Nuove informazioni sulle cpu Intel Prescott

Nuove informazioni sulle cpu Intel Prescott

Confermate le notevoli richieste, in termini di corrente, per la nuova generazione di processori Intel Pentium 4

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 13:50 nel canale Processori
Intel
 
Prescott, nome in codice con il quale viene indicata la nuova generazione di processori Intel Pentium 4, ha al momento notevoli problemi di dissipazione termioca.
Stando a varie informazioni, benché non ufficiali, le attuali versioni di processore Prescott a 3,4 Ghz di clock dissiperebbero a pieno carico sino a 103 Watt, un valore realmente molto elevato.

Intel prevede di introdurre questi nuovi processori tra il terzo e il quarto trimestre del 2003, in versioni da 3,2 e 3,4 Ghz di clock. Solo nel corso del primo trimestre 2004, quando verrà lanciata la versione a 3,6 Ghz di clock, Intel prevede di introdurre sul mercato anche modelli a 3 Ghz e 2,8 Ghz di clock per le cpu Prescott.

Come noto, le notevoli richieste in termini di corrente delle nuove cpu Prescott richiederanno di introdurre sul mercato nuove versioni di schede madri Socket 478, dotate di nuova circuiteria di alimentazione.
L'introduzione, a inizio 2004, di versioni di processore Prescott a 2,8 Ghz e 3 Ghz di clock potrebbe in teoria permettere di sfruttare anche queste cpu sulle attuali generazioni di schede madri Socket 478 con supporto alla frequenza di bus Quad Pumped di 800 Mhz, grazie alle più ridotte richieste in termini di alimentazione.

Fonte: xbitlabs.com.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

24 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
lasa19 Agosto 2003, 13:54 #1
La vedo male....qui tra Athlon64 o Prescott tocca cambiare tutto....
KAISERWOOD19 Agosto 2003, 14:15 #2
cambiare socket per l'athlon 64 è d'obbligo perchè si tratta di una nuova generazione, la vedo brutta per i consumi!!! Forse AMD avrà tempo di riconquistare quota!!!
Dumah Brazorf19 Agosto 2003, 14:25 #3
Intel introdurrà le versioni + lente del Prescott per ultime, così molta gente avrà già cambiato mobo invece di riutilizzare quella che già possiede, ammesso che regga.
Ciao.
icoborg19 Agosto 2003, 14:30 #4
io invece sono curioso di vedere i dissipatori ke metteranno nelle versioni boxed...per me devono essere per forza in rame.
ermenegildo19 Agosto 2003, 14:34 #5

una domanda

quindi intel abbandona il tanto famoso pentium e la nuova cpu si chiamerà Prescott ?

Chissà poi cambiare nome , a me pentium piaceva ....
canislupus19 Agosto 2003, 14:37 #6
Beh questo non fa altro che confermare che i MHZ non devono essere l'unico metro di misura delle prestazioni...
Se continuano con questa ascesa nei consumi e di conseguenza nel calore da dissipare, avremo bisogno di un reattore nucleare e del raffreddamento ad azoto liquido...
HyperOverclockII19 Agosto 2003, 14:51 #7
Comunque una bella mossa quella di introdurre i prescott a 2,8 e 3 ghz.
Chi ha acquistato una mobo con chipset 875P o 865PE, avrà la potenza necessaria per aspettare il primo quarto del 2004, così poi potrà montarte queste nuove cpu e sfruttare così le mobo senza doverle cambiare.
ally19 Agosto 2003, 15:22 #8

x Ermenegildo

....il nome resterà Pentium....la serie di processori si chiama Prescott...tali nomi identificano le varianti.....come per l'Athlon Xp....puo' essere Thoro Palo Barton.....etc..
KAISERWOOD19 Agosto 2003, 15:26 #9

x ermeneglido

vabbé che sei novello, ma si vede che stai a digiuno. Le cpu intel si continueranno a chiamare Pentium, forse 5 o fx oppure rimarrà 4. Prescott è il nome in codice del nuovo core, il nome in codice del Petium 4 attuale è Nrthwood, quello vecchio era willamette. così anche i Pentium 3 e 2 katmai, tualatin, Coppermine, Deutches (non mi ricordo cme si scrive) ecc.. anche il Celeron ha il suo nome in codice Mendocino, coppermine 128, tualtin 256 o willamette128 ecc.. La stessa cosa lo fa ultimamente anche AMd, il primo ahtlon pe rconvenzione lo chiamiamo Athlon classic, dopo c'è il thunderbid, dopo la serie xp con: polomino, thruobred A e B, Barton e thorton ecc..
Intel, AMd, Nvidia, Ati danno un nome in codice alle versioni dei propri chip ma il nome che viene proposto al pubblico rimane quello (ovviamente con la variazione 5, fx, xp 64, 50000, 600000 ecc...) per rilanciare la cpu nel mercato.
Sig. Stroboscopico19 Agosto 2003, 15:57 #10
azz KAISERWOOD!

Con tutti quegli errori nei nomi dei processori se ermeneglido ne sapeva poca adesso ne sa parecchio della sbagliata!

ahahahahah!

-__-'

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^