Nuove ottimizzazioni in arrivo per i processori AMD Ryzen

Nuove ottimizzazioni in arrivo per i processori AMD Ryzen

Le peculiarità della nuova architettura di CPU di AMD richiedono alcuni lavori specifici per l'ottimizazione, tanto a livello di piattaforma come di applicazioni.

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 09:53 nel canale Processori
RyZenAMD
 

Sin dal debutto dei processori Ryzen 7 AMD ha indicato in modo chiaro come le prestazioni velocistiche registrare con i giochi 3D, soprattutto selezionando impostazioni qualitative non particolarmente spinte e abbinando risoluzione non elevata, fossero possibile oggetto di ottimizzazione da parte degli sviluppatori software così da ottenere risultati più allineati a quelli delle CPU concorrenti di Intel. In alcni titoli, in particolare, il divario accumulato dai processori AMD Ryzen è superiore rispetto ad altri con un esempio ben evidente dato da Ashes of the Singularity.

Grazie alla disponibilità di una nuova release di questo titolo AMD è stata capace di ottenere un incremento prestazionale quantificato tra il 15% e il 30% quale media, a seconda del tipo di test e delle impostazioni qualitative scelte, riducendo in parte il divario con i processori Intel Core. Questi ultimi mostrano un comportamento invariato adottando la nuova patch del gioco, segno che i lavori di ottimizzazione implementati hanno migliorato le performances con le CPU Ryzen senza penalizzare quelle AMD.

Migliorie anche in Dota 2, titolo che ha registrato un incremento nei frames al secondo minimi con picci sino al +15% in alcuni scenari d'uso. Questi due iniziali risultati sono esempi che mostrano come le prestazioni delle CPU Ryzen con i giochi possano miglioraere, sfruttando al meglio le novità dell'architettura, grazie ad un lavoro di ottimizzazione software.

Altra interessante novità riguarda il prossimo rilascio del microcode 1.0.0.4 per i processori AMD Ryzen, che AMD fornirà ai produttori di schede madri così che venga implementato in prossimi aggiornamenti dei bios. Con questo update AMD indica tra le novità una riduzione nella latenza della memoria DRAM sino a 6 ns, l'evitare malfunzionamenti del processore quando viene eseguito del codice FMA3 di tipo fuori standard, la correzione di un bug che impediva di indicare la corretta frequenza di clock e la rimozione del requisito di utilizzare l'High-Precision Event Timer in abbinamento al tool software AMD Ryzen Master.

Stiamo da varie settimane testando l'intera gamma di processori AMD Ryzen 7, in funzione di un articolo con il quale andremo ad analizzare vari aspetti delle prestazioni di queste CPU a confronto con le proposte Intel delle famiglie Core basate su architettura Broadwell-E sia su quella Kaby Lake. In questa analisi mostreremo anche alcuni dei benefici prestazionali che sono stati ottenuti da AMD in queste prime settimane di disponibilità sul mercato delle nuove CPU. A questo indirizzo è disponibile la nostra iniziale analisi dei processori AMD Ryzen 7, con particolare enfasi sul modello Ryzen 7 1800X.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
calabar31 Marzo 2017, 10:20 #1
Interessante l'aggiornamento del microcode: direi che stanno già sistemando i principali problemi che sono emersi in questo mese dal lancio dei processori.
Sono curioso di vedere se la correzione del bug dell'FMA3 impatti sulle prestazioni su task FMA insensive.

PS: immagino che intendeste dire "hanno migliorato le performances con le CPU Ryzen senza penalizzare quelle [S]AMD[/S] Intel"
riuzasan31 Marzo 2017, 10:24 #2
Io prima di rilasciare future analisi, resetterei il tutto e comincerei dalla prossima: già solo con l'ultimo aggiornamento Bios sulla Asrock in studio abbiamo visto come su Premiere il rendering finale dello stesso progetto fosse diminuito di quasi due minuti su 20 circa totali, che è una enormità: tutto dovuto di sicuro ad una migliore gestione delle RAM.
TRUTEN31 Marzo 2017, 10:28 #3
Che Asrock avete?
suneatshours8631 Marzo 2017, 10:28 #4
In questa analisi mostreremo anche alcuni dei benefici prestazionali che sono stati ottenuti da AMD in queste prime settimane di disponibilità sul mercato delle nuove CPU

OTTIMO!
bravi
Trifter31 Marzo 2017, 11:20 #5
Originariamente inviato da: TRUTEN
Che Asrock avete?


mi associo
gian2k31 Marzo 2017, 12:07 #6

Ram 3600mhz

In questo video hanno migliorato di molto le prestazioni usando moduli ram da 3600mhz:https://youtu.be/RZS2XHcQdqA
Luca198031 Marzo 2017, 16:02 #7
Speriamo bene, se mantengono le promesse il mio prossimo PC potrebbe tornare AMD dopo 12 anni di Intel
colemar31 Marzo 2017, 16:58 #8
Titolo azionario AMD sul mercato NASDAQ salito improvvisamente del 4% circa alle ore 16:30 di Roma.
Così come era sceso altrettanto la mattina del 2 marzo con la pubblicazione dei primi benchmark del 1800X contro il Core i7-7700K.
Però questa notizia è di ieri. Chissà se i traders l'hanno digerita in ritardo?
Bivvoz31 Marzo 2017, 17:07 #9
Originariamente inviato da: colemar
Titolo azionario AMD sul mercato NASDAQ salito improvvisamente del 4% circa alle ore 16:30 di Roma.
Così come era sceso altrettanto la mattina del 2 marzo con la pubblicazione dei primi benchmark del 1800X contro il Core i7-7700K.
Però questa notizia è di ieri. Chissà se i traders l'hanno digerita in ritardo?


Non centra assolutamente un tubo, ne questo rialzo ne la caduta del 2 marzo.
Sono legate l'andamento generale del mercato.
ciucinet31 Marzo 2017, 19:15 #10

le azioni voleranno

Vi do una dritta a tutti voi se non l'avesse già vista:
il titolo amd è salito dal marzo 2016 dai 3 euri agli oltre 14 di oggi ed inutile che vi dica quale sia la % di crescita. qualcuno prevede una crescita nell'anno 2017 dopo l'uscita dei ryzen 5 soprattutto e delle cpu per server bella sostanziosa. Buon acquisti ragazzi..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^