Nuove cpu Intel della serie Atom N5xx

Nuove cpu Intel della serie Atom N5xx

Due nuove versioni di processore Intel Atom per sistemi MID e UMPC, con livelli di consumo che superano di poco i 2 Watt quale massimo

di pubblicata il , alle 08:34 nel canale Processori
IntelAtom
 

Intel sta preparando per il mese di Aprile il debutto di nuove versioni di processore della famiglia Atom, destinate all'utilizzo in sistemi nei quali il consumo complessivo debba essere ridotto il più possibile.

Ci riferiamo alle soluzioni basate su architettura nota con il nome in codice di Silverthorne, destinate all'utilizzo in sistemi MID e UMPC e non tanto in sistemi metbooks e nettops. Per questi processori il contenimento del consumo è ancor più importante che nei netbook, a motivo delle ridorre dimensioni dei dispositivi e delle batterie ad essi abbinate.

La prima versione di processore che Intel dovrebbe presentare sarà quella Atom Z550, caratterizzata da una frequenza di clock di 2 GHz e da un consumo massimo contenuto in 2,4 Watt. Questo processore si affiancherà al modello Atom Z540, caratterizzato dallo stesso valore di TDP ma con frequenza di clock di 1,86 GHz.

Un secondo processore atteso al debutto è quello Atom X515, soluzione con frequenza di clock di default pari a 800 MHz e TDP massimo contenuto in soli 0,65 Watt. Questo processore integrerà la tecnologia Intel Burst Performance Technology, grazie alla quale la frequenza di clock potrà salire in particolari condizioni sino a 1,33 GHz, con conseguenti impatti sia in termini di prestazioni che di consumi.

La gamma di processori Intel Atom vede, oltre ai modelli della serie Z5xx per sistemi MID e UMPC, le soluzioni Atom X2x0 per netbooks e quelle Atom 230 e Atom 330 per sistemi nettops. L'unica architettuta Atom dual core è il modello 330, ottenuto con design MCP affiancando due cpu Atom 230 sullo stesso package.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

32 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
II ARROWS23 Marzo 2009, 08:51 #1
... e chipset da 20W?
fire.spider23 Marzo 2009, 09:13 #2
....beh quello non incide sui consumi ....mediaticamente almeno....
Neon6823 Marzo 2009, 09:35 #3
Il lunedì mattina è difficile scrivere bene....
gas7823 Marzo 2009, 09:38 #4
Originariamente inviato da: II ARROWS
... e chipset da 20W?


in effetti e' folle che continuino ad abbassare il TDP del processore e non intervengano sui consumi del chipset
lucusta23 Marzo 2009, 10:14 #5
..il fatto e' che ancora non si sa' quanti chipset 910/945 (Vista ready!) intel debba smaltire...

lo Z515 passa da FSB 100 a 166 mhz, o da moltiplicatore 6 a 10?

comunque l'Atom lo digerisco sempre meno, sopratutto da quando hanno dichiarato di volerlo mettere nei PC entry livel, ossia vogliono guadagnare di piu' dando meno, perche' il prezzo, per il consumatore, non credo si abbassi di una cirfa consistente...
ulk23 Marzo 2009, 10:18 #6
Originariamente inviato da: gas78
in effetti e' folle che continuino ad abbassare il TDP del processore e non intervengano sui consumi del chipset


Nota bene, lo stesso problema esiste per qualsiasi altra scheda madre che supporti dai 775 in su ma è ovviamente palese nella serie Atom.
daywatch8523 Marzo 2009, 10:43 #7
Appunto...però Atom teoricamente è indirizzato a piattaforme a basso consumo, quindi avere una cpu da 0,65 W e un chipset da 20 W stona un pò. Comunque sono sempre piu dell'idea che Intel vuole guadagnare di piu lavorando di meno...a scapito dei consumatori...che si ritrovano sti netbook a 300-400 euro (il prezzo di un pc da ufficio circa 10 volte piu potente, e di un portatile di basso livello ma comunque piu potente) che in realtà dovrebbe costare 200 euro...ed è troppo pure 200 forse.
danut23 Marzo 2009, 11:06 #8
Ok, scriverò la mia riguardo a questo commenti...leggete bene di quale atom si sta parlando perchè vedo un poco di disinformazione.
Qusto atom della serie Z non è destinato ad avere come supporto il chipset 945GS o quello che è, quindi si può criticare quanto si vuole l'atom per la sua conformazione in order ma non credo proprio questo modello per il chipset che non userà.
La serie Z è creata per avere bassissimi consumi abbinata ad un chipset Polusbo fatto apposta per contenere i costi integrando in un unico chip sia il southbridge che il northbridge e con un sistema grafico alquanto comico ma che ha dalla sua un supporto per l'h264 fino al 720p (il comparto grafico è il GMA 500 che opera a 100 o 200 Mhz dipendentemente dal produttore), il TDP di codesto chipset è attestato in 2,3W, un numero diverso da quelli per ora detti!
Scusate le parole ma bisogna leggere un articolo perfettamente prima di parlarne e qua si parlava di Silverthorne non di Diamondville, ci sono differenze sostaziali anche per quanto riguarda la grandezza!
II ARROWS23 Marzo 2009, 11:32 #9
L'ho letta la notizia, e la notizia non fa alcun riferimento al chipset.
Se il picco è di 2,3W sono felice di saperlo, ma questa è una indicazione che hai dato tu e non la redazione.
Sapo8423 Marzo 2009, 11:37 #10
Originariamente inviato da: II ARROWS
L'ho letta la notizia, e la notizia non fa alcun riferimento al chipset.
Se il picco è di 2,3W sono felice di saperlo, ma questa è una indicazione che hai dato tu e non la redazione.


Leggi bene.

Ci riferiamo alle soluzioni basate su architettura nota con il nome in codice di Silverthorne, destinate all'utilizzo in sistemi MID e UMPC e non tanto in sistemi netbooks e nettops.


Il fatto è che ogni volta che si parla di Atom automaticamente partono le critiche sul chipset, sulla velocità ecc ecc, senza neanche leggere di cosa si parla nella notizia
Poi vabbe', se uno neanche conosce le due versioni ovviamente non coglie, ma a quel punto forse prima si dovrebbe informare in altra sede, mica nelle news possono inserire un cappello introduttivo per spiegare di cosa si sta parlando.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^