg (102773 bytes)

Per entrambe le CPU troviamo architettura quad core con tecnologia HyperThreading, frequenza di clock di default pari a 3,4 GHz e cache L3 da 8 Mbytes unificata tra i core. Ricordiamo come Ivy Bridge introduca alcune migliorie architetturali, assieme alla nuova tecnologia produttiva a 22 nanometri.

intel_ib_bench_2.jpg (94841 bytes)

Il margine di vantaggio della nuova CPU è variabile a seconda del tipo di applicazione scelta ma è evidente come sia ben più elevato quando viene chiamata in causa la nuova GPU integrata: questo emerge dai risultati di 3D Mark, dove la nuova CPU è più veloce di quasi il 200% rispetto al modello Core i7-2600, oltre che con quei test come Media Expresso che sfruttano le estensioni multimediali implementate nella CPU e il video engine per la conversione di flussi video.

Questi risultati confermano quindi le aspettative già formulate in precedenza: le soluzioni Ivy Bridge porteranno un marginale incremento prestazionale, a parità di frequenza di clock, per la componente CPU rispetto alle proposte Sandy Bridge. La principale novità è rappresentata dalla parte GPU, che dovrebbe permettere ad Intel di meglio posizionarsi nel confronto con le proposte AMD dotate di chip video integrato nella CPU. A quando il debutto ufficiale sul mercato? Le roadmap Intel riportano il secondo trimestre 2012 ed è presumibile che questo possa corrispondere al periodo compreso tra i mesi di Aprile e Maggio, unitamente alle nuove piattaforme chipset della serie 7.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

30 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
demon7730 Novembre 2011, 12:30 #1
Bene.
Posso dire che sto beato e felice col mio buon 2600K.

I vantaggi principali si vedono sulla GPU integrata, della quale me ne frega davvero poco perchè (ovviamente) faccio tutto con una discreta ben più potente.
misertaas30 Novembre 2011, 12:42 #2
dovreste scrivere anche che le due cpu hanno tdp molto differenti
Charlie Oscar Delta30 Novembre 2011, 12:54 #3
a quale vga corrisponde più o meno la potenza della gpu di ivy bridge? e a quale invece quella dei sandy?

misertaas30 Novembre 2011, 12:55 #4
secondo me per avere un confronto più giusto si dovrebbero confrontare
i7-2600S e i7-3770S anche se quest'ultima ha 200mhz in più ma non ci sono altre cpu simili come queste due cpu in tdp cache l3 core e altre caratteristiche sono uguali cambia solo la frequenza della cpu
spero in un benk futuro di questo tipo
devil_mcry30 Novembre 2011, 12:57 #5
quasi un 15% di media come incremento di ipc... notevole
praticamente la stessa diff che c'è tra nehalem e sandy bridge

saranno affidabili questi test ?!?

la gpu va 3 volte quella vecchia, intel sta accorciando il passo sulle gpu amd che l'avrebbe mai detto

EDIT guardando dei test, l'HD6550 va circa 2 volte e qualcosa quella del 2500k
finisce che vanno più queste :|

anche se poi c'è sempre la questione spinosa dei driver
Forza_G30 Novembre 2011, 12:58 #6
aspetto di vedere 2600K vs 3770K .... delle gpu integrate mi frega veramente poco.
roccia123430 Novembre 2011, 13:09 #7
non male davvero... performance aumentate del 15-20% lato cpu e più che raddoppiate lato gpu (quasi triplicate) con consumo inferiore al predecessore a parità di frequenza (più o meno). Ottimi processori.

Mi duole dirlo, ma AMD perderà parecchie quote di mercato CPU se non aggiusta il tiro in tempi brevi...
Pat7730 Novembre 2011, 13:17 #8
Questi grafici vogliono dire tutto e nulla.
Portocala30 Novembre 2011, 13:35 #9
Edit: Nevermind
MiKeLezZ30 Novembre 2011, 13:37 #10
Originariamente inviato da: Pat77
Questi grafici vogliono dire tutto e nulla.
Indicano che le CPU Ivy Bridge saranno circa il 10-15% più veloci delle corrispettive Sandy-Bridge e che Intel ha messo mano anche al reparto GPU integrata (il che non sarà particolarmente utile per utenti desktop, ma è certamente una buona notizia per gli utenti laptop).
Inoltre dai grafici non viene riportato, ma vi è un beneficio di 18W di TDP che è quasi pari al 20%: significa le nuove CPU hanno globalmente visto un miglioramento architetturale di ca. il 33%, il che non mi pare male per un die-shrink.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^