Nuove cpu Pentium 4 Prescott al debutto il 21 Giugno

Nuove cpu Pentium 4 Prescott al debutto il 21 Giugno

E' questa la data, non ancora ufficializzata ma estremamente probabile, per il lancio delle nuove cpu Intel per Socket 775 LGA e dei chipset Grantsdale

di pubblicata il , alle 10:49 nel canale Processori
Intel
 

Il sito web asiatico Digitimes ha pubblicato, a questo indirizzo, la data presunta di lancio, da parte di Intel, delle nuove cpu per Socket 775 LGA: si tratta del prossimo 21 Giugno.

Digitimes ha indicato, per quella data, anche il debutto delle nuove soluzioni chipset della famiglia 915, meglio note con il nome in codice di Grantsdale. Questi chipset andranno a sostituire, nella gamma di prodotti Intel, le soluzioni Springdale 865.

Interessante notare come il report di Digitimes non menzioni il chipset Alderwood, soluzione top della gamma Intel per sistemi desktop che dovrebbe sostituire il modello Canterwood 875P nella linea di prodotto Intel. Vari rumors riportano alcuni problemi con questo chipset ed è possibile che Intel abbia optato per un leggero delay nel debutto, anche per integrare nuove funzionalità nel chipset.

Il debutto delle nuove cpu Pentium 4 Prescott per Socket 775 LGA era stato originariamente previsto nella prima metà del 2004. Ad inizio anno Intel ha indicato ufficialmente il secondo trimestre del 2004 quale periodo d'introduzione ufficiale delle nuove cpu Pentium 4, ed ora emerge la data del 21 Giugno.

Nei giorni scorsi sono emersi dettagli sulla roadmap dei processori Intel. In essa ha fatto la comparsa una cpu Pentium 4 basata su Core Prescott, dotata di 2 Mbytes di cache L2 e di frequenza di bus Quad Pumped di 1.066 MHz. Per questo processore dovrebbe venir proposta una nuova piattaforma chipset Alderwood, dotata del supporto ufficiale alla nuova frequenza di bus.

Questo processore, indicato come modello 720, dovrebbe operare ad una frequenza di clock di circa 3,8 GHz. L'elevato consumo del Core Prescott, associato alle difficoltà di dissipare il calore generato durante il funzionamento, sembrano preoccupare i produttori di schede madri taiwanesi, che ritengono il consumo eccessivo un elemento critico per il successo di questa cpu.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

31 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
sorbiturico14 Maggio 2004, 10:57 #1

il tutto alla faccia degli accordi di kyoto

Già ma tanto l' america non vi ha aderito ,
OCCORRONO CPU PRESTANTI MA DAL CONSUMO MODERATO.
una soluzione è quella di amd e cioè di variare la frequenza di funzionamento del processore in base alle reali esigenze , un a64 o un p4 quando viene utilizzato per la semplice navigazione in internet o elaborare testi o per la visione di dvd - dvx non serve farlo funzionare a più di 800mhz . solo in applicativi esosi di potenza di calcolo come i filtri del photoshop i giochi o altro allora si rende necessaria tutta la potenza di cui è capace .
Invece saltano fuori quelli dell ms che fanno dei so avari di risorse .
Ma chi li capisce senza pensare male è bravo .

ciao
AUTOMAN14 Maggio 2004, 11:00 #2
Sarei curioso di vedere che dissipatore daranno in dotazione nelle versioni retail e le schede madri che mosfet monteranno.
nvidiageforce14 Maggio 2004, 11:13 #3

si si

magari ti regalano un impianto a liquido
^TiGeRShArK^14 Maggio 2004, 11:14 #4
prescott con 2 mb di l2 e 1066 di bus a 3.8 ghz??? con raffreddamento ad azoto liquido penso....
xpiuma14 Maggio 2004, 11:28 #5
L'informazione più importante in questa notizia è, secondo me, il model number del prescott 2MB 1066: 720.

Il model number è stato introdotto da Intel per specificare la "potenza" del processore, non strettamente legata alla pura frequenza di funzionamento.

Le CPU Dothan presentate qualche giorno fa hanno model number di 735, 745, 755; con frequenze rispettivamente di 1,7 1,8 e 2,0GHz.
Stando a questa numerazione sembra che il prescott 3,8 sia inferiore al Dothan...
Fabry Xp14 Maggio 2004, 11:30 #6
cazzo!
e io che sono andato a cercare la casa nuova col camino!
atomo3714 Maggio 2004, 11:31 #7
aspettiamo di vedere questi nuovi prescotti, magari hanno migliorato un po' l'assorbimento e la dissipazione. Io sono curiosissimo di vedere i primi test.
^TiGeRShArK^14 Maggio 2004, 11:35 #8
cmq mi sa ke nn può essere a 3.8... dato il bus a 1066 sarà a 3.73ghz....
ziozetti14 Maggio 2004, 11:39 #9
Originariamente inviato da xpiuma
L'informazione più importante in questa notizia è, secondo me, il model number del prescott 2MB 1066: 720.

Il model number è stato introdotto da Intel per specificare la "potenza" del processore, non strettamente legata alla pura frequenza di funzionamento.

Le CPU Dothan presentate qualche giorno fa hanno model number di 735, 745, 755; con frequenze rispettivamente di 1,7 1,8 e 2,0GHz.
Stando a questa numerazione sembra che il prescott 3,8 sia inferiore al Dothan...

L'avevo già fatto notare in un'altra news ma sono stato bellamente ignorato. Spero non sia vero che 720<735, altrimenti che smettano di produrre P4 e si concentrino solo su P-M.
Jofix14 Maggio 2004, 12:03 #10
Originariamente inviato da ziozetti
si conCENTRINO solo su P-M.


lol

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^